Glen Vella (Malta) sbarca in Italia: sarà ospite a Top of the Pops


httpv://www.youtube.com/watch?v=LIa_QV-LM8g

Dopo i Blue, un altro artista eurofestivaliero arriva sui nostri teleschermi. Lunedì sbarcherà infatti in Italia Glen Vella, il cantante di Malta che secondo quanto si apprende, sarà nel nostro paese alcuni giorni per un mini tour promozionale (confidando di arrivare in finale, diremmo, anche se in realtà lui si esibisce nella prima semifinale, quella che da noi non andrà in onda). Sarà ospite di programmi radiofonici e televisivi e registrerà una  performance per il programma di Rai 2 Top of the Pops, che andrà in onda Sabato 23.

Vella proporrà dunque “One life” (incisa da una etichetta locale ma prodotta da una major, la Sony), al pubblico italiano. Si tratta probabilmente anche di uno “scambio”, visto che in giuria, nella finale maltese c’erano Riccardo Cocciante, il direttore d’orchestra Rai Leonardo De Amicis e il direttore di San Marino RTV Carmen Lasorella e che tutti e tre hanno avuto un ruolo pesante per la sua vittoria.

In ogni caso, al di là del personaggio (non è esattamente la scelta migliore per promuovere la rassegna in Italia quella di proporre una delle canzoni peggiori…) è comunque un fatto positivo che sui nostri teleschermi si ricominci a parlare un pò di  Eurovision Song Contest e ad avere ospiti artisti che prenderanno parte alla manifestazione.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

2 Risposte

  1. Ranma25783 ha detto:

    e diciamo pure ke i 2 conduttori almeno finora hanno sempre parlato correttamente dell’ESC

    • aLeX P ha detto:

      Confermo. Sono sempre stati molto precisi. Ma penso dipenda semplicemente dal fatto che il direttore di rete abbia imposto che non si facciano ‘papere’ sulla rete che ospiterà l’evento.. se andiamo a vedere infatti le castronerie le hanno sparate a Rai 1 durante il festival e su Rai 3 con Fazio che continuava a chiamarlo Eurofestival.. lì dipende dagli autori che hanno dietro.. se gli scrivono Eurofestival questi leggono eurofestival.. come succede per tutte le cose che non sin conoscono nel dettaglio.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: