Eurovision: Nicola Caligiore confermato per un terzo mandato nel Reference Group EBU

Buone notizie per l’Italia dal meeting degli Head of Delegation in corso questo lunedi 13 marzo a Kiev. Nicola Caligiore, il nostro capodelegazione Rai all’Eurovision Song Contest, è stato confermato per il terzo mandato consecutivo come uno dei membri eletti del Reference Group EBU.
Nicola Caligiore EBU

Per chi non fosse ben al dentro dei meccanismi dell’Eurovision Song Contest, l’EBU (European Broadcasting Union) è un ente che raggruppa diversi operatori pubblici e privati del settore della teleradiodiffusione, sia a livello europeo che non (e che non è collegata in nessun modo con l’Unione Europea).

Tra le produzioni più famose ci sono naturalmente l’Eurovision Song Contest, lo Junior Eurovision Song Contest e programmi di successo del passato come Giochi Senza Frontiere (che potrebbe tra l’altro avere un rilancio in futuro).

Cos’è il Reference Group? E’ di fatto un comitato di esperti che rappresenta tutti i Paesi membri dell’EBU e che ha tra i suoi diversi scopi, anche quello di supervisionare la preparazione di ogni edizione dell’Eurovision, oltre a gestire e approvare eventuali modifiche al format.

Il Reference Group si riunisce diverse volte l’anno a nome di tutte le emittenti partecipanti, ed è tenuto a prendere decisioni nell’interesse generale dell’Eurovision Song Contest. Il Reference Group è composto da un presidente, tre membri eletti, due produttori esecutivi e il supervisore esecutivo.

Oggi sono stati dunque riconfermati i tre membri eletti, il nostro Nicola Caligiore (Rai), l’olandese Emilie Sickinghe (AVROTOS) e Aleksander Radic per la Slovenia (RTVSLO). I candidati per questi tre posti erano 9: Austria, Francia (con il capodelegazione Edoardo Grassi che si è piazzato quarto), Irlanda, Malta, Russia e San Marino.

In un momento di pausa dagli impegni del meeting in corso a Kiev, abbiamo contattato proprio il nostro capodelegazione Nicola Caligiore, per chiedergli una prima dichiarazione a caldo:

Sono molto orgoglioso di avere guadagnato la fiducia dei 43 paesi co-produttori dell’Eurovision! Seguire passo passo la costruzione di una produzione così importante è un’esperienza formativa di altissimo livello e farò il mio meglio per contribuire a questo progetto che è un patrimonio di tutti i servizi pubblici”

Facciamo i nostri migliori auguri a Nicola Caligiore per questa nuova importante riconferma e ci teniamo a ringraziarlo per l’ottimo lavoro che ha fatto in questi anni, oltre a ricordare (per i tanti che ci leggono e che hanno imparato a seguire l’evento solo di recente) che è stato tra le persone che più hanno contribuito a riportare l’Italia in gara all’Eurovision Song Contest.

Advertisements

4 Risposte

  1. ferr301 ha detto:

    Un in bocca al lupo a Nicola e tanti complimenti.

  2. Andrea ha detto:

    In bocca al lupo al vostro capodelegazione per questo incarico e per Gabbani all’Eurovision!
    Saluti dalla vicina Svizzera :)

  3. Angela ha detto:

    Evvai! Così se avremo la fortuna di vincerlo questo Eurovision (sarebbe anche la volta buona quest’anno!!) c’è un italiano nel Reference Group, che non è cosa da poco :) In bocca al lupo al nostro Nicola :)

  4. Patrick ha detto:

    Complimenti al nostro capodelegazione per questo terzo mandato e un grazie per aver contributo al ritorno dell’Italia all’Eurovision Song Contest.

Dì la tua o Rispondi ad un commento..