Seconda semifinale Eurovision 2016: 616.000 telespettatori su Rai4

La seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest 2016, trasmessa ieri sera in diretta su Rai4 (canale 21 del Digitale Terrestre; in HD sul canale 104 di Sky e 110 di TivùSat), ha ottenuto un ascolto medio di 616.000 telespettatori (lo scorso anno sono stati 789.942), in crescita rispetto ai 357.000 della prima semifinale.

Lo share medio è stato del 2.45% mentre i contatti unici (chi ha seguito almeno 1 minuto dell’intera trasmissione) sono stati ben 3.230.000! Rai4 è stata la rete non generalista più seguita nel prime time e ottava rete nazionale, superata di pochissimo da La7 con “Eccezionale Veramente” (670.000 telespettatori).

Francesca Michielin Eurovision 2016

Rispetto alla media di canale, l’aumento del pubblico in prime time è stato del +129%! Ma vediamo i dati di ascolto nel dettaglio e le sorprese di questa seconda serata “eurovisiva”.

Picco più alto è stato rilevato alle 22 in punto (a fine esibizione di Poli Genova, Bulgaria) con 840.000 telespettatori sintonizzati su Rai4. Gli altri picchi sono stati: 830.000 telespettatori alle 22:34 (a fine primo RECAP della serata) che coincide anche con il picco di share (3.39%); 777.000 alle 22:17 (durante l’esibizione della Georgia) e 704.000 telespettatori alle 21.44 (ad inizio esibizione della Lituania).

A seguire l’anteprima di No Degree Of Separation sono stati 639.000 telespettatori. A seguire tutta la fase di annuncio dei 10 finalisti sono stati invece in 600.000 (il doppio rispetto alla prima semifinale).

Boom per il pubblico maschile. Se nella prima semifinale il 52% del pubblico che ha seguito la diretta su Rai4 era donna (rispetto al 48% di uomini), in questa seconda semifinale il dato si è invertito totalmente: i maschi sono stati ben 330.000 pari al 54% dell’ascolto totale e uno share del 2.91%, contro il 46% delle donne (286.000) pari al 2.07% di share.

Scende ancora l’età media del pubblico televisivo! Se nella prima semifinale l’età media nel prime time è stata di 46 anni (ricordiamo che la media di rete è di 48 anni), nella seconda semifinale è scesa ancora, attestandosi a 45 anni.

Non solo, crescono anche le fasce di ascolto dei giovanissimi. A seguirla sono stati:

  • 42.000 ragazzi tra 15-24 anni (3,23% di share) e +154% sopra la media di fascia di Rai4
  • 86.000 ragazzi tra 25-34 anni (4,6% di share) e +246% sopra la media di fascia di Rai4
  • 114.000 adulti tra 35-44 anni (3,36% di share) e +136% sopra la media di fascia di Rai4
  • 137.000 adulti tra 45-54 anni (3,00% di share) e +129% sopra la media di fascia di Rai4
  • 114.000 adulti tra 55-64 anni (2,7% di share) e +165% sopra la media di fascia di Rai4

Bene anche su Sky: gli abbonati che hanno seguito la serata sono stati 144.000, pari al 23% dell’ascolto totale. Rai4 è stato il secondo canale più visto della serata dopo Sky Cinema e davanti anche a Rete4 (gli abbonati alla nota piattaforma satellitare hanno preferito Rai4 alla terza rete Mediaset).

Regioni al top degli ascolti. La Lombardia si conferma anche questa volta la regione con il numero maggiore di telespettatori che hanno seguito la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest: 135.000 e 3,29% di share (quasi il doppio rispetto alla prima semifinale).

Segue la Campania, con 70.000 telespettatori e il 3.03% di share (effetto “No Gomorra”?). Lo share più alto a livello regionale va invece all’Umbria, con ben il 5.11%, dato altissimo (della serie, i misteri dell’Auditel). In Veneto, la regione della nostra rappresentante – Francesca Michielin – a seguire la seconda semifinale sono stati in 50.000 (2.71% di share).

L’appuntamento è per sabato 14 Maggio con la finale dell’Eurovision 2016, in onda dalle 21 su Rai1 (con una speciale anteprima dalle 20:35), che vedrà al commento Federico Russo e Flavio Insinna ma soprattutto, vedrà protagonista la nostra Francesca Michielin. Vi aspettiamo!

Advertisements

Una risposta

  1. Mario ha detto:

    Beh stavolta molto meglio l’auditel
    Mans e Petra, che coppia!