Eurovision 2017: Brendan Murray degli HomeTown per l’Irlanda


L’Irlanda sceglie internamente per il secondo anno consecutivo, dopo non averlo mai fatto per cinquant’anni, il proprio rappresentante all’Eurovision Song Contest. La RTE ha annunciato che sarà Brendan Murray, frontman dell’attualmente inattiva boyband HomeTown, il portacolori della nazione che ha il record di vittorie (7) nel concorso.

Nato il 16 novembre 1996, Murray è il secondo più giovane dei sei membri della band nata da un progetto del produttore Louis Walsh. Come band, gli HomeTown hanno avuto due canzoni al numero 1 delle classifiche irlandesi: si tratta di Where I belong (2014) e Cry for help (2015). In particolare, Where I belong è stato il singolo d’esordio più rapidamente venduto nel 2014 per un artista irlandese, nonché per una formazione esordiente in generale.

Un terzo singolo, “The night we met”, è uscito nell’ottobre 2015, non ripetendo il successo dei primi due nonostante la firma di Liam Payne degli One Direction. Ai tre singoli ha fatto seguito il primo album, chiamato appunto HomeTown, che ha debuttato al numero 4 (quando i numeri 1 e 2 erano 25 di Adele e Purpose di Justin Bieber).

A livello di esperienza live, gli HomeTown hanno aperto i concerti di Olly Murs in Irlanda nel 2015, facendo poi lo stesso con The Vamps anche in Gran Bretagna. Nello scorso ottobre sono stati a Madrid per il Coca Cola Music Experience al Barclaycard Center (che poi sarebbe l’enorme Palacio de Deportes de la Comunidad de Madrid, quello che nel basket usa il Real Madrid in Eurolega e Liga ACB).

Nel corso di questo mese gli HomeTown avevano annunciato una separazione volta a favorire i progetti dei singoli componenti: quello di Brendan Murray come rappresentante dell’Irlanda è evidentemente il primo di essi.

Non si conosce ancora la canzone che Murray presenterà sul palco dell’International Exhibition Center di Kiev. La RTE ha invitato coloro che fossero interessati a inoltrare una canzone alla sua sezione Intrattenimento, a decorrere da oggi e fino al 16 gennaio 2017. La scelta del brano da far cantare a Murray sarà effettuata da Louis Walsh insieme ad alcuni giudici ancora da scegliere.

L’Irlanda è, come detto, il Paese di maggior successo all’Eurovision, avendolo vinto sette volte. L’ultimo successo, però, risale al 1996 (Eimear Quinn con The Voice) e l’ultima finale al 2013 (Ryan Dolan con Only love survives). Nel 2016, l’ex membro dei Westlife Nicky Byrne, con Sunlight, è stato eliminato in semifinale. La giuria italiana gli aveva assegnato due punti.

Advertisements