Israele: accordo tra EBU e IPBC per la partecipazione a Eurovision 2018


Il 13 Maggio scorso, la trasmissione della finale dell’Eurovision Song Contest in Israele ha avuto un retrogusto un po’ amaro: non si è trattata solo di una serata all’insegna della musica europea, che nel pubblico israeliano catalizza sempre un grande interesse (qui i dati di ascolto anno per anno), ma anche della parallela chiusura dell’emittente nazionale IBAipbc eurovision 2017 imri

La notizia era nell’aria già da tempo, e le tempistiche hanno comportato una chiusura dell’emittente in contemporanea alla kermesse canora europea che, per la verità, ha permesso di ritardare lo spegnimento del segnale, avendo rappresentato l’ultima trasmissione in assoluto. Toccante l’addio a IBA – lanciato in eurovisione – dallo storico spokesperson Ofer Nachshon, commosso nello spiegare la delicata situazione.

A sostituire IBA è arrivata la nuova società IPBC (Kan, in israeliano), dalla natura più snella e, inizialmente, priva di uno spazio dedicato alle notizie, requisito fondamentale per l’ingresso in European Broadcasting Union (EBU).

LEGGI ANCHE: Ha chiuso IBA, la TV israeliana

E’ notizia dell’ultim’ora che, oltre all’introduzione di uno spazio dedicato alle notizie – oggetto, peraltro, di molte discussioni, a causa delle ingerenze politiche nella divisione giornalistica dell’emittente – è stato siglato un accordo con EBU che consente alla nuova rete di Israele di partecipare e trasmettere gli eventi EBU, tra cui le partite calcistiche e gli eventi musicali come, appunto, l’Eurovision.

La notizia ha portato molto sollievo tra i fan dell’evento, preoccupati dalla incongruenza del termine per l’iscrizione all’edizione 2018 dell’Eurovision (fissata, come di consuetudine, tra Ottobre e Novembre), e l’analisi definitiva della richiesta d’ingresso in EBU, che non sarà presa in esame prima di Dicembre 2017.

Sarà dunque possibile per IPBC iscriversi all’Eurovision 2018, che si terrà in Portogallo in seguito alla vittoria di Salvador Sobral, anche se formalmente non ancora membro ufficiale della European Broadcasting Union.


Non perderti nemmeno una notizia, unisciti al nostro canale Telegram oppure seguici sui social: Facebook | Twitter | Instagram | Google+

Advertisements

Dì la tua o Rispondi ad un commento..