Selezioni svizzere ESC 2014: italiani ignoti, eurostars e stranieri


eurovision_song_contest_2014Chiusa la fase di invio dei brani per la SF (Schweitzer Fernsehen), la selezione della tv Svizzera di lungua tedesca che porterà nove canzoni alla finale nazionale del 15 febbraio a Kreuzligen. Ora sarà il pubblico a votare, a scegliere (massimo 4 voti per utente) insieme ad una giuria i brani I brani sono ascoltabili e votabili  a questo link a partire da lunedì 4 novembre e fino al 18 dello stesso mese.

Curiosità scorrendo i brani. Ancora presente Antonio Scaramella, il compositore campano che nel 1994 firmò “Sto pregando” per Duilio: quest’anno è in gara con “Apri il tuo cuore” di Ilary (che ritenta dopo l’anno scorso).  Per la serie i soliti ignoti italiani: Viviana Milioti, nata in Germania da genitori del nostro paese, in concorso con “Rock you”, la band fiorentina degli Amarcord (“I nostri discorsi”), Giuseppe Parascandolo (“Completezza”),  Nino Colonna  (“La luce del cuore”), Mario Ferrini & Enzo Polito (“Love on fire”), Mario Borrelli (“La vita è bella”), Piero Ipazio (“(Anna) Voglio andare via” e “Eccomi qua” con Karisma Dj).

Sul fronte delle Eurostars, si segnalano la greca Annet Artani (”You got what I need”), che nel 2006 rappresentò Cipro con “Why angels cry?” e la croata di origine tedesca Daria Kinzer (“Somebody like you”) che nel 2011 era appunto in gara sotto la bandiera del paese della ex Jugoslavia con “Celebrate”, l’efebico portoghese Carlos Costa, secondo due anni fa al Festival da Cancao e qui con “Move on”, ma anche Salvo Ingrassia, italiano trapiantato da tempo nella Confederazione, che già nel 1979 era in gara alle selezioni elvetiche e che quest’anno ci riprova con “La vita è tanto bella così”.

In  generale, comunque, tantissimi gli stranieri: su tutti i Diva Fever, una boyband inglese lanciata da X Factor e la polacca Gosia Andrzejewicz, una delle maggiori cantanti polacche. Ma anche le cubane Sexto Sentido e l’argentina Gisel De Marco. Va ricordato che i finalisti svizzeri saranno 15: degli altri, sei saranno scelti dalla francofona RTS (tramite selezione interna) e  tre dalla italofona RSI (diretta radiofonica). Tutti si esibiranno in una semifinale nazionale davanti ad una giuria di esperti per mostrare le loro doti canore, oltre alla presenza scenica.

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Una risposta

  1. Mi rincresce dire che queste diverse canzoni in italiano che sono nella Plattform di questo anno, per prima cosa sono poco ideale all’ESC. Poi per secondo cari italiani, la Svizzera come di solito col nuovo regolamento che ha fatto negli ultimi tre anni; tutto il mondo può partecipare alla selezione, ma poi alla fine hanno scelto sempre e soltanto canzoni interne, cioè svizzere. Mi domando per quale motivo invitano a partecipare anche altre nazioni. A parte devo anche dire che di canzoni svizzere come tutti gli anni nella Plattform cè anche abbastanza, allora quel’è il motivo che invitano tutti. Nel 1994 quando io rappresentai la Svizzera a Dublino, avevo già un passaporto svizzero. Quella volta il regolamento era che, l’Autore/Compositore doveva essere di nazionalità svizzera, mentre l’interprete poteva essere di qualsiasi nazione. In questo modo sarebbe stato giusto, ma liberare tutto mi domando, cos’è questo un ESC svizzero oppure internazionale? E poi guardate che canzoni dall’estero che arrivano, il 95% non son da ascoltare. Giudicate voi…

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: