Islanda, all’Eurovision 2014 i Pollapönk con “Enga fordóma”


PollaponkL’Islanda ha deciso: sarà la band dei Pollapönk col brano “Enga fordóma” (Nessun pregiudizio) a rappresentare il paese al prossimo Eurovision Song Contest. Il gruppo, fra i favoriti dopo le semifinali, è arrivato all’ultimo atto insieme ad altri quattro aristi (l’attrice Sigríður Eyrún Friðriksdóttir, la calciatrice cantante Greta Mjöll Samúelsdóttir, il tenore di formazione italiana Gissur Páll Gissurarson, la band dei F.U.N.K e Ásdís María Viðarsdóttir). Un misto fra televoto e giurie ha decretato i due superfinalisti ed alla fine la band nella sfida a due finale Sigríður Eyrún Friðriksdóttir grazie al televoto.

Il palco eurovisivo sarà la consacrazione per questa band nata inizialmente come un duo nel 2006, che ha già all’attivo tre album e diverse canzoni di buon successo radiofonico in Islanda. Inizialmente rivolti soprattutto ai giovanissimi (il progetto nasce nell’Università islandese dell’Educazione e il primo album altro non era che una produzione per la loro tesi di laurea), gradualmente ha allargato i propri orizzonti ed oggi i Pollapönk  si definiscono “una band per tutti”, continuando a fare musica con testi a sfondo sociale come questo, cantato in inglese ed islandese.  L’Islanda canterà nella prima metà della prima semifinale, martedì 6 maggio. Nelle ultime sei edizioni il paese è sempre entrato in finale, chiudendo poi nelle posizioni di retroguardia, tranne che nel 2009 quando Yohanna chiuse seconda alle spalle di Alexander Rybak con il brano “Is it true?”.

httpv://www.youtube.com/watch?v=HoAeAz79i-E


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

6 Risposte

  1. Rosario88 ha detto:

    Attenzione alla selezione Ungherese, ci sono canzoni abbastanza competitive, se scelgono bene potrebbero fare il colpaccio… parlando ovviamente per ora delle canzoni ascoltate (in attesa di Azerbaijan e Russia)

  2. Tiziano ha detto:

    È dai tempi di “Lento Svet” che non sentivo qualcosa di così atroce, ma c’è anche da dire che la selezione islandese di quest’anno è stata molto più sottotono rispetto al passato.

    Per ora sono molto deluso dalle canzoni che sono state scelte, salvo 2/3. Spero che i prossimo a scegliere facciano le cose per bene.

  3. israelfurever ha detto:

    per la serie cosa si farebbe per non vincere l’esc

  4. AlessandroAcq ha detto:

    per me per adesso è la miglior canzone con i finlandesi, molto divertenti, mi è piaciuto particolarmente quel pezzo che ricorda una canzone dei daft punk, ma per il resto portano un bel pezzo e penso che faranno una grandissima esibizione molto divertente

  5. Mich ha detto:

    Una ventata d’aria fresca :) A molti non piaceranno solo perchè non portano un brano tipicamente eurovisivo. Io li trovo originali, e poi sono portatori di un bellissimo messaggio. Certo, avevano canzoni migliori in gara, ma spero che arrivino in finale XD

  6. tony1985 ha detto:

    Solo una parola: tremendi :)

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: