La Svizzera apre le selezioni per l’Eurovision 2013

Come l’anno scorso, la Svizzera sarà il primo paese a selezionare il cantante e la canzone per l’Eurovision Song Contest. SRF/SRG SSR, il consorzio televisivo pubblico che riunisce le tre tv ha pubblicato il regolamento della sua selezione nazionale  ”Die grosse Entscheidungsshow“ per l’edizione 2013 dell’Eurovision Song Contest, la cui finale è è prevista per il 15 dicembre a Kreuzligen.

Come al solito sono coinvolte le tre tv, SF (Schweizer Fernsehen), TSR (Television Suisse Romande) e RSI (Radiotelevisione Svizzera Italiana), oltre alla radio di lingua tedesca SR (Schweizer Rundfunk). La procedura di selezione è pubblica e si svolgerà in due fasi. Dal 1° Settembre fino al 1° Ottobre (ore 18:00) tutti gli artisti, cantautori e produttori interessati potranno caricare i loro video sul sito ufficiale della SRF. Dal 15 al 29 Ottobre 2012, gli utenti on-line (con una limitata votazione a 4 voti per utente) ed una giuria composta da specialisti indipendenti di diversi settori voteranno (ognuna con il 50% di “peso”) per i loro candidati favoriti. I 4 brani/interpreti migliori risultanti saranno ammesi allo spettacolo finale del 15 Dicembre.

La canzoni devono durare almeno 2 minuti e 50 secondi e non oltrepassare i 3 minuti, e può essere scritta in qualsiasi lingua e il testo non deve contenere riferimenti politici, razzisti o incitamenti alla violenza. Inoltre la canzone non può essere stata diffusa prima del primo Settembre 2012 in radio, tv, internet, esibizioni in pubblico, supporti sonori ecc. Gli interpreti, gli autori o i compositori non devono necessariamente essere cittadini svizzeri o risiedere in Svizzera, ma in virtù del regolamento internazionale dell’EBU-UER, l’età minima dell’interprete è di 16 anni compiuti all’1 Maggio 2013.

Parallelamente, accederanno alla finale anche due brani della selezione regionale della RSI (il cui bando trovate in questo link), che l’anno scorso ha espresso alla fine i rappresentanti della Confederazione a Baku, vale a dire i Sinplus (col terzo posto di Chiara Dubey), tre della finale regionale francofona, per un totale di nove brani finalisti.

I nove motivi saranno rieseguiti in versione completa nella finale del 15 dicembre e i telespettatori decideranno, tramite televoto il brano/l’interprete che rappresenterà la Svizzera all’Eurovision Song Contest 2013, che si terrà a nella Malmö Arena, Malmö (Svezia) il 14, 16 e 18 Maggio 2013.Qui a fianco trovate in versione estesa il Regolamento Selezione RSI.

16 Risposte

  1. Euromusica ha detto:


    Ludo:

    E’ possibile sapere quale regola di Sanremo 2013 faceva presumere la partecipazione italiana a Malomo? Grazie!

    Nessuna regola Ludo, credimi. Gente che se l’è inventata. In Rai ancora sono lontani anni luce dal decidere sull’esc

  2. Markus ha detto:

    Ogni persona la vede differende che l’altra, questo è molto logico, però dalla mia esperienza non la penso affatto come voi, che l’ESC ha bisogno di cantanti famosi, per me questo è sbagliato. Per quale motivo? Loro hanno già una popolarità, allora perchè darne ancora altre? E poi l’Europa non si frega che quel tale cantante è popolare nella sua nazione, l’ESC guarda, ascolta e convalida la canzone che è in programma, altro non le interessa affatto. E poi guardi DJ Bobo e tanti altri che la Svizzera ha proposto che fine che hanno fatto. Questo significa che non ha niente a che fare con artisti conosciuti, mi dispiace dirle ma è la verità. Perchè una giovane voce sul palco si dovrebbe perdere? Quanti anni aveva Lysa Assia nel 1956? Quanti anni aveva Gigliola cinquetti che vinse Sanremo e anche l’Eurosong? Soltanto 16 anni.
    Mi dispiace ma il suo ragionamento è negativo al cento per cento.

    • Ludo ha detto:

      La popolarità di un cantante aiuta gli ascolti dell’ESC! I Blue nel 2011 hanno fatto fare un “boom” alla BBC in termini di ascolto anche se poi il risultato è quello che tutti sappiamo. Patricia Kaas nel 2009 idem per la tv francese. Io dico solo che un cast con ad esempio gli Scissor Sisters x UK, Tarkan x la Turchia, Anouk x l’Olanda, Mengoni x l’Italia, Malù per la Spagna e molti altri (secondo le voci che circolano – anche se solo rumors) sicuramente non nuocerebbe all’ESC, anzi, prenderebbe molto prestigio!
      Ripeto, non parlo di risultato in classifica ma di audience.

      E comunque perché si lamenta?! E’ anche vantaggio suo che vengano scelti solo prodotti svizzeri, no?!

      • GianlucaTomoe ha detto:

        Sì ma non è questo lo spirito dell’ESC. L’ESC non deve essere una passerella per cantanti in carriera, ma anzitutto deve mettere al primo posto la promozione della musica europea. E tutti i cantanti, anche i meno famosi, devono poter avere la speranza di partecipare e rappresentare la propria nazione, partecipando alla propria selezione nazionale (tra l’altro, ritengo che le selezioni nazionali siano il vero cuore dell’ESC, là dove c’è un mondo di musica) e non le scelte interne fatte dalle emittenti televisive, che sono spesso dei colpi di mano senza nessun sostegno da parte del pubblico che, paradossalmente, può capitare che non apprezza per niente la canzone scelta.

      • Markus ha detto:

        Che vengono scelti solo i prodotti svizzeri, le ho fatto capire anche prima che sono d’accordo. Ma allora perchè invitare anche altre nazioni? Oppure un regolamento come era nel 1994 quando io ho rappresentato la Svizzera. L’Autore e Compositore doveva avere la cittadinanza Svizzera, mentre l’Interprete poteva essere di qualsiasi nazionalità, per questo io presi un cantante italiano. Questo regolamento era tanto meglio che quello che hanno fatto in questi ultimi anni, far giungere canzoni per sino dall’Australia, qualcosa molto ridicola.

  3. Ludo ha detto:

    Secondo me una giovane voce sul palco dell’Eurovision si perde! Ci vogliono cantanti con esperienza. Quelli alle prime armi non sono affidabili, si fanno prendere dall’emozione! E poi l’ESC ha bisogno di cantanti famosi x far parlare di sè. Ricordiamoci che l’ESC esiste perché è seguito da un numeroso pubblico. Se il pubblico perde l’interesse non so quanta vita resterebbe al festival…

    E’ possibile sapere quale regola di Sanremo 2013 faceva presumere la partecipazione italiana a Malomo? Grazie!

    • GianlucaTomoe ha detto:

      In realtà i risultati di questi anni hanno dimostrato che all’ESC non conta la popolarità del cantante ma la bellezza della canzone. E il fatto che ci siano ogni anno numerosi cantanti al loro debutto non scalfisce l’interesse che il pubblico ogni anno dimostra di avere verso l’ESC

      • Markus ha detto:

        Vero! Non ha niente a che fare con la popolarità del cantante. Guardiamo un caso molto recente; LENA dalla Germania, non ha soltanto partecipato all’ESC, ma ha addirittura vinto l’Eurofestival, aveva appena superato i 16 anni, nessuno ancora che conosceva questa ragazza, cominciò a cantare sei mesi prima del suo successo. Perciò volevo dire questo che, la popolarità non ha niente a che vedere con queste manifestazioni. E’ anche vero che soltanto la bellezza dell’interprete non conta, ma soprattutto una bellissima canzone, molto talento ed una buona presentazione.

  4. Euromusica ha detto:

    Caro Markus, alias…Giuseppe, compositore della canzone che rappresentò la Svizzera nel 1994, noi ci siamo sentiti tempo fa in occasione dell’intervista che le feci per il mio libro (che tra l’altro trova qui a fianco nel link). Ho avuto modo di apprezzarla come artista, come compositore e prima di tutto come sincero amante dell’Esc, sia lei che Duilio, anche lui da me intervistato. Visto che lei ha fatto riferimento all’ultimo posto della Rossinelli, credo sia giusto ricordare che il regolamento del 1994 escludeva le sei canzoni peggio classificate dall’edizione successiva….

    • Markus ha detto:

      Alias… scusa se scrivo ancora qualcosa. Io sono italo-svizzero, non vorrei offendere nessuno ma a volte si deve convessare le proprie colpe. In questi ultimi due anni con la selezione per l’Eurosong che la Svizzera ha organizzato non sono stato d’accordo su questo regolamento, hanno invitato a partecipare tutto il mondo, sono giunte canzoni da oltre oceano persino dall’Australia, dopo alla fine hanno scelto tutte due gli anni, soltanto canzoni svizzere, anche che per me non erano canzoni ma barzellette. Eppure c’erano canzoni dall’estero ideale per questo genere di Festival, ma la scelta è stata soltanto interna. Anche su questo sono d’accordo che siano state scelte solo canzoni nella propria nazione, allora perchè far partecipare tutto il mondo quando gli svizzeri sono così buoni?
      Se vai nel portale delle canzoni per la prossima selezione, http://www.eurovision.sf.tv
      ascolta questa canzone col titolo “VOGLIA DI VIVERE” vedrai che sarebbe una bellissima canzone per un EUROSONG, ma sono sicuro che non verrà apprezzata del suo valore che ha. L’Interprete una giovanissima vent’enne con molto talento, si chiama ILARY, testo e musica di me. Buon pomeriggio

  5. Markus ha detto:

    Scusami Anna, sai che non ho niente contro di te, ansi, sei stata la migliore di tutti in questi ultimi 15 anni. Buona giornata, ciao…

  6. Markus ha detto:

    Troppi commenti positivi che si fanno su dei personaggi che negli ultimi anni hanno partecipato alla selezione svizzera classificandosi sempre ultimi. Tutto questo lo trovo inaccettabile. Esempio; DJ Bobo, Piero Esteriore, Paolo Meneguzzi, Von der Heide. Non si sono classificati neanche per partecipare alla serata finale. Anna Rossinelli, qualificatasi per caso alla serata finale, ha raggiunto per caso l’ultimo posto, ma ancora oggi su di lei la televisione continua a scrivere barzellette positive. Io nel 1994 rappresentai la Svizzera come Autore e Compositore, con la canzone “Sto pregando” cantata da Duilio, ci classificammo diciottesimi e non gli ultimi come loro, e come lei. Ma, su di noi mai un’articolo è stato scritto dalla televisione, come se non fossimo esistiti. Perché tutto questo??? Io ho un’esperienza e capisco di queste cose perché faccio musica da oltre 50 anni. Quelle storielle che scrive la televisione che vorrebbero presentare quell’artista conosciuto e tante altre idee che hanno, è sbagliato. Per un Eurosong va presentata soprattutto una bellissima canzone, che abbia almeno un pò di melodia, orecchiabile e non una Ramba-Zamba. Una voce nuova per caso, bella presenza, giovanissima e naturalmente con molto talento. Lasciate stare DJ Bobo e tutti gli altri che vi vengono in testa. L’Eurosong deve essere una sorpresa per tutti, questo è l’ideale di tutto quanto, ascoltate quello che vi ho detto, perché è il mio lavoro. E poi, lasciate che la scelta la fa il pubblico via Internet al cento per cento, questa sarebbe la cosa giusta da fare. Non lasciate scegliere le canzoni dalle Radio, perché internamente c’è Mafìa. Prendete l’esempio della selezione fatta a Kreuzlingen nel dicembre del 2010, dalle 12 canzoni in gara, le ultime tre qualificate della serata, le avevano scelte le Radio nazionale svizzere, una vergogna.

    • aLeX P ha detto:

      Anna Rossinelli Markus portò la Svizzera in finale all’Eurovision Song Contest, per gli svizzeri già questo è un evento, visto che la finale negli ultimi anni spesso non l’hanno nemmeno raggiunta. E penso se la sia anche meritata (oltre a rientrare nei ‘parametri’ che descrivi, ovvero melodia orecchiabile e su di lei non penso si possa dire che non sia giovane e con talendo). Dovresti porre certe domande comunque alla televisione e radio svizzera.. probabilmente come succede anche in altre nazioni, magari non ha tutto questo interesse nel puntare su personaggi molto forti, chi lo sa..

  7. Ludo ha detto:

    “OT:su Wikipedia,sulla mappa dei paesi che partecipano al prossimo eurovision,l’Italia è colorata di viola…”…
    A me non sembra…

    • GianlucaTomoe ha detto:

      Fino a qualche giorno fa, sì, lo era, perché un sito internet francese riportando le regole del prossimo Festival di Sanremo pensava che ciò significasse automaticamente una conferma della partecipazione dell’Italia al prossimo ESC

  8. escfan ha detto:

    OT:anche la Svezia inizia a muoversi,ha già la prima candidata per il Melodifestivalen scelta con un altro concorso,tale Terese Frendwall. altro OT:su Wikipedia,sulla mappa dei paesi che partecipano al prossimo eurovision,l’Italia è colorata di viola…

Commenta questa notizia...