1.410.000 telespettatori e 7.51% di share per la finale dell’Eurovision Song Contest


Risultato in linea con i dati della prima serata della rete (e pienamente in sintonia con i risultati del nostro sondaggio) quello ottenuto ieri dalla finale dell’Eurovision Song Contest 2012, trasmessa in diretta dalle 21 su Rai2 e condotta dal duo di Caterpillar Filippo Solibello e Marco Ardemagni. L’ascolto medio è stato di 1.410.000 telespettatori e uno share del 7.51%, ben superiore rispetto al 6,43% dello scorso anno (lo scorso sabato, ricordiamolo, i telefilm in prima tv Castle e Body of proof non sono andati oltre il 7.7% e il 7%). Un trend positivo che fa ben sperare, al quale si aggiunge il picco di oltre 2 milioni di telespettatori (2.042.000 e 9.01% di share) avuto durante l’esibizione di Nina Zilli sul palco di Baku. Nel frattempo ringraziamo tutti i fans che hanno permesso di ottenere un record assoluto sul social network Twitter.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

26 Risposte

  1. Ju84 ha detto:

    Secondo me continuiamo a confondere alcune cose:
    1) La RAI sicuramente ha fatto un po’ più di promozione quest’anno rispetto all’anno scorso, ma è sempre troppo troppo poco!!Ma voglio dire, lo sanno cosa vuol dire un’operazione di marketing??Secondo me, no!!Come fa un programma a fare buoni ascolti se nn c’è (o ce n’è poca) promozione?Faccio un esempio su tutti: quando è uscito V su Mediaset Premium,su I1,C5 e R4 è stato un plebiscito di promo!!Ma ci vuole tanto a capirlo?!
    2) Dobbiamo distinguere 2 cose fondamentali: x ottenere certamente un miglior risultato in termini di ascolto in Italia dobbiamo puntare a candidature con maggior seguito nel pubblico più giovane, quindi puntare a cantanti da talent!!Voglio dire, se avessimo mandato Emma, Noemi, Mengoni secondo voi avremmo fatto il 7%? Nn credo…. Se la RAI nn capisce questo, siamo fuori. Con tutto il rispetto x Nina Zilli, ovviamente bravissima. E poi, seconda cosa, l’ESC nn è un prodotto musicale!E’ uno show!Nn vince il più bravo, vince il personaggio, o ancor peggio il paese con maggior “alleanze” tra giurie e televoto. Quindi nn bisogna pensare ke la nostra candidatura era debole, anzi, ma purtroppo l’ESC nn è una manifestazione meritocratica, è un festival, dove le giurie votano x compiacenza ed amicizia x altre nazioni, e il televoto vota a simpatia, come tutti i televoti, anke in Italia.Quindi la candidatura dobbiamo pensarla x avere più seguito e curiosità, e nn x vincere l’ESC.Se poi andiamo bene, o meglio, vinciamo, tanto di guadagnato.
    3) I CONDUTTORI: serve gente F A M O S A!!!Già le finestre x il commento sono pokissime, ma cavolo, ma vogliamo metterci qualcuno ke “traina”?!?Dio mio, ma ci vuole tanto a capirlo?! Ma ki sono i 2 sconosciuti ke hanno commentato la finale!!Aiutoooo!!Serve GENTE CONOSCIUTA e soprattutto CAPACE di commentare uno show con stile, ironia, carisma, sarcasmo, interesse, lucidità e sempre con la frase giusta al posto giusto.Basta con ste persone sconosciute ke finiscono ad affossare l’interesse x l’ESC.
    Alla luce di tutto ciò gli ascolti sono anke cresciuti rispetto all’anno scorso, meglio di così!!

  2. Ciro ha detto:

    Io sono un prof delle superiori ed i miei alunni quasi tutti conoscono l’Eurovision Song Contest e devo dire che piace moltissimo… La pubblicitò dell’ ESC? Io personalmente su RAI1 non ho visto NULLA!! Secondo me la RAI non vuole che l’Italia vinca per non organizzare il Festival. E’ una politica che non capisco, sarebbe una bella pubblicità per il turismo in Italia, sarebbero bei soldini, no?

  3. Mauri54 ha detto:

    Pubblicità pochissima, quindi, considerato che da anni la rai non trasmetteva la kermesse canora e pertando l’appuntamento non è un’abitudine come Sanremo, i risultati sono positivi. La partecipazione italiana è stata di buona qualità, ma teniamo presente che pochi cantanti italiani sono conosciuti all’estero e ancor meno vendono dischi (con qualche rara eccezione: Ramazzotti ecc.). Se poi accentuiamo il nostro isolamento con atteggiamenti snobistici per denigrare l’Eurofestival perchè non ci fanno vincere (è già tanto che ci abbiano ammesso alla finale), continueremo a farci del male. Sulla questione voti: certo che fra paesi vicini soprattutto se piccoli ci sia una sorta di alleanza. Fa parte del gioco. Ma l’anno scorso nessuno o quasi aveva fiatato perchè Gualazzi era arrivato secondo. Inoltre, se la canzone piace (come tutte quelle dei festival dev’essere d’impatto immediato) prende voti dappertutto. La Svezia non l’ha votata solo la Norvegia, mi pare… Quindi il sostegno tra vicini esiste, ma se la canzone è valida per il gusto generale può prendere consensi senza aver bisogno di troppe alleanze. Finisco con i conduttori. Non mi sono piaciuti: logorroici, con uscite a sproposito, ignoranti in geografia da elementari, con la solita puzza sotto il naso per gli altri paesi. Non sempre il voler fare battute a ogni costo dà il risultato voluto. Qualche fregnaccia in meno avrebbe fatto bene a loro e alle orecchie dei telespettatori.

  4. Francesco Giovannini ha detto:

    Tanti anni di assenza hanno causato il fatto che i giovani italiani (il target principale di uno show musicale) non sappiano cosa sia l’ESC. Ci vorrà del tempo “fisiologico”; è un po’, se mi permettere l’esempio, come quando si apre un negozio nuovo: ci vuole tempo per creare dal nulla il c.d. “avviamento commerciale”. Ingredienti utili: maggiore promozione e tanta pazienza. Non credo, invece, che paghi il grande nome musicale del momento, solo per ottenere ascolto. D’altronde, nessun grande (fosse anche un grande che dura una stagione o due) andrebbe all’ESC a rischiare di perdere il successo. Non a caso, su 42 in gara, era nota a livello internazionale la sola Anggun (peraltro, finita da un pezzo). Perché Emma, Mengoni o Noemi dovrebbero andare a rovinare il loro momento in quel grande frullatore? Le altre nazioni propongono “belle speranze”. Già noi emergiamo; in questi due anni abbiamo presentato due giovani di altissimo livello, infinitamente superiore alle media festivaliera.

  5. Mattia ha detto:

    Infatti.. Io tutta sta pubblicità non l’ho mica vista… :/ Comunque gli ascolti sono nettamente migliorati.. e lo share è in linea… Io ho più che altro paura per il “flop” della Zilli, che anche io, onestamente, mi aspettavo si piazzasse meglio. Mi rincuora il fatto che ai francesi e agli inglesi è andata molto peggio… Sconvolto da San Marino… Se non ce li danno loro i 12 punti chi altro dovrebbe? o.O

  6. gio ha detto:

    l’evento e’ stato pubblicizzato????? questa e’ bella!!!!!! nessuno conosceva l’evento se la rai avesse fatto un minimo di promozione di sarebbe raggiunto tranquillamente almeno il 10%!!!!

  7. Francesco ha detto:

    Delusissimo dagli ascolti: l’Eurovision è stato superato persino da “The mask 2” su Italia 1!
    E non si può dire che l’evento non fosse stato promosso, perchè di pubblicità ce n’è stata. C’è stato pure l’editoriale del direttore di Tv Sorrisi e Canzoni!
    Ci vorranno decenni per far appassionare gli italiani a quest’evento.

  8. Ju84 ha detto:

    Anche secondo me gli ascolti sono più che sufficienti, certo, anche io avrei sperato in qualcosina di più, ma in questo parlo più da appassionato ke da analista, il fatto è ke secondo me, come ho postato in precedenza, la RAI nn ha molta pratica con la promozione e il marketing di un evento del genere. Anke se sicuramente più pubblicizzato dell’anno scorso, l’ESC potenzialmente potrebbe raggiungere un pubblico molto molto più vasto! Innanzi tutto gli spot sono stati un po’ pokini (e secondo me partiti anke un po’ in ritardo, andavano fatti prima). E poi bisognava “pompare” l’evento anche parlandone in altre finestre tv (x esempio si potevano sfruttare programmi come tv talk, il programma musicale del sabato pom su rai2 di cui nn ricordo il nome, credo sia London qualcosa :), o anke le edizioni di tg2 costume e società…).Un’ultima considerazione: abbiamo la fortuna/sfortuna ke negli ultimi anni alcuni dei “talenti” usciti dai vai Amici/Xfactor abbiano partecipato al Festival di Sanremo. Ora, dico io, visto ke questi cantanti hanno un enorme seguito nel pubblico più giovane, diciamo un target tra i 15 e i 26 anni (approssimativamente il pubblico ke si avvicina forse un po’ di più ai programmi musicali), la RAI, con tutto il rispetto x la bravissima Nina Zilli, poteva puntare su una Emma, su una Noemi, un Marco Carta (relativamente a Sanremo 2010), o anke su Marco Mengoni. Insomma nomi sicuramente più noti e con un seguito maggiore, e ke a mio avviso avrebbe certamente regalato un maggior indice di ascolto al programma, fermo restando ke probabilmente nn avremmo vinto cmq, ma sicuramente ci avremmo guadagnato in termini di audience e di attenzione all’ESC. Ad esempio, quando Emma è stata a Sanremo, ad Amici è stato indirettamente pubblicizzato il Festival, in quanto Emma è tornata nel programma di Maria DF proprio x “pubblicizzare” la sua presenza al Festival, kissà, Maria avrebbe potuto fare lo stesso con l’ESC, anzi ne sono certo. Ma la RAI continua a fare errori sinceramente grossolani. E poi secondo me x la conduzione va cercato qualcuno più “famoso” al grande pubblico, x attirare un po’ di più l’attenzione sull’evento. Un paio di esempi: Platinette, Victoria Cabello, Nicola Savino, Fabio Volo… Secondo me, stando a tutte queste “mancanze RAI”, il dato di ascolto può essere considerato più ke buono!!

    • DiabloRoma ha detto:

      Di tutti quei nomi, a livello di cantanti, quelli che hanno più seguito sono Marco Mengoni/Marrone e Noemi, da quel che vedo. Carta, da che ne so io, è finito abbastanza nel dimenticatoio.

      Postfazione a questo, credo che la RAI sia poco incline a mandare prodotti della concorrenza in programmi dove c’è lei di mezzo…

      Per la conduzione, non è solo un fatto di nomi famosi ma di preparazione…

      • Ju84 ha detto:

        Il fatto è ke la RAI dovrebbe pensare al proprio di risultato, indipendentemente dal dove venga fuori il nome dell’artista ke prende parte all’ESC se vuole sperare di creare più interesse e curiosità in quest’evento.

        Presupponendo ke a me nn piace x nulla marco carta,anzi lo trovo piuttosto mediocre (ed è un complimento), nn posso negare ke abbia molto seguito: molti dei suoi brani sono stati x settimane i più scaricati su iTunes ed ha un seguito enorme nel pubblico di giovanissime!Quindi forse, in termini di marketing, nn certo musicalmente, avremmo fatto più ascolto mandando lui ke Nina Zilli, ahimè!Ma cmq Mengoni, Emma o Noemi erano certamente scelte più commerciali e con più seguito, senza ombra di dubbio.

        X la conduzione: se nn ci si mette in mente ke l’ESC nn è un programma musicale, ma bensì uno show, come dimostrano i risultati di quest’anno (NO COMMENT sulla Russia o il Montenegro, ad esempio),nn si va da nessuna parte.Nn bisogna essere esperti e preparati x commentare 30 secondi tra brano e brano,bisogna saper catalizzare l’attenzione nei poki secondi a disposizione x i commenti,e quindi solo uno o più personaggi con questo genere di carisma possono portare audience.Ad esempio la gialappa’s sicuramente avrebbe fruttato di più,peccato x la loro rinuncia,ma la rai doveva aspettarselo.Ripeto, l’ESC nn è un prodotto musicale,è un evento,e così va pensato x poter essere “sfruttato” al meglio in termini di ascolto.

  9. pointless_nostalgic ha detto:

    ottimo risultato. Due settimane fa dicevo: se fa sopra il 6% è tutto grasso che cola. Non mi aspettavo un risultato così buono dopo il floppissimo di Ligabue. Dalla curva mi sembra di aver visto anche quasi il 15% durante il voting! Mi sembra un ottimo risultato, era impensabile sperare di meglio, credo lasci ben sperare.

    • aLeX P ha detto:

      Assolutamente trend positivissimo e soprattutto per un programma musicale.. Se la nostra partecipazione al prossimo ESC dipendesse solo dagli ascolti non credo avremmo difficoltà a tornare anche nel 2013.. soddisfattissimo di questo risultato.

  10. GianlucaTomoe ha detto:

    Anche io non sono riuscito a votare dal fisso, mi diceva che il numero era irraggiungibile!

  11. israelforever ha detto:

    e’ successo anche a voi, io durante il televoto non sono riuscito a mandare i voti con il telefono fisso, mi diceva numero irragiungibile, e con un cellulare ho avuto problemi, il telefono segnalava errori e non riusciva ad inviare l’sms.

  12. Ranma25783 ha detto:

    Si, l’unico momento in cui bisogna stare zitti sono le canzoni (e i recap)

  13. GianlucaTomoe ha detto:

    Scusate l’off topic, ma non so dove fare questa mia domanda. Volevo chiedere: il regolamento dell’ESC consente ai commentatori di parlare sopra l’interval act?

    • Gero ha detto:

      Si, e permesso di parlare sopra l’interval act. Solo le canzoni in gara devono essere rispettate. In fondo la gente deve votare e quindi è giusto che possano ascoltarsele in pace senza commenti superflui.

  14. brbgfr70 ha detto:

    Serata travolgente è spettacolare, contento per la vittoria della Svezia ,scontento per il 2° posto alle vecchine della Russia

  15. lele ha detto:

    il risultato è scarso: c’era il nulla nelle altre tv e l’esc avrebbe potuto fare di più.
    speriamo per il prossimo anno in una campagna pubblicitaria migliore!

  16. Matteo ha detto:

    Commenti vergognosi su Tvblog..I Raisti che dicono risparmiare i soldi quando ieri la pensavano diversamente.
    http://www.tvblog.it/post/36183/ascolti-tv-sabato-26-maggio-2012#show_comments

    Pensavo di più l’ascolto peccato è stata anche una bella serata rispetto a quella dell’anno scorso dove anche il Voting è stato oscurato.Sicuramente la Gialappa’S faceva di più per vari motivi
    1) I loro fans anche se come avete visto c’era gente del Gialappa’s Forum ho invitato anche loro
    2) il loro debutto sulla Rai Tv e tanti li avrebbero visti all’opera in un programma che non ha il tiolo Mai dire….

  17. milim ha detto:

    Io continuo a credere che dovrebbero trasmetterlo su rai1!
    Almeno lì il 18% di share lo ottiene facilmente! Più di così rai2 non può dare, sarebbe troppo sperare 15% di share in una rete minore che mai ha superato e che MAI SUPERERA’ il 10%.

  18. storm75 ha detto:

    uffa speravo almeno 2 milioni

    • aLeX P ha detto:

      Non è cmq andata male storm.. anzi.. ;). Sabato scorso la rete aveva ottenuto il 7% di share..

      • Ludo ha detto:

        Diciamo che per la scarsissima pubblicità che è stata fatta x me è un risultato soddisfacente!
        In fondo la musica in tv che non sia Sanremo o Amici (se di musica si può parlare) non fa mai grandi ascolti… vedi Ligabue con il 3.43% di share…!

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: