Conchita Wurst ai Golden Globe 2015


Dopo aver trionfato all’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest, Conchita Wurst continua a mantenere alta l’attenzione dei media. Dopo la vittoria nell’evento musicale più seguito al mondo, per lei sono arrivate interviste da ogni angolo del pianeta (non ultima quella che vedremo il 4 Gennaio ne L’Arena di Giletti su Rai1); un ruolo da doppiatrice in uno dei film di successo della DreamWorks Animation (la versione tedesca de I Pinguini di Madagascar); la visita – e l’esibizione – al Parlamento Europeo; l’incontro con il segretario generale delle Nazioni Unite (Ban Ki-moon); l’esibizione nel più famoso Cabaret parigino (il  Crazy Horse) e tanti altri appuntamenti per cui non basterebbe lo spazio di un unico articolo.

Conchita-Eurovision

Per ora nessuna rivista le ha dedicato la copertina come personaggio dell’anno, ma potrà accontentarsi di essere tra i protagonisti dello speciale YouTube Rewind 2014, ovvero la celebrazione dei momenti e dei protagonisti di questo 2014 ormai in chiusura, in cui le “star” di Youtube hanno interpretato i migliori video ed eventi dell’anno (visualizzato già oltre 50 milioni di volte).

E per non farsi mancare nulla, grazie ad una intervista rilasciata ad una agenzia di stampa tedesca, Conchita Wurst ci ha fatto sapere che un altro grande evento la vedrà protagonista: i Golden Globe Awards 2015. Sarà lei infatti ad accompagnare sul palco Christoph Waltz (in nomination come “Best Performance in a Motion Picture – Musical or Comedy” per il ruolo interpretato nel film Big Eyes) e, a giudicare da una delle sue ultime dichiarazioni – “Hollywood sto arrivando!” – sembra che questo invito l’abbia resa particolarmente felice ed emozionata.

Golden Globe

In fondo sognava Hollywood, ora potrà visitarla di persona. La cerimonia dei Golden Globes si terrà il prossimo 11 Gennaio presso l’hotel Beverly Hilton, a Bevely Hills, dove si sono tenute ogni anno dal 1961. In attesa di vederla sulla NBC, a noi non resta che ringraziarla per la grande visibilità che ha dato (direttamente e indirettamente), anche in Italia, all’Eurovision Song Contest.

Advertisements