Le charts ufficiali: Loreen fa il vuoto, Italia senza Eurovision…


Cominciano ad arrivare i dati relativi alle classifiche ufficiali di vendita dei dischi, quelle rilevate dai singoli istituti nazionali. Queste raccolgono sia le vendite tramite download (non solo su ITunes, ma anche su tutti gli altri supporti digitali), che il cosiddetto “mercato fisico”. Eccovi dunque i riscontri ufficiali dei brani eurovisivi, con qualche avvertenza importante, per capire bene i dati:

  • In Belgio esistono due classifiche separate, una per le Fiandre ed una per la Vallonia, che comprende anche la parte di lingua tedesca. A loro volta, queste sono suddivise in “Ultratop” (solo vendite e download) e “Ultratip” (mista vendite, download, airplay e passaggi tv con un peso proporzionale alle emittenti: ha un peso minore rispetto alla precedente). Da queste si ricava anche una classifica cumulativa. Esiste poi una quarta chart ufficiale, solo per l’airplay, che rileva i brani nella zona di lingua tedesca.
  • In Russia, la classifica è complessiva (airplay, download, vendite fisiche)
  • In Grecia gli unici dati ufficiali per i singoli sono quelli del download perchè l’istituto nazionale rileva solo gli album. Pertanto, in questa classifica, i dati greci e ciprioti sono non ufficiali (airplay+download+ fisico)
  • In alcuni paesi (Macedonia, Estonia, Moldavia, Romania, Lituania e non solo) le uniche rilevazioni dei singoli sono quelle dell’airplay, alcuni paesi sono sprovvisti di charts ufficiali
  • Abbiamo incluso nella classifica, visto il peso rilevante dei network, anche gli ingressi nelle classifiche di Viva (la tv musicale europea con base in Germania), NRJ (il principale network francese) e Los 40 (la maggiore radio privata spagnola). Non ci sono invece per ora brani nella top20 europea di MTV.
  • La voce “entra in classifica” si riferisce, dove non indicato diversamente, a posizioni dopo la 20.

httpv://www.youtube.com/watch?v=Pfo-8z86x80

Euphoria” di Loreen è il brano di maggior successo. In patria è senza rivali, conquistando la vetta e sfondando il muro delle 100mila copie che le valgono il disco di platino, ma conquista anche il primo posto in Austria, Finlandia, Irlanda,Lussemburgo, Belgio (complessiva), Belgio Fiandre (dopo essere salita in 7 giorni dalla 66 alla 3), Germania (entrato direttamente in vetta), Islanda (dove in una sola settimana scala 23 posizioni), Norvegia, Slovenia, Svizzera e nella Chart di Viva, il secondo posto in Estonia, Olanda e Israele,Lituania,  il terzo in Grecia, Spagna e Regno Unito (dalla numero 85 in soli 7 giorni), il quarto a Cipro, Malta e in Lettonia,  il sesto in Moldavia, il settimo in Ungheria, al 12 nella Chart Mondiale. Entra poi in classifica nel Belgio Vallone, in Francia, Australia (posizione 36), Portogallo, Romania, Belgio Germanofono, e Repubblica Ceca, alla 26 di Los 40 e alla 28 di NRJ. 

httpv://www.youtube.com/watch?v=MxA6TWLttZo

Riscontro invece  basso per “L’amore è femmina” di Nina Zilli che nella versione italiana si ferma in posizione 29 ma non entra in classifica in nessun altro paese europeo nella versione bilingue. E’andata bene a  “Standing Still” di Roman Lob, terzo in Germania, tredicesimo in Lussemburgo ed in classifica anche in Austria, Svizzera, Belgio Vallonia e Fiandre, Irlanda e Regno Unito, al numero 11 di Viva. Disco d’oro per “Should’ve known better”, prima in Danimarca ed in classifica anche in Austria, Germania, nelle Fiandre ed in Irlanda, mentre “Party for everybody” delle Buranovskiye Babuski ha come picco il decimo posto in patria, il 14. in Estonia, ma entra in classifica anche in Austria, Germania, Svezia, Irlanda, Fiandre e Regno Unito.

Si difende bene Pastora Soler che porta “Quédate conmigo” sino al sesto posto in Spagna ed entra in classifica nelle Fiandre. Falliscono invece l’impatto con le charts “Echo (You and I)” che non va oltre la posizione 74 in Francia, battuto anche dalla posizione nel Belgio vallone (45) e “Love will set you free”, che riporta Eneglbert Humperdinck nelle charts dopo dieci anni fermandolo però al numero 64 (entra anche nelle charts delle Fiandre): il crooner si consola tuttavia con il reingresso in classifica, nelle charts digitali dei suoi maggiori successi di 40-45 anni fa…

httpv://www.youtube.com/watch?v=vpYF_B_mAIw

Per quanto riguarda gli altri brani. toccano il primo posto anche “You and I” in Olanda, “Lautar” in Moldavia, “Zaleilah” in Romania (secondo in Moldavia, decimo in Lituania, nelle charts anche in Germania, Russia, Svezia, Romania, Fiandre e su VIVA) e “Crno i Belo” in Macedonia mentre va parecchio male “Waterline” dei Jedward, appena quarto in Irlanda ed in classifica Austria, Germania, Regno Unito, Fiandre, su VIVA. Toccano il secondo posto “Stay” (in Norvegia, entra in classifica anche nelle Fiandre), “Nebo” in Croazia nella chart dei brani nazionali, “Woki mit deim popo” (in Austria) e “Never forget” in Islanda, nella versione in lingua locale (quella in inglese sarà quinta in patria e nelle charts di Svezia, Germania, Fiandre e del Belgio germanofono), il quarto “Kuula” (in Estonia, che entra anche nella chart delle Fiandre), e “Love is blind” in Lituania (entra nelle charts russe), il quinto in Ungheria “Sound of our hearts” (nelle charts anche in Russia e Fiandre), il settimo “Verjamem” in Slovenia (chart nazionali).

Entrano in classifica in mezza Europa anche “La La Love” di Ivi Adamou il picco è la posizione 6 a Cipro,  11 in Svezia e Grecia, 12 nella mista air play-vendite delle Fiandre, 16 in Norvegia, in classifica anche in Danimarca, Austria, Germania, Irlanda, Belgio Vallone, Regno Unito e su Viva) e “Aphrodisiac” di Eleftheria Eleftheriou: (picco la 24 della mista Fiandre, in classifica anche in Svezia, Belgio Vallone, Germania, Irlanda, Austria, Regno Unito,  su VIVA). Si segnala anche  “Nije lujbav stvar” di Zeljiko Joksimovic, primo nella natià serbia, ottavo in Slovenia e in classifica nelle Fiandre ed in Olanda. Entrano in classifica, in posizioni risibili, anche “Be my guest” di Gaitana (Fiandre e Russia) e “When the music dies” di Sabina Babayeva (nel Belgio germanofono). E l’Italia? Nessun brano dell’Eurovision Song Contest, nemmeno quello di Loreen, è rilevato ad oggi nella top 100 ufficiale, gli unici dati sono quelli citati relativi ad I tunes (15. Loreen 101. Ivi Adamou, 198. Roman Lob).

Infine, La compilation dell’Eurovision è prima in Svezia, seconda in Germania, Islanda e Olanda, terza in Belgio, quarta in Spagna e Norvegia, quinta in Danimarca, Austria e Irlanda e tocca le posizioni 17 in Grecia e Regno Unito, 28 in Italia. In alcuni paesi, fra cui il nostro, esistono classifiche a parte per le compilation rispetto agli album di artisti unici.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

9 Risposte

  1. Ludo ha detto:

    C’è da dire però Che “L’amore è femmina” ha venduto assieme all’album omonimo. Non si tratta di una canzone nuova…

    • Euromusica ha detto:

      No Ludo, è uscita anche in singolo, in entrambe le versioni. Ed in ogni caso, anche l’album ha venduto molto poco rispetto alle attese, ha avuto una impennata su I Tunes, fino al sesto posto, ma nelle charts ufficiali non è risalito

      • Ludo ha detto:

        Rispetto alle attese? Perché ci si aspettava qualcosa dall’ESC?! Non dimentichiamoci che siamo ancora in rodaggio! Anche la Svezia, cosa si pensava… che arrivasse 1 nella top10 dei singoli + venduti/scaricati qui in Italia?!

        Comunque quello che intendo io è che il singolo è stato preso da un album già pubblicato; non è stato fatto nuovo per l’ESC…

        • Euromusica ha detto:

          Non credo che il team della Zilli si aspettasse un boom di vendite dall’esc, ma a noi ha detto che sarebbe stato comunque un test per verificare se potesse esserci la possibilità di ristampare l’album per l’estero, con le versioni internazionali. Che faranno ora? Non lo so. Se conosco i discografici italiani dubito rischieranno. In ogni caso, la novità c’era perchè la versione internazionale del brano non era previsto che uscisse anche in Italia. Può avere inciso il fatto che non l’hanno pubblicizzata? Forse. E comunque, forse potevano attendersi di essere battuti da pezzi “facili” come quello cipriota, ma non credo si attendessero di essere battuti (è un dato di fatto)nei download e anche nelle vendite dalle Babushki. Quanto a Loreen, l’Italia non è terreno fertile per i brani stranieri dell’esc e dunque il quindicesimo posto su I Tunes vale quasi come un primo posto.Se poi riesce (ma ne dubito molto), ad entrare nella top 100 della chart ufficiale, direi che è un successone, visto che sono circa 20 anni che non succede, nemmeno con un brano italiano, Jalisse a parte.

  2. ale61 ha detto:

    avete provato a chiedere come dedica un brano dell’ESC a qualche radio italiana? E’ due anni che ci provo ma non ho ricevuto alcuna risposta. Perchè non lanciare una radio ESC in Italia? Inutile poi lamentarsi che nessuna canzone dell’ESC sfondi da noi: è praticamente impossibile. Sono solo riuscito ad ascoltare 2 volte Loreen su RDS

  3. israelforever ha detto:

    per fortuna che alcuni dj in italia stanno proponendo loreen .

  4. Antonio ha detto:

    Le vendite di ‘When the music dies’ ci fanno capire quanto sia fasullo il quarto posto azero.

    • Euromusica ha detto:

      Il quarto posto azero è sospetto, ma non perchè il brano non venda. Tante canzoni dell’Eurovision non hanno venduto eppure si sono piazzate bene. Quest’anno per esempio, stanno andando alla grande Grecia e Cipro che non si sono piazzate bene…

      • pointless_nostalgic ha detto:

        non capisco perché sospetto. E’ il miglior pezzo che hanno portato da quando partecipano, cantato benissimo… se non ci fosse stata la Turchia, chissà…

Commenta questa notizia...