La Turchia si allontana dall’ESC. TRT lancia il Turkvision


Turkvision

La Turchia traccia ancor di più il distacco dall’Eurovision Song Contest. Dopo aver saltato l’edizione 2013, in chiaro segno di protesta nei confronti delle regole applicate e della condizione di favore riservata alle Big 5, e dopo aver confermato l’assenza anche nell’edizione 2014, l’emittente pubblica TRT ha ufficialmente lanciato il Turkvision.

Presentato il 21 settembre a Eskişehir, città dell’Anatolia centrale in cui si svolgerà, in una cerimonia alla presenza dei vincitori azeri dell’Eurovision 2011 Ell & Nikki, il Turkvision avrà lo stesso meccanismo dell’Eurovision. Due semifinali (il 19 e il 21 dicembre) e una finalissima (prevista per il 23 dicembre).

Nabi Avcı, ministro dell’educazione turco ed ex capo consigliere del primo ministro Erdogan, ha affermato che “a differenza di quanto si pensi, il Turkvision non nasce in alternativa al contest europeo organizzato dal 1956, ma con lo scopo di inserirsi nell’ambito delle manifestazioni legate alla cultura turca nel mondo.” 

nikki-ell-turkvision

Tuttavia sono molti i segnali che portano a pensarla diversamente. Il Turkvision, da quanto si evince in rete, è un evento già esistente da anni, in una forma a carattere locale e con composizioni solo in turco. La nuova versione del concorso invece si pone come manifestazione eurasiatica e ponte per la cultura turca nel mondo, e prevede la partecipazione di 20 fra nazioni e regioni autonome caratterizzate da un alto tasso di popolazione turca.

Hanno già confermato la loro presenza l’Azerbaijan, che sarà rappresentato da Tunzala Agayeva, la Bosnia Erzegovina (che non sarà all’Eurovision 2014), in gara con gli Emir & Frozen Camels, la Repubblica del Tatarstan e la Repubblica Autonoma di Crimea

Potrebbero prendere parte al concorso anche il Cipro del Nord, il Kazakistan e il Kirghizistan.

Avcı ha inoltre aggiunto: “Se parteciperemo o meno all’Eurovision, spero che il Turkvision diventi un brand riconoscibile e continui il proprio percorso, espandendosi di anno in anno”.

Il Turkvision sarà trasmesso sulle reti TRT Avaz, TRT Music e TRT Anadolu.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Mich ha detto:

    Proprio non capisco… Fosse stato un paese come Montenegro, Slovenia, San Marino o Lettonia a protestare contro la regola dei big 5 ci poteva anche stare, visto che quelli sopra sono paesi che non vantano grandi risultati, anzi… Ma la Turchia ha sempre raggiunto la finale (a parte 2011) e si sono qualificati tante volte in top 10, senza contare la vittoria del 2003. Mah. Comunque meglio le canzoni turche non mi sono mai piaciute ed è anche un avversario tosto in meno :) Mi dispiace MOLTISSIMO invece che non ci sarà Cipro :(((

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: