Irlanda: ecco i cinque in corsa per l’ESC 2014


RTECinque artisti emergenti in corsa per l’Eurovision Song Contest in rappresentanza dell’Irlanda. L’anno scorso fu Ryan Dolan a staccare il biglietto per la rassegna, e la sua “Only love survives”, dal sapore anni 80 riuscì a centrare un posto in finale, cantando per ultimo e chiudendo anche all’ultimo posto. Confermata la formula degli ultimi anni, con cinque “mentori” che presentano gli artisti, che saranno poi successivamente, in uno speciale televisivo, sottoposti al giudizio del pubblico da casa (le giurie regionali sparse nella Repubblica d’Irlanda e a Belfast, nell’Ulster) e della giuria professionale. Ecco nel dettaglio gli artisti che si contenderanno il biglietto per la rassegna europea.

Patricia Roe è un nome del recente passato. Già in gara alle selezioni nazionali 1992 e 1993 entrambe le volte seconda, corista per Chris and Moira (Malta 2004, “More than love”), quinto posto, è “sponsorizzata” dalla sorella Valerie (manager musicale) canterà “Don’t hold on”, scritta da lei stessa.

Eoghan Quigg, classe 1992, prese parte all’edizione 2008 di X Factor UK, quella vinta da Alexandra Burke (e in cui ha gareggiato Ruth Lorenzo, in corsa in Spagna), chiudendo terzo. Per lui un album di discreto successo subito dopo la partecipazione al talent show e un paio di ruoli da attore in fiction tv inglesi. Il suo mentore è Mark Murphy (manager musicale) La sua canzone “The Movie song” porta la firma di Karl Broderick, già autore di “Love?” di Donna & Joe (ESC 2005)

Can-Linn ft Kasey Smith. Lo spazio etnico è ricoperto dal gruppo folk Can Linn. Kasey Smith invece è una ex componente della girl band Wonderland, già in gara l’anno scorso. La loro canzone è “Heartbeat”, scritta da Jonas Gladnikoff (già autore di “Et cetera” di Sinead Mulvey & Black Daisy, 2009 e “It’s for you” di Niamh Kavanagh nel 2010), insieme a Rasmus Palmgren  (autore della canzone del vincitore 2013 di Swedish Idol, Kevin Walker) Patrizia Helander e Hazel Kaneswaran, che è la sua mentore ed è una ex componente delle Girls Aloud. Coi Can- Linn ritroveremo il bodhran, il tamburo tipico del folk irlandese che nel 2007 fu portato sul palco eurovisivo dai Dervish in “They cant’ stop the spring” e anche il fiddle, una sorta di violino tipico del folk celtico

Andrew Mann è un cantautore, già in gara a The Voice of Ireland e secondo alla selezione 2012 per l’Eurovision, con un album all’attivo. “Be mine” è la sua canzone, firmata dal mentore Cormac Battle, musicista e conduttore di un popolare programma radiofonico sul secondo canale irlandese.

Laura O’Neill, classe 1989, è una giovane cantante irlandese e insegnante di canto a caccia dell’esordio discografico e del grande pubblico dopo una vita trascorsa cantando nei club,  alle feste e con la wedding band The Firm.Per lei anche un tentativo di ingresso, fallito, ad X Factor. “You don’t remember me” è scritta da Don Mescall (in gara alle selezion 2010 e autore per Ronan Keating) e Lucie Silvas (cantautrice inglese più famosa all’estero che in patria) e il suo mentore  è Billy Mc Guinness, musicista e componente della rock band irlandese degli Aslan. Di seguito è possibile ascoltare i 5 brani in gara..


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

2 Risposte

  1. Anto ha detto:

    Al primo ascolto spero si qualifichi Heartbeat

    • Mattia ha detto:

      A me è quella che piace meno XD Il bello della musica XD

      io spero sinceramente si qualifichi una tra Patricia Roe ed Eoghan Quigg :)

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: