Ecco chi si occuperà di Eurovision Song Contest in casa RAI


Fresche di giornata le nomine che il CDA Rai ha ufficializzato oggi: saranno Giancarlo Leone, Angelo Teodoli e Andrea Vianello a dirigere rispettivamente Rai1, Rai2 e Rai3. Prendono il posto di Mauro Mazza (con probabile destinazione alla presidenza di Rai Cinema) Pasquale D’Alessandro (destinato forse a un canale tematico e digitale Rai) e Antonio Di Bella (prossimo a ricoprire il ruolo di corrispondente Rai da Parigi).

La novità più importante, che non troppo indirettamente riguarda anche l’Eurovision Song Contest, è la chiusura di Rai Intrattenimento, la struttura che lo scorso anno aveva in gestione proprio l’ESC (e diretta da Leone). Una volta chiusa, riporterà ai canali le competenze che la direzione aveva acquisito negli ultimi mesi, ripristinando così la vecchia organizzazione. Quindi il canale che si prenderà “in dote” la trasmissione dell’evento, dovrà direttamente curarne anche la promozione.

Giancarlo Leone è, tra l’altro, anche una nostra non lontanissima conoscenza: fu lui infatti lo scorso maggio tramite Twitter ad uscirsene con una frase un po’ infelice (qui i dettagli) sull’eventuale vittoria dell’Italia rappresentata da Nina Zilli e su cui non c’era nessun obbligo della Rai nell’organizzazione dell’evento l’anno successivo. Per quanto riguarda Rai2, il canale che ha ospitato le ultime due edizioni dell’Eurovision, la nomina di direttore è andata a Teodoli, che viene dalla direzione palinsesti.

Nulla di ufficiale ancora trapela su quale sarà il canale Rai che seguirà la finale dell’edizione 2013 dell’ESC, ma con ogni probabilità la decisione ricadrà tra la seconda e la terza rete di Stato (Rai1 sembra per il momento esclusa a priori). Non resta che sperare in una buona gestione (e soprattutto promozione) dell’Eurovision Song Contest 2013, chiunque tra Teodoli o Vianello se ne occuperà (e  a cui facciamo il più grosso in bocca al lupo).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

13 Risposte

  1. dj GCE ha detto:

    E soprattutto il satellite è l’unico mezzo che ad oggi offre in Italia programmi legati all’ESC in alta definizione, cosa che con lo streaming per ora ci si sogna.

  2. ISRAEL4EVER ha detto:

    io ho la tv satellitare, non ho problemi mi vedo anche molte nf straniere.

  3. giulio del fiandra ha detto:

    l’anno scorso avevo il satellite e la seconda semifinale me la sono vista sulle tivù straniere, quest’anno la cercherò in stremaing, ma spererei che la diano magari sempre su rai 5, tanto gli fà più audience l’esc (a rai 5 intendo) che qualunque altro programma trasmettano!

  4. dj GCE ha detto:

    @Bozzy
    Rai 4 è inadatto, dato che il target è chiaramente film e telefilm, mentre Rai 5 si occupa anche di musica.

    L’importante è che trasmettano entrambe le semifinali ed amplino la copertura del mux 4, ad oggi una delle più scarse d’Italia (e molti per vedere i canali di quel mux si devono appoggiare a Tivù Sat).

  5. ISRAEL4EVER ha detto:

    grazie bozzy adesso lo cerco e lo memorizzo

  6. Bozzy ha detto:

    Notizia da San Marino: dalla mezzanotte è partito un secondo canale della RTV San Marino visibile anche in Emilia Romagna (LCN 88). Stanno trasmettendo l’ESC 2012. Buon segnale dalla nuova direzione!

  7. Bozzy ha detto:

    è giusto il ragionamento di milim. Personalmente però per la finale dell’ESC mi accontento di Rai 2 (con l’aggiunta di Rai HD naturalmente). Piuttosto credo che per le semifinali (si spera tutte e due) sia più adatta Rai 4

  8. dj GCE ha detto:

    Secondo me rimarrà su Rai 2: ad oggi è un programma troppo giovanile per finire in mano ad un’emittente ad alta vocazione di cultura classica ed informazione di servizio come Rai 3.
    L’importante è che lo mandino anche su Rai HD, è impensabile che un evento prodotto nativamente in alta definizione in Italia sia visibile solo nella classica definizione standard.

  9. milim ha detto:

    Finché continueranno a trasmetterlo su Rai2 (o ancora peggio Rai3) non si supererà mai il 10% di share.
    So che forse non è coerente come esempio ma quando la finale di X Factor venne spostata da rai2 a rai1 gli ascolti salirono dal 10 al 20%.
    Questione di visibilità, è ovvio che rai1 ha più telespettatori, ma almeno non stiano a dirci che l’eurovision non è un programma di successo, basterebbe non relegarlo a una rete minore.

  10. Ludo ha detto:

    Io spero x Rai2! In fondo siamo partiti con loro ed è “giusto” che lo proseguano…!

  11. Francesco ha detto:

    In Caligiore we trust.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: