Germania, il giallo delle versioni in rete. Ma è tutto nella norma


NDR-LogoCome vi avevamo prennunciato nel nostro ultimo post riguardante la Germania, è scoppiata la “bolla” relativa ad alcune canzoni in corsa per la finale. Solo che è immensamente maggiore rispetto a quella che si pensava. Avevamo messo in guardia circa il fatto che l'”Ave Maris Stella”, riedizione dello storico canto medioevale della tradizione cristiana presa così com’è nell’album fosse fuori norma in quanto di fatto “cover” (per quanto sia inappropriato il termine riferito ad un canto religioso, è per rendere l’idea) della preghiera in questione.

L’Ebu ha messo sotto inchiesta la canzone ma NDR, la tv tedesca ha spiegato che versione euroviva (questa qui? riascoltandola, sembrerebbe di no, visto che è solo tagliata rispetto all’originale che è questa...) è una nuova composizione che conterebbe solo degli “elementi”  ispirati dal canto originale del dodicesimo secolo.  Resta da vedere l’altra questione, quella del nome: se è stato impedito all’Esercito della salvezza di presentarsi col proprio nome perchè organizzazione religiosa, che dire di Die Priester (I Preti)”? Ma in fondo, è un aspetto secondario.

Sin qui quello che avevamo individuato noi. Ma c’è dell’altro. Frammenti di canzoni pescati in rete dai fan. Iris Bents, portavoce della NDR ha fatto sapere che “Eravamo consapevoli del fatto che vi fossero alcuni frammenti in rete, ma  queste versioni intere sono differenti e perfettamente nella norma perchè nessuna è stata rilasciata prima del primo settembreIl Reference Group ha esaminato caso per caso in un meeting con noi le ha accettate, volendo rendere il regolamento di pubblicazione delle canzoni eurovisive più realistico”.

httpv://www.youtube.com/watch?v=Fl9l1C-7vPE

In pratica, secondo questa nuova direttiva della Ebu, frammenti o versioni diverse di canzone in rete fuori tempo massimo non violerebbero la deadline (purchè ovviamente non corrispondano a brani effettivamente pubblicati e diffusi per intero al grande pubblico): Thomas Scheiber, della Ndr, approfondisce la questione: “Questo secondo l’Ebu – spiega – rende l’Eurovision più attrattivo per gli esordienti poichè tutti usano internet per promuovere la loro musica. Demo o versioni diverse dei brani possono essere trovate anche in rete. Caso per caso verrà valutato se queste hanno violato le regole. Io ho informato Jan Ola Sand e l’Ebu che avevamo riscontrato dei frammenti di canzone in rete, loro hanno esaminato i brani e hanno detto che in nessun caso c’è un vantaggio competitivo perchè nessuna delle canzoni ha avuto così tanti click, ne è stata pubblicata in passato”. Col vecchio regolamento, sarebbero state tutte squalificate. Ma scendiamo nei dettagli.

httpv://www.youtube.com/watch?v=9v2uCQxqD6g

 Questione Mobilée: un frammento di “Little sister” era già presente in rete da novembre sul sito della Universal tedesca, lo avevamo anche indicato. Pare però che fosse in giro  da Aprile una versione acustica diversa, eseguita da tre componenti invece che da sei (chitarra, voce e ukulele), che comunque non è mai stata pubblicata: secondo dil Reference Group, questa versione riddota versione diversa, differente anche più spoglia nell’arrangiamento, darebbe alcun vantaggio alla band.

Di “Change” di Finn Martin è presente un live dello scorso novembre, ma il caso riguarderebbe la canzone pubblicata su Vimeo la cui diffusione sarebbe stata fermata due giorni prima della scadenza della password di accesso al sito. Sembra tuttavia che soltanto il regista del video e l’artista avrebbero avuto accesso alla piattaforma medesima e il brano sarebbe divenuto pubblico solamente il 5 settembre.

Per quanto riguarda  “Heart on the line” dei Blitzkids mvt, il pezzo completo è sicuramente inedito e loro stessi lo hanno postato appena ieri sulla pagina facebook. Un frammento di un 65 secondi,estratto da un vecchio demo, si trova fra il minuto 50’25 e il minuto 51 ’30 di un djmix  della durata di 68 minuti rimasto. Secondo l’Ebu, la canzone, così come è stata diffusa ora nella versione che sarà eseguita ad Hannover, non è mai stata pubblicata e dunque è perfettamente nella norma. L’Ebu darà ora il suo parere definitivo sulla vicenda, ma dopo l’incontro col reference group, il si appare scontato. Il 14 febbraio si annuncia una finale straordinaria.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...