Regno Unito, donna solista e power ballad per l’ESC 2013?


BBC OneMolti eurofan si chiedono in questi giorni: ma del Regno Unito? Si sa nulla? Ebbene, la BBC lavora assolutamente sotto traccia: non trapelano che spifferi, come l’anno scorso e anche quest’anno i nomi che circolano sembrano avere soltanto l’aspetto di voci di corridoio. L’anno scorso l’annuncio di Engelbert Humperdinck fu assolutamente a sorpresa: per quest’anno si sa che il solo annuncio ufficiale sarà quello del 18 marzo prossimo, l’ultimo paese a svelarsi.

Spifferi, voci, si diceva. Vediamo cosa circola. Mettendo insieme qualche dichiarazione di Graham Norton (il commentatore eurovisivo inglese) nel suo show alla radio e le informazioni di un blogger britannico che negli ultimi tempi ci ha sempre preso, sembrerebbe che la entry del Regno Unito possa essere una power ballad eseguita da una solista donna.

Il gruppo dei papabili si screma. Oggi è girata la voce di Bonnie Langford, attrice e ballerina molto nota nel Regno Unito quando era bambina per la sua partecipazione a film e fiction. La fonte (il Daily Mail e nello specifico un columnist noto per la sua ironia) lascia più di qualche dubbio e lo stesso agente dell’artista dice di non saperne niente. Risalgono le quotazioni di Kimberley Walsh, la componente delle Girls Aloud fresca di debutto da solista ma attualmente in tour con la girlband dopo la reunion.

Ne parlammo qui, riferendo di un contatto, confermato, smentito e di due brani griffati Frederik Kempe. Fu lo stesso Kempe a smentire la notizia di Aftonbladet, il quotidiano svedese. Nei giorni scorsi però il nome di Kimberley Walsh era ricomparso per brevissimo tempo in un tweet sul profilo ufficiale eurovisivo della BBC, prima di essere rimosso. Il quotidiano free press Metro, quello che aveva lanciato il nome delle GirlsAloud, ha pubblicato la notizia di un sondaggio della BBC con Alesha Dixon, ex Mis-Teeq, che dopo il successo di “The boys does nothing” (seguito alla sua vittoria nel talent show “Strictly come dancing”) non ha più centrato risultati di rilievo e attualmente è giudice a Britain’s Got Talent.

httpv://www.youtube.com/watch?v=C2Epp3CeA1A

Poi circolano altri nomi grandi protagonisti del passato più o meno recente, che però hanno perso l’appeal e lo smalto di un tempo: Bonnie Tyler, oggi 62enne, nota nel mondo per “Total eclypse of the heart” (1981) che sul suo sito ha annunciato l’uscita di un nuovo album a breve ed ha aperto una pagina facebook. Ma anche Kim Wilde, oggi 52 anni, uno dei miti degli anni 80, che con la sua “You came” (1988) conquistò il mondo. Anche lei è ancora attiva,  ma non entra più in classifica dal 2006, quando propose un remix del citato successo.

Il collegamento con l’Eurovision è stato fatto da alcuni media sulla scia del fatto che l’artista ha postato sul suo profilo twitter alcune parole di “Dinge -a dong”, la entry olandese vincitrice nel 1975. Un pò come successe per Lys Assia con San Marino, dunque l’indiscrezione va quanto meno presa con le molle. C’è poi un altro nome che circola, frutto di numerosi tweet di John Kennedy O’Connor, il giornalista autore della storia ufficiale dell’Eurovision Song Contest.

E’ quello di Shirley Bassey, sulla cui storia e sul cui valore ovviamente non si discute: leggenda della musica britannica  e mondiale, oltre 100 milioni di dischi venduti, ancora ottimamente piazzata nelle charts (l’ultimo album del 2009 toccò la posizione 20, due anni prima si piazzò alla numero 6). Ma  se fosse vero- posto che questo come gli altri sopra è solo un rumour –  sarebbe un’altra operazione alla Humperdinck, con un’artista immensa ma poco vicina al pubblico eurovisivo. Il sound è diverso, certo. Ma ne varrebbe la pena davvero, dopo l’anno scorso? La sensazione, comunque, è che serva assolutamente un piazzamento. Altrimenti per la BBC sarà sempre più difficile convincere il mainstream a mettersi in gioco.

httpv://www.youtube.com/watch?v=RqCLGWz9-SE


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

2 Risposte

  1. Mich ha detto:

    Perchè non un’emozionante ballata celtica con cornamuse a tutto andare?

  2. SimoneMLK ha detto:

    Susan Boyle? XD

Commenta questa notizia...