Grecia, in arrivo il sì ufficiale. E la selezione…


greeceCome da noi annunciato, sulla scorta delle parole pronunciate qualche giorno fa dal ministro del turismo, la Grecia sarà all’Eurovision 2013. La conferma arriverà probabilmente a fine settimana o al massimo agli inizi della prossima, ma è praticamente sicuro che la tv di Atene si iscriverà alla rassegna. La notizia arriva dai media eurovisivi greci, ovviamente molto bene informati sulle sorti di ERT.

La motivazione dell’ ok alla partecipazione sarebbe quella annunciata dal ministro, ovvero uno sponsor che coprirà interamente la partecipazione: dalla selezione nazionale, alla promozione del brano, alla permanenza in Svezia. Decisivo ancora una volta il fatto che l’Esc è un programma che porta ascolti (in Grecia lo share sfiora l’80%) e appunto sponsor con i quali la tv sopravvive e per esempio, può permettersi esborsi mastodontici come i 32 milioni spesi per la Champions League di calcio. Una inezia, rispetto ai 120 mila euro della tassa di iscrizione, peraltro coperta dallo sponsor, che pare abbia messo in preventivo un finanziamento totale di 400mila euro.

A Febbraio ci sarà la finale nazionale che vedrà in lizza dai 3 ai 5 brani, di differenti artisti (ma presumibilmente della stessa etichetta, come l’anno scorso). Fra questi non ci sarà Katherine Avgoustakis, la 29enne belga di origine greca che in Belgio è diventata famosa per aver raggiunto la finale di Star Academy e che nel 2010 fu squalificata dalla finale greca per l’Esc (che probabilmente avrebbe vinto), perchè il suo brano fu diffuso (non per sua volontà) prima dell’ok da parte della tv greca.

ERT ha fatto sapere alla cantante che non è gradita la sua partecipazione, poichè la ragazza non parla una parola di greco e dunque non è in grado di relazionarsi nella lingua nazionale con i media locali. Ragione per la quale peraltro,  scaduto il suo contratto con una major,  non avrebbe trovato alcuna etichetta interessata a proporla sul mercato ellenico-cipriota.

Una risposta

  1. dj GCE ha detto:

    Ed ora mancano solo le decisioni di Bosnia e Slovenia per avere il quadro completo…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: