Junior Eurovision 2016: l’intervista a Fiamma Boccia


Festeggerà 13 anni il 25 novembre, pochi giorni dopo la partecipazione allo Junior Eurovision Song Contest 2016, lei è Fiamma Boccia ed è la nostra giovanissima rappresentante di questa edizione dell’evento che si terrà per l’occasione a Malta.

L’appuntamento è per domenica 20 novembre in diretta su Rai Gulp dalle 15:55 (con il commento di Simone Lijoi e Laura Carusino), nell’attesa, abbiamo avuto il piacere di intervistarla in quel de La Valletta, impegnata nelle prove dello Junior Eurovision. Ecco qui di seguito il suo video saluto con qualche secondo live del suo brano e a seguire l’intervista integrale.

EN –  Ciao Fiamma, prima dello Junior Eurovision, sei salita su un altro grande palco, quello dello Zecchino d’Oro del 2013. Che ricordo hai di quella esperienza?

Fiamma – E’ stata un’esperienza veramente fantastica, dove ho conosciuto tanti nuovi amici, dai bambini agli autori fino ai tecnici e al produttore artistico…

EN – Come hai reagito alla notizia che sarai proprio tu a rappresentare l’Italia ad un evento internazionale come lo Junior Eurovision? Cosa ti aspetti da quest esperienza?

Fiamma – All’inizio non ci credevo e faccio fatica a crederci ancora adesso (ci dice emozionata). Qui ho conosciuto molti dei concorrenti, alcuni davvero talentuosi. E’ un’esperienza oltre le mie aspettative, mi sto confrontando con culture diverse, sto imparando cose nuove… se continua così sono veramente soddisfatta.

EN – E’ stato difficile trovare il tempo per prepararsi allo Junior Eurovision e continuare a seguire gli studi e la scuola?

Fiamma – Sì è stato un po’ complicato perché ho dovuto incastrare questa nuova attività con quelle del resto della giornata, studio in primis. Sono consapevole dell’importanza di questa grande esperienza internazionale però la priorità rimane sempre lo studio.

EN – Ti è capitato di vedere lo show nelle edizioni precedenti? Hai tifato per qualcuno in particolare dal 2014 ad oggi, edizioni in cui è stata in gara anche l’Italia con Vincenzo Cantiello prima e le gemelle Scarpari poi?

Fiamma – Sì ho seguito anche le precedenti edizioni dello Junior Eurovision, mi è piaciuto molto lo spettacolo e ho naturalmente tifato sia Vincenzo che Chiara e Martina Scarpari, anche se devo dire che ho apprezzato e mi è piaciuta molto anche Destiny. Penso abbia un voce davvero fuori dal comune.

EN – Sei a Malta per le prove prima della diretta di domenica. Hai già avuto modo di conoscere gli altri concorrenti? Che clima si respira sull’isola… Sei “agitata” o “nervosa” per questa nuova e bella esperienza?

Fiamma – Ho già avuto modo di conoscere gli altri partecipanti, sono delle persone fantastiche e con canzoni molto belle. Sono sia agitata che emozionata e come gli altri concorrenti ho anche un po’ voglia di vincere, come si fa in un gioco, si va per partecipare e divertirsi ma hai anche piacere se poi vinci. L’atmosfera qui è molto calda e sono tutti molto amichevoli.

EN –  Prima di salutarci, raccontaci un po’ di te… i tuoi hobby, cosa ti piace fare nel tempo libero e un sogno nel cassetto che vorresti si avverasse… ??

Fiamma – Sono Fiamma, ho 12 anni, ne farò 13 il prossimo 25 novembre. Abito a Firenze, in centro centro (sorride), fin da piccola e tutt’ora ho sempre suonato il pianoforte. Mi piace molto ballare, ho praticato danza ma la mia più grande passione rimane il canto (canto da quando sono nata praticamente, ci confessa).

Il mio sogno nel cassetto è quello di poter un giorno recitare oltre tentare la strada di cantante. Magari unire le due cose e un giorno recitare nei musical, chissà… Vi ringrazio per il tempo che mi avete dedicato per questa intervista e mi raccomando, ci vediamo domenica (dalle 15:55 su Rai Gulp)!


Da parte nostra, un grandissimo in bocca al lupo a Fiamma per questa sua importante avventura internazionale. Potremo seguirla in diretta nel pomeriggio di Rai Gulp, a partire dalle 15:55, con il commento di Simone Lijoi e Laura Carusino.

Advertisements