L’Ebu anticipa la lista ufficiale: ora possiamo dirlo, l’Italia sarà all’Eurofestival 2011 e sarà direttamente in finale

Proprio alcuni minuti fa l’EBU ha ufficializzato l’elenco dei paesi partecipanti all’edizione 2011 dell’Eurofestival che si terrà dal 10 al 14 maggio prossimi alla Esprit Arena (lo stadio) di Dusseldorf in Germania.

Sarà derby Italia-San Marino e molto probabilmente saranno anche due i cantanti italiani in concorso, visto che con ogni probabilità sarà italiano anche il rappresentante del Titano.

L’Italia torna dunque in concorso dopo 14 anni di assenza. Ed è ufficiale anche il fatto che l’Italia sarà direttamente in finale. Ecco l’elenco completo dei paesi in gara: sono 43 e dunque è eguagliato il record  assoluto di presenze del 2008: l’edizione si preannuncia davvero epica.

BIG 5 (ammesse direttamente in finale): Francia, Germania, Gran Bretagna, Spagna, Italia

SEMIFINALISTI: Albania, Armenia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Bielorussia, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Georgia, Grecia, Irlanda, Islanda, Israele, Lettonia, Lituania, Macedonia (ex Repubblica Jugoslava di…),  Malta, Moldavia, Norvegia, Paesi, Bassi,, Polonia, Romania, Russia, San Marino, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria.

Il 14 Marzo saranno sorteggiate le due semifinali e San Marino dovrà sperare di finire in quella dove vota l’Italia, perché come è noto votano tutti i paesi, anche quelli direttamente ammessi in finale e non è possibile votare il cantante del proprio paese. Israele ha già chiesto ed ottenuto la partecipazione alla seconda semifinale per via di una festa nazionale. Nella stessa data dovranno anche essere confermati tutti i cantanti in concorso e le rispettive canzoni. Qui trovate la lista completa di canzoni e cantanti aggiornata.

COME FUNZIONA IL PROGRAMMA – Essendo stata ammessa direttamente nella finale di sabato 14 Maggio, l’Italia dovrà preoccuparsi soltanto di scegliere bene cantante e canzone per ottenere un piazzamento degno: nelle intenzioni del direttore di Rai2 Massimo Liofredi, promotore del ritorno italiano assieme alla Sony, sarebbe dovuta andare la vincitrice di X-Factor Nathalie, ma la sua partecipazione a Sanremo ha lanciato anche la candidatura di Marco Mengoni, fresco di vittoria come Best European Act agli MTV Awards e pronto a lanciarsi sul mercato internazionale (ne parliamo qui). San Marino invece annuncerà a Gennaio la propria scelta: i rumors parlano della bolognese Senit.

La Rai ha l’obbligo di trasmettere in chiaro non solo la finale, ma anche una delle due semifinali. In entrambe le serate saranno chiamati a votare sia il pubblico con il televoto che la giuria tecnica, che sarà composta da cinque personaggi legati al mondo della musica. Come già detto, non si potrà votare il rappresentante italiano, a meno che non ci si trovi in quel momento all’estero e si abbia una scheda di un operatore straniero. Per tutte le informazioni sull’Italia, sulle partecipazioni passate e sul regolamento completo, vi rimandiamo ad Eurovision Italia, il nuovo portale eurovisivo interamente dedicato all’Italia ed a San Marino.

Advertisements

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

16 Risposte

  1. Ranma25783 ha detto:

    e cmq (e non è una mia fregnaccia), perkè paura di vincere quando si può, legittimamente, rinunciare a organizzare l’evento?

  2. Ranma25783 ha detto:

    e noi aspettiamo fiduciosi Gandan

  3. Gandan ha detto:

    Se la RAI torna è per rimanerci e per trovare per RAI2 un prodotto musicale per sostituire xFactor. Vedrete, non credo gli ascolti saranno male e comunque lo pubblicizzeranno a dovere a tempo debito.
    Quando gli italiani sanno che c’è una gara e loro sono in gioco…. seguono come degli addannati… guardate cosa successe con l’America’s Cup (Luna Rossa), il curling….. fidatevi ;)

    Wait and see…

  4. Ranma25783 ha detto:

    xò la semifinale potrebbe andare su Rai4 così l’alibi degli ascolti ha un peso un po’ minore

  5. Ranma25783 ha detto:


    Simone:

    Una domanda: io avevo letto da qualche parte che fra i requisiti per partecipare ci fosse anche la trasmissione della gara l’anno prima. Vi risulta? Regola vecchia? Regola mai esistita?

    L’hanno tolta, altrimenti nn avrebbero accolto tanti paesi… San Marino in primis.

  6. Ludo ha detto:

    4/5 milioni di spettatori?! Se ne fanno 3 o anche meno come a X-Factor possono stare + che contenti!
    Siamo a Rai2 e poi ultimamente il numero di spettatori si è molto ridotto.
    Uno show da 4/5 milioni è “un tesoro” per la Rai!

  7. Simone ha detto:

    Vero, verissimo. E immagino anche che, non partecipando (eventualmente) nel 2012, le possibilità che la RAI continui comunque a trasmetterlo non siano delle più alte… :(

  8. vivibar ha detto:

    se l’italia vuole vincere mandi in campo il suo maradona del canto: MARCO MENGONI!

  9. Simone ha detto:

    In realtà ora voglio vedere come andranno le cose: come lo promuoveranno, quando inizieranno a farlo, come lo chiameranno (“Eurofestival”? ESC? La EBU fra l’altro vuole l’uniformità in tutta Europa). Gli ascolti per me potrebbero anche accettarli non troppo buoni, se teniamo conto del fatto che ormai in Italia la TV è già morta a maggio: televisivamente parlando, è già praticamente estate, con tutte le repliche possibili. Per me si possono anche accontentare.

    Una domanda: io avevo letto da qualche parte che fra i requisiti per partecipare ci fosse anche la trasmissione della gara l’anno prima. Vi risulta? Regola vecchia? Regola mai esistita?

    • Euromusica ha detto:

      Il tuo è un discorso logicissimo. La fascia di garanzia finisce il 30 maggio dunque siamo nella fase finale, in più mettici che il rientro pubblicitario non sarà altissimo (intendo a livello di spot inseriti) sia perchè ci sono solo tre break sia perchè credo che non sarà la Sipra a fare i prezzi ma la Ebu.
      Il problema è che praticamente a Rai Due stanno ancora inseguendo Liofredi per aver fatto di testa sua ed aver confermato l’iscrizione italiana all’Esc. Quindi, considerando che in Rai la poltrona dei dirigenti è sempre a rischio, se il programma fa un buco nell’acqua siamo fritti.
      Considerando che sicuramente non andiamo per vincere (poi chi glielo dice a viale Mazzini che devono organizzare? Finchè non se ne rendono conto da soli che conviene, magari guardando i tedeschi st’anno, non c’è speranza…) e pensando che l’anno prossimo chissà se Liofredi sarà ancora a capo della rete c’è una sola speranza: che il programma faccia almeno 4-5 milioni. Qui deve lavorarci su Rai 2: se Liofredi riesce a mettere in piedi un buon battage pubblicitario ci si può arrivare e si può fare meglio. Ma glielo consentiranno?

  10. Euromusica ha detto:


    Ranma25783:

    Ora niente scuse! Voglio una diretta come si deve!

    eeeh speriamo. Diciamo che l’Italia si gioca tutto con la diretta. Perchè tanto vincere non vince (sennà in Rai si sparano). Una buona diretta e un buon risultato sul fronte audience ci farà guadagnare il 2012 dopo che quest’anno ci siamo solo perchè s’è impuntato Liofredi. Un pessimo risultato audience….rimetterà tutto in discussione, temo

  11. Kris ha detto:

    Inoltre sono molto molto felice del ritorno di San Marino, che è stato purtroppo penalizzato dai giochetti del televoto durante il suo esordio, nonostante avesse un buon pezzo da finale. In bocca al lupo ai sanmarinesi! ;)

  12. Kris ha detto:

    Una grandiosa notizia! Aspettavo da tempo il ritorno in gara dell’Italia. Questo 2011 sarà spettacolare :)

  13. Ranma25783 ha detto:

    Ora niente scuse! Voglio una diretta come si deve!