La Bielorussia ci ricasca: i Litesound a Baku su decisione del Presidente!


Ancora loro. I bielorussi. Da tre anni ci regalano perle incommensurabili durante e dopo le selezioni e quest’anno non hanno voluto mancare l’appuntamento. Subito la notizia. Alyona Lenskaya, la vincitrice dell’Eurofest, col brano “All my life” è stata defenestrata e non andrà a Baku. Al suo posto andranno i Litesound, la più popolare rock band bielorussa, secondi classificati con il brano “We are the heroes”. I Litesound coronano così il sogno di andare all’Eurovision Song Contest, che inseguivano da tempo.

A squalificare la povera Alyona Lenskaya è stato nientemeno che il presidente della Repubblica Aleksander Lukashenko, intervenuto personalmente per chiudere sul nascere l’inchiesta aperta dalla tv bielorussa sulla vittoria della Lenskaya. Subito dopo il concorso infatti sarebbe emerso come i Litesound, che avevano il favore del pubblico, avrebbero visto alcuni voti a loro destinati finire alla vincitrice. Lukashenko non ha atteso la fine dell’inchiesta ed ha dichiarato d’ufficio vincitori i fratelli Karyakin: “Dispiace che sia dovuto intervenire io – ha detto Lukashenko – ma era una questione di giustizia e questo era ciò che andava fatto per il rispetto della giustizia“.

I Litesound hanno una discreta popolarità anche da noi. Già premiati al festival di Maiori, in Campania, hanno all’attivo anche il singolo “Solo per te”, cantato insieme con il cantautorevercellese Jacopo Massa, che è rimasto nelle charts italiane per diverse settimane. Detto questo – e detto che il brano è migliore dell’altro – va ricordato che è il terzo anno consecutivo che dalle parti di Minsk ne combinano di tutti i colori.

Nel 2010, Lukashenko cambiò d’ufficio la tv del concorso, la NTO, senza preoccuparsi del fatto se questa riuscisse o meno a completare l’iscrizione all’Ebu. Così la vittoria di Artyom Mihailenko nelle selezioni fu annullata. Un nuovo concorso fu vinto dai 3+2 che poi cambiarono in corsa il brano con cui si erano affermati. L’anno scorso prima fu selezionato un motivo vecchio di 5 anni di Katay Langer poi un pezzo patriottico di Anastasia Vinnikova “Born in Bielorussia”, che risultò eseguito per la prima volta molto prima del limite massimo fissato. Il cambio di titolo e testo non servì a nulla poichè la musica era uguale e così  fu costretta a cambiare del tutto brano. A questo punto una domanda nasce spontanea: amici bielorussi, cosa le fate a fare le selezioni?


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

8 Risposte

  1. Ludo ha detto:

    @ Roberto
    Vabbeh… pensala come vuoi… avercene di gente come Nina Zilli che vuole andare in gara all’Eurovision! Ci farei la firma io…
    Comunque non capisco dove sono i miei preconcetti e pregiudizi…?!

  2. roberto ha detto:

    Ottimo lavoro puo’ darsi, anche se mi par prematuro dirlo non sapendo ancora la canzone…. Io onestamente CERCO di non essere prevenuto e non ragionar per preconcettti e pregiudizi. Comunque il mio post voleva solo ribadire che non soltanto i bielorussi han qualcuno che sceglie in loro vece.Della nostra giuria gradirei come detto conoscere i criteri anche se credo siano semplici: “c’e’ qualcuno che ci vuole andare? tu si’? allora ok deciso”.

  3. Ludo ha detto:

    Veramente è sempre stato detto che ci sarebbe stata una giuria a decidere chi era il più adatto per rappresentare l’Italia a Baku! E penso prioprio che questa giuria abbia fatto un ottimo lavoro! Dovrebbero farlo tutti i paesi invece di affidarsi al televoto che premia solo i personaggi più popolari e permette di imbrogliare facilmente!
    Comunque io mi sono sempre domandato come ha fatto a vincere la bella Alyona… i Litesound erano i più meritevoli e, alla fine, giustizia è fatta!

  4. roberto ha detto:

    Anche in italia c’e’ stata una “scelta dall’alto” che non ha tenuto in alcuna considerazione il pubblico. Chi va a Baku non ha vinto certo la “nostra selezione nazionale”. Neppure son mai stati definiti i criteri della scelta.

  5. vike ha detto:

    Hahaha il bello è che questo è solo l’inizio di una lunga serie!!

  6. Ranma25783 ha detto:

    stavolta hanno fatto davvero un gran casino

  7. SimoneMLK ha detto:

    Ma che domande sono? Lo fanno per farci divertire, no? :D

  8. storm75 ha detto:

    Ma come sono originali sti bielorussi

Commenta questa notizia...