Eurovision Song Contest 1957

Eurovision Song Contest 1957. Informazioni, dati e curiosità sulla seconda edizione dell’Eurovision Song Contest.

Data: 3 Marzo 1957
Luogo: Grosser Sendensaal des Hessischen Rundfunks, Francoforte sul Meno – Germania Ovest
Paesi in gara: 10
Paesi esordienti: Austria, Danimarca, Regno Unito
Emittente organizzatrice: HD/ARD
Conduttore: Anaïd Iplicjian
Votazioni: dieci giurati per paese, un voto a testa alla propria canzone preferita. Per la prima volta fu utilizzato un tabellone per indicare il punteggio
Audience: non rilevato | Per maggiori informazioni, consulta la nostra sezione Ascolti Eurovision anno per anno
Vincitore: Corry Brokken con “Net als toen” (Paesi Bassi)

nunziogallo

Nunzio Gallo

L’Italia nell’edizione 1957. In gara: “Corde della mia chitarra”, Nunzio Gallo. Direttore d’orchestra: Armando Trovajoli, sesto posto
In TV: diretta Programma Nazionale * ore 21, commento Bianca Maria Piccinino, annuncio dei voti Nunzio Filogamo. In Radio: diretta Secondo Programma * ore 21, commento Bianca Maria Piccinino.

Curiosità dell’edizione 1957Solo a partire da questa edizione viene introdotta la regola (stipulata comunque all’avvio della rassegna) che vincola il paese vincitore della rassegna ad ospitare l’edizione successiva, così subito dopo la vittoria del 1956 la Svizzera rimette nelle mani dell’EBU il mandato organizzativo.

Il Regno Unito mette a segno, il record, che resterà tale sino al 2015, della canzone più corta mai eseguita sul palco dell’Eurofestival: “All” di Patricia Bredin, prima canzone in inglese della storia della manifestazione, dura infatti appena un minuto e 52 secondi. Non esiste invece ancora alcun limite alla lunghezza dei brani, che comunque non superano quasi mai tre minuti (o meglio, esisterebbe: è fissato in tre minuti e mezzo, ma non c’è una rigidità e sono tollerati “sgarri”).

Così è l’Italia a stabilire il record della canzone più lunga mai eseguita in concorso: “Corde della mia chitarra” di Nunzio Gallo dura 5’09”. Questo record resterà per sempre scolpito nella storia, visto che col nuovo regolamento, non è più possibile batterlo.


Per consultare l’indice con le schede dedicate ad ogni singola edizione dell’Eurovision Song Contest, clicca qui. Ulteriori approfondimenti sono disponibili su Good Evening Europe, il libro sull’Eurovision Song Contest (una vera e propria enciclopedia dedicata all’evento).


* Programma Nazionale: denominazione di quella che successivamente è diventata Rai1 per il canale televisivo e Radio1 per il canale radiofonico. Secondo Programma: denominazione di quella che successivamente è diventata Rai2 per quanto riguarda il canale televisivo e Radio2 per il canale radiofonico.

Advertisements