Carlo Romeo (direttore di SMtv): “L’ESC merita grande promozione”

romeoCambiano le direzioni generali, ma a SMtv San Marino, l’Eurovision è sempre un punto fermo. La partecipazione, cominciata nel 2008 con Michele Mangiafico e ripresa negli ultimi due anni con Carmen Lasorella, quest’anno porta l’imprimatur di Carlo Romeo, che dal novembre scorso la Rai ha nominato nuovo direttore della tv consociata del Titano. La macchina eurovisiva era già in moto, questo è vero, ma quando ci sono dei cambiamenti radicali non c’è mai niente di scontato.

Invece Carlo Romeo non solo ha detto sì, ma fra i primi suoi atti da direttore c’è stata subito una operazione eurovisiva. E’ lui stesso a raccontarlo in esclusiva ad Eurofestival NEWS:Sono arrivato che tutto era già in corso -spiega il direttore di SMtv San Marino – e anche sulla base di quello che mi era stato detto, ho deciso di affiancare al personale di SMTv che normalmente si occupava della scelta della canzone, anche alcuni professionisti della musica sammarinese. Quando poi è stata scelta di nuovo Valentina Monetta, sono stato molto contento, anche perchè se l’anno prima era stata un pò “costretta” dalle esigenze dello show, stavolta ha una canzone che le consente di mettersi maggiormente in evidenza“.

Nel frattempo, Carlo Romeo ha avuto modo di familiarizzare con lo show, anche sulla base di precedenti esperienze passate, non solo sammarinesi: “Ho avuto modo di parlarne con Duccio Forzano, che è uno dei migliori registi attuali della Rai (tra l’altro è lui che ha diretto il video “eurovisivo” di Gualazzi nel 2011 ndr) e lui mi ha detto che lo considera uno straordinario esempio di alta regia televisiva. Sono d’accordo e credo che per come è realizzato lo show, abbia grandissime potenzialità per essere promosso fortemente”.

Di certo c’è che San Marino nell’Eurovision ci ha sempre creduto: “Spettacoli come questo sono un grande vetrina. Certamente sono un motivo di confronto fra esperienze musicali, ma per una realtà come San Marino, rappresentano una sorta di finestra sull’Europa. Ma anche viceversa. Con l’Eurovision l’Europa scopre San Marino. Sembra di poco conto, ma è fondamentale, perchè le piccole realtà, proprio per la loro natura, tendono un pò a chiudersi nel loro microcosmo. L’Eurovision Song Contest serve anche a questo, a dare continuità a quella che è la nostra missione televisiva: portare l’Europa a San Marino e San Marino in Europa“.

E mentre in questi giorni su SMtv stanno passando delle pillole eurovisive commentate da John Kennedy O’Connor, lo storico ufficiale della rassegna (“Bisogna accompagnare il pubblico verso l’avvio dell’evento e questi piccoli spazi sono un pò come tappe di avvicinamento, nel quale possono conoscere gli altri cantanti in gara“, spiega), l’incredibile onda di consensi che sta raccogliendo il brano “Crisalide” da parte dei fan europei ha fatto salire l’entusiasmo dalle parti del Titano: “Sono stato chiaro con Capicchioni – scherza il direttore Romeo – l’ho diffidato dal tornare a San Marino se non entra in finale.. può restarsene tranquillamente in Svezia.. A parte questo mi fa piacere che i fan europei ci apprezzino. Se non fossi scaramantico, potrei dire che sono ottimista

Advertisements

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

3 Risposte

  1. Ema ha detto:

    È possibile vedere queste “pillole”? Per caso sono state postate sul sito di SMTV o comunque su Internet?