“Yodel it” di Ilinca e Alex Florea: la Romania riporta lo jodel all’Eurovision


A leggerlo, non ci si crede: la Romania scende in campo all’Eurovision 2017 con uno jodel.

Il paese dell’Est Europa ha scelto il proprio rappresentante alla prossima edizione del concorso europeo durante la finale andata in onda dallo Studioul Pangratti di Bucarest.

Dieci i cantanti giunti allo step finale, dopo la semifinale dello scorso 26 febbraio, tra i quali vari artisti visti più volte alle selezioni nazionali romene.

A trionfare grazie al televoto da casa i favoritissimi della vigilia, il duo formato da Ilinca e Alex Florea con il brano “Yodel it” che fonde rap, pop e, per l’appunto, il canto tipico dell’area germanofona alpina che dà il titolo alla canzone.

Secondo posto per la ballad “I won’t surrender” di Mihai, già in gara all’Eurovision 2006 con “Tornerò”. Sul gradino più basso del podio il duo Instinct con “Petale”.

Non è la prima volta che un brano jodel approda nella sfera eurovisiva. Nel 2005 l’Austria portò in gara un brano con alcuni inserti jodel, “Y así” dei Global Kryner. Nel 2009 questo stile di canto approdò allo Junior Eurovision tramite il brano “Zo verliefd (Yodelo)” della belga Laura Omloop.

La serata, presentata da Iuliana Tudor, Dan Helciug e Ioana Voicu, ha visto ospiti tre cantanti in gara al prossimo Eurovision: i Timebelle per la Svizzera, lo spagnolo Manel Navarro e i “vicini di casa” della Moldavia SunStroke Project.

Advertisements

2 Risposte

  1. Mattia ha detto:

    Potrebbero addirittura vincere…

  2. escfan ha detto:

    HELP

Dì la tua o Rispondi ad un commento..