Intervista esclusiva a Simone Lijoi, al commento dello Junior Eurovision 2015

Mancano ormai poche settimane all’edizione 2015 dello Junior Eurovision Song Contest e, come già largamente anticipato su queste pagine, rivedremo in studio (e riascolteremo al commento) della diretta su Rai Gulp lui, Simone Lijoi. Volto noto della rete dedicata ai più piccoli, da diverse domeniche di nuovo al timone di  Gulp Cinema e Teatro (dalle ore 18:20), Simone ci accompagnerà anche nella breve anteprima che anticiperà la diretta tv da Sofia, come ci ha confermato nell’intervista che vi proponiamo in esclusiva qui di seguito…

Simone – Cari amici di Eurofestival News, è un piacere ritrovarvi. Simone LijoiSono molto contento di essere stato riconfermato per il Junior Eurovision Song Contest 2015, è sicuramente una manifestazione attorno alla quale vi è molta attesa, e il fatto che sia in diretta rende tutto più adrenalinico, specialmente per il conduttore!

EN – Ciao Simone, ben tornato tra noi…. Sei stato riconfermato al commento e quindi hai una edizione alle spalle. Sarà diverso il modo di prepararti e di affrontare l’evento?

Simone – Mi preparerò esattamente come l’anno scorso, molto utile mi sarà la vostra guida su tutti i partecipanti e fondamentale sarà la prova generale del 20 novembre, che vedremo in video noi interni al JESC da Roma, così da capire come si svolgerà la gara.

Una nota leggera, sto cercando l’outfit giusto per la serata: ho deciso che quest’anno sarò più casual rispetto all’anno scorso, e ben vengano consigli da parte di tutti voi!

EN – Che impressione ti ha fatto lo show l’anno scorso?

Simone – Lo show dell’anno scorso è stato molto lineare (black out di un’ora a parte, durante la prova generale!), non ci sono stati grandi sorprese, a parte ovviamente la vittoria dell’Italia (che sì, speravamo, ma non potevamo certo prevedere), il che ha dato modo di prolungare la diretta dallo studio per dare vita a grandi festeggiamenti in casa Gulp!

EN – Se potessi tornare indietro, cambieresti qualcosa rispetto a come è andata la diretta e relativo commento?

Simone – Non cambierei nulla, per me molto emozionante è stata l’anteprima in diretta, anche se Antonella mi ha messo molto a mio agio, ma oggi probabilmente l’affronterei con più serenità!

EN –  In molti, anche tra i fan dell’Eurovision hanno una opinione contrastante sulla versione Junior, perchè coinvolge i bambini. Però in fondo in Italia abbiamo lo Zecchino d’Oro e molti concorsi canori con i ragazzi. Qual è la tua opinione?

Simone – Quando si tratta di fare polemica, si è sempre molto bravi! Voglio dire, sono sicuro che nessuno costringa questi bambini a prendere parte a queste manifestazioni canore, se lo fanno è perché sono spinti da passione e voglia di esibirsi, basta prendere il tutto con leggerezza, divertendosi, senza pensare che sia l’occasione della vita e che da lì si apriranno le porte della discografia mondiale! Troppo lungo è il cammino!

EN – Che reazione hai avuto dal pubblico di Rai Gulp? Ti è sembrato di notare molto interesse intorno allo Junior Eurovision da parte dei più piccoli?

Simone – Durante la diretta, abbiamo ricevuto tantissimi tweet di ragazzi che ci stavano seguendo, anche se mi sembra di aver letto che sono stati soprattutto gli adulti a seguire il JESC su Rai Gulp. Tra l’altro grandissimi ascolti per la rete, quindi davvero grazie a tutti!

EN – Puoi anticiparci qualcosa relativamente all’anteprima dello show? Sappiamo che quest’anno ci sarà un collegamento in studio di pochi minuti prima della diretta delle 19 (rispetto alla circa mezz’ora del 2014)… rivedremo te e Antonella Clerici insieme a tutti i giurati?

Simone – In realtà, ancora non so molto di come sarà strutturata la serata! Inoltre, ho le labbra sigillate, non posso rivelare nulla! Quello che posso anticipare, come già sapete, è che l’anteprima sarà più breve.

EN – Partiamo da campioni in carica, con molte attese. Cosa possiamo aspettarci secondo te?

Simone – Diciamo che venendo dalla vittoria dell’anno scorso, le gemelle Scarpari hanno una bella responsabilità! Vincere sarà dura, ma sono sicuro che faranno del loro meglio, sono due sorelle con già tanta esperienza, provenienti dalla fucina di talenti di “Ti lascio una canzone” e il fatto che siano gemelle, rende il tutto ancora più affascinante. Poi, c’è l’esperta mano di Gigi D’Alessio dietro la loro canzone “Viva”, molto carina e orecchiabile.

EN –  In gara quest’anno ci sarà anche l’Australia. Come vedi questo ingresso nello Junior Eurovision? Il brano è uno dei più belli (o forse il più bello) presentato in questa edizione, l’hai già ascoltato? Che ne pensi?

Simone – “My girls” è la tipica pop ballad, si vede la firma di Delta Goodrem, giudice di “The Voice Australia”, sicuramente non facile da cantare… Bella Paige dovrà dare il meglio di se ed essere molto precisa!

EN – Vuoi lasciare un ultimo messaggio alle nostre rappresentanti?

Simone – Faccio un grande in bocca al lupo a Martina e a Chiara, faremo il tifo per voi qui dall’Italia! Ci vediamo sabato 21 novembre su Rai Gulp!! Simone.

Ringraziamo Simone Lijoi per il tempo che ci ha dedicato per questa intervista e diamo appuntamento al 21 novembre per la diretta dalle 19 su Rai Gulp dell’edizione 2015 dello Junior Eurovision.

Advertisements