Eurovision Song Contest 2011: torna l’Italia e si torna a parlarne.. o sparlarne?


La sera del 2 dicembre il portale ufficiale dell’Eurovision Song Contest ha lanciato una notizia che ha lasciato tutti i fans dell’evento in un momento di incredulità.. ritorna l’Italia? Ci saremo anche noi nel 2011? Ma è tutto vero? Ebbene sì (certo, facendo i dovuti scongiuri che non ci siano ripensamenti dell’ultima ora o meglio entro il prossimo 31 dicembre), sembra proprio di sì. Ed è proprio da quella notizia, prontamente rilanciata per l’Italia sul nostro Newsblog che è partito un ‘tam tam webiatico’ (passateci il termine) tra siti più o meno importanti con due diversi risultati: il primo e più importante, quello per cui si è tornati dopo 13 anni a parlare all’improvviso di Eurovision Song Contest (sì, chiamiamolo con il suo vero nome, perchè Eurofestival a molti purtroppo fa venire solo un triste abbinamento con il nostrano Festival di Sanremo con cui ormai – e per fortuna – ha poco o nulla da condividere) e il secondo, quello di risvegliare l’animo di blogger e giornalisti poco informati e che trattano l’argomento con una leggerezza davvero disarmante. E’ bastato fare un veloce giro sulla directory Google News (dove normalmente sono inserite testate giornalistiche o portali di una certa importanza) per scoprire come e quanto se ne sta parlando (basta digitare la parola Eurofestival e  ordinare i risultati della ricerca per data per farsi una idea). Dopo il nostro lancio nella serata del 2 dicembre (primi in Italia anche all’interno della directory di Google News), è seguito l’annuncio del noto TvBlog, che ha riportato la notizia per quello che era: una notizia. Nelle ore successive si sono aggiunti quelli di Digital Sat Magazine, Paperblog.it, DavideMaggio.It con cui possiamo dire è ‘filato tutto liscio’, commenti pro e contro a parte naturalmente. E dopo? La lista si allarga sempre di più e di questo siamo naturalmente felici, anche se come succede in queste situazioni, arrivano anche i classici articoli scritti ‘con i piedi’. Un esempio è arrivato da Soundsblog che, nonostante appartenga allo stesso network di siti di TvBlog, ha puntato su toni totalmente diversi rispetto a quest’ultimo: più ironici e meno professionali, tanto da far pensare che l’autore di quel pezzo sia solo uno dei tanti ‘detrattori’ dell’evento musicale più seguito d’Europa, di quelli insomma che sparano giudizi senza aver magari nemmeno visto per intero il programma. Ma la carrellata continua con il circuito OneBlog, dove l’evento viene definito ‘piuttosto kitsch’ fino al portale Excite, dove l’Eurovision Song Contest cambia nome e diventa magicamente ‘Eurovision Festival’. Insomma, se vogliamo ironizzarci un po’ su, in alcuni casi sembra quasi che gli articoli siano stati scritti o suggeriti da Pippo Baudo. Come quello di Tuttofamedia: in questo caso vi postiamo il link perchè è esilarante, e i commenti ancora di più. Per fortuna sono anche altre (e molte) le realtà che ne stanno parlando fornendo la notizia in maniera molto diversa: da Televisionando (circuito NanoPress) fino a due diversi blog del circuito Blogosfere (Festival, dell’amica Alessandra Carnevali e Reality&Show), dove in un caso è stata ripreso direttamente il nostro pezzo con cui annunciavamo il tanto atteso ritorno dell’Italia. Ora la notizia è online anche sul sito del Corriere della Sera: segno che se ne parlerà ancora e ovunque. A tutti i ‘detrattori’ dell’evento non possiamo che dare solo due semplici consigli: informarsi e guardare (e dopo giudicare). A tutti i fans invece, dalla prossima settimana una sorpresa targata Eurofestival News .. Stay Tuned!

5 Risposte

  1. aLeX P ha detto:

    Grazie ragazzi.. non sapete quanto ci fa piacere sapere che c’è ancora tanta gente appassionata di questo mega evento, nonostante l’Italia non ne parli da anni. Continueremo sicuramente con tutto l’impegno che ci abbiamo messo fino ad ora.. e presto speriamo di darvi qualche ulteriore sorpresa..

  2. Simone ha detto:

    Io mi chiedo quando mai la maggioranza degli italiani ne verrà a sapere qualcosa… :( È incredibile come siamo riusciti a restare fuori da tutto questo.

    Non sono un appassionato dell’ESC della prima ora: ho seguito solo le ultime due edizioni, continuando a chiedermi per tutto il tempo “Come ho fatto senza finora? Come ho fatto senza finora?”. Mi sono accorto quanto sono contento del ritorno (speriamo) dell’Italia quando stasera ho cominciato a saltare sulla sedia vedendo un promo della RAI che sembrava proprio… e invece era solo il nuovo programma della Carlucci.

    By the way: vi ho appena scoperto. Bellissimo sito, bellissimo lavoro. Continuate così.

  3. Daniele Pasquini ha detto:

    Di niente collega ;)

  4. aLeX P ha detto:

    Grazie Daniele.. cerchiamo di fare il possibile. Il prossimo anno potremo votare anche Noi italiani :)

  5. Daniele Pasquini ha detto:

    Complimenti per il lavoro che portate avanti da mesi.

    Daniele Pasquini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: