Eurovision 2017: Cipro sceglie Hovig con un brano di G:Son

Hovig è il primo nome che va a comporre il quadro dei partecipanti all’Eurovision 2017. Cipro ha infatti scelto il cantante classe 1989, che di cognome fa Demirijan e ha origini armene, per succedere ai Minus One, che quest’anno sono arrivati al 21° posto e che vedremo il 9 novembre a Firenze.HovigLa CyBC (tv cipriota) non ha svelato quasi niente sulla canzone che Hovig canterà, tranne un dettaglio: sarà scritta da Thomas G:Son, che ha già prodotto l’eurovisiva Alter Ego per i Minus One e ha alle spalle un lungo numero di entries, tant’è vero che praticamente ogni anno ce n’è una sua.

La carriera di Hovig inizia dalla partecipazione alla versione greca di X Factor nel 2009 (lo stesso anno di Ivi Adamou, un’altra che il palco eurovisivo l’ha calcato): termina settimo. Ha tentato per due volte di accedere all’Eurovision via finale nazionale: nel 2010, quando finì terzo con il pezzo dance Goodbye e, nel 2015, quando chiuse quarto con Stone in a river.

A proposito della finale nazionale del 2015, non è difficile notare che la CyBC sembra star attingendo con forza dal bacino che in quell’anno ha premiato Giannis “John” Karagiannis. I secondi di quella selezione, i Minus One, sono stati scelti per il 2016, mentre il quarto, Hovig, è il portacolori cipriota del 2017.

Da molti anni Cipro vede particolarmente lontana la top ten: l’ultima volta in cui l’isola vi si è trovata è datata 2004 (Lisa Andreas, 5° posto, che è anche il miglior risultato di Cipro, capitato tre volte, di cui una ad Anna Vissi nel 1982). In tempi recenti, fatte salve le eliminazioni in semifinale, il miglior piazzamento è stato quello di Ivi Adamou nel 2012, col 16° posto.

Sarà interessante scoprire in che lingua canterà Hovig. La storia recente di Cipro afferma che, dalla liberalizzazione delle lingue del 1999, 4 volte è stato usato il greco, una volta il francese e una volta un mix di greco e italiano (furono i Voice, nel 2000). Dieci volte è stato invece scelto l’inglese.

Advertisements

Una risposta

  1. escfan ha detto:

    Mi piace!La sua Stone In A River mi piacque :) .
    Oooh,Thomas G:Son ha già confermato la sua presenza.Meno male,un Eurovision senza di lui non è un vero Eurovisiom :).
    Speriamo che la prossima volta mandino Panagiotis Koufogiannis,il migliore della selezione 2015.

Dì la tua o Rispondi ad un commento..