Scene dall’Eurovision: i Sjonni’s Friends cantano “Gente di mare” in islandese!

httpv://www.youtube.com/watch?v=NobqKJ5M9nw&feature=channel_video_title

Eccovi una delle cose più simpatiche dell’Eurovision Song Contest, che danno idea del clima diverso e festoso dell’evento, a confronto dell’ingessatissimo Sanremo: le conferenze stampa sui generis. Guardate quella degli islandesi Sjonni’s Friends. Accompagnati da Thorunn Clausen, la vedova di Sjonni Brink, dopo aver risposto alle domande dei giornalisti, li hanno intrattenuti per quasi 10 minuti con un medley eurovisivo nel quale c’è anche una versione in islandese di “Gente di Mare” di Tozzi e Raf (anno 1987). Tutto molto bello: si comincia con “Wild Dances” di Ruslana (Ucraina, 2004), per poi proseguire con “Fly on the wings of love” degli Olsen Brothers (Danimarca, 2000), appunto la versione in lingua locale di “Gente di mare”, quindi “Save your kisses for me” degli Brotherhood of man” (1976),”In my dreams” degli Wig Wam (Norvegia, 2005), “Laβ die sonne in dein hertz” degli Wind (Germania, 1987), “What’s another year?” di Johhny Logan (Irlanda, 1980), “Satellite” di Lena (Germania 2010), “I’ll never ever let you go” di Rollo & The King (Danimarca, 2001)

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...