Junior Eurovision 2016 seguito da 3.9 milioni di telespettatori in 14 Paesi


Comunicati oggi i dati ufficiali sulla platea televisiva dell’edizione 2016 dello Junior Eurovision Song Contest. Sono stati 3,9 milioni i telespettatori che hanno seguito l’evento in 14 diversi Paesi (share medio del 6.1%), il miglior risultato dal 2012 ad oggi (primo anno in cui la trasmissione è avvenuta di domenica pomeriggio).

Secondo i dati forniti dal Media Intelligence Service dell’EBU, in 10 Paesi (su 14) il numero di telespettatori è stato in linea o poco superiore a quello normalmente realizzato nella stessa fascia oraria dai canali in cui è stato trasmesso l’evento. Una delle eccezioni è stata quella italiana, in cui l’ascolto è stato inferiore alla media di rete (qui tutti i dati pubblicati pochi giorni fa).

Olivia Wieczorek

Olivia Wieczorek per la Polonia – Paese con il maggior numero di telespettatori per lo JESC 2016

Come già segnalato su queste pagine, lo Junior Eurovision Song Contest 2016 è stato un enorme successo in Polonia, dove i telespettatori sono stati 2.2 milioni (una media tre volte superiore a quello che è il pubblico di TVP1 in quella fascia oraria) con picco di 2.8 milioni nella fase di annuncio dei risultati (qui gli ascolti degli altri Paesi).

Soddisfatto Jon Ola Sand, responsabile degli eventi live dell’EBU: “Siamo molto felici che i cambiamenti nel format di quest’anno, in particolare l’abbassamento della fascia di età dei partecipanti, ha dimostrato di riuscire ad attirare un pubblico sempre più giovane per lo spettacolo. L’aumento eccezionale del numero generale dei telespettatori mostra che lo Junior Eurovision Song Contest è un evento che unisce il pubblico europeo e ci mette nelle condizioni migliori per iniziare i preparativi per l’edizione 2017”.

Gert Kark, Supervisor dello Junior Eurovision Song Contest ha detto: “PBS Malta ha lavorato duramente per dare al pubblico un grande spettacolo e li ringraziamo per tutto il loro duro lavoro. Siamo molto soddisfatti degli ascolti ottenuti dallo Junior Eurovision 2016 in tutta Europa e della risposta positiva alle modifiche del format di quest’anno. Non vediamo l’ora di costruire su questo successo l’edizione del prossimo anno”.

Advertisements