La Germania è giovane: le Elaiza all’ESC 2014 con “Is it right”


Clamorosa sorpresa alla finale tedesca, che schierava in gara sette big ed un gruppo esordiente: è stato proprio quest’ultimo a vincere e dunque saranno le Elaiza con “Is it right” a rappresentare la Germania all’Eurovision Song Contest. Hanno battuto in finale gli Unhelig, cui non sono bastati i tre milioni di  copie vendute e i 21 dischi di platino. Le tre giovanissime hanno letteralmente trascinato il pubblico, che le ha acclamate sin dalla loro prima esibizione. Il brano che  che presenteranno in concorso è scritto dalla frontman del trio, da Frank Kretschmer e Adam Kesselhaut.

Elaiza

Risultato clamoroso perchè le ragazze, arrivano dal concerto che nelle scorse settimane aveva selezionato l’ottavo finalista in mezzo ad uno stuolo di esordienti. Da perfette sconosciute al palco eurovisivo, con un brano orecchiabile che ha colpito il pubblico da casa, che le ha sostenute in tutta la  lunga finale. Nel primo turno gli otto artisti hanno proposto il primo brano in gara e il televoto ha scelto i migliori quattro che sono passati al secondo turno dove hanno proposto l’altro brano. Il pubblico da casa quindi ha deciso i due finalisti che hanno proposto per la seconda volta i due brani valutati nuovamente dal televoto che ha decretato artista e brano vincenti. Clamorosa l’eliminazione al primo giro di Oceana, i Santiano al secondo hanno pagato l’incredibile riscontro delle giovani Elaiza.

Le Elaiza sono un trio esponente del genere da loro identificato come “neo-folklore”. L’ensemble è guidato alla tedesca-ucraina Elzbieta Steinmetz, al clavicembalo e alle tastiere, accompagnata da Yvonne Grunwald alla fisarmonica e Natalie Ploger al contrabbasso. Hanno all’attivo un album e un EP tutto nell’ultimo anno e mezzo e sono senza una grande etichetta alle spalle, ma c’è da credere che ora non tarderanno a trovarla.

Vincitrice nel 2010 con “Satellite” di Lena, 28 anni dopo la sua prima e unica altra volta, la Germania negli ultimi anni ha poi messo insieme un decimo posto con la stessa Lena l’anno dopo e un ottavo con Roman Lob prima dell’incredibile insuccesso dei Cascada della passata edizione, appena ventunesimi al traguardo anche a causa di una interpretazione non proprio perfetta.

Emma Finale Tedesca 2014

Ad applaudire la vittoria delle Elaiza c’era anche Emma, la rappresentante italiana, che ha cantato “La mia città”, estratta dall’album “Schiena vs. Schiena”  e che porterà sul palco europeo in una versione eurovisiva ridotta a tre minuti per ottemperare al regolamento della rassegna. Va ricordato che sia l’Italia che la Germania fanno parte del ristretto gruppo dei paesi big dell’EBU che insieme al paese ospitante, si esibiranno direttamente nella finale del 10 maggio.

Ospiti della finale, oltre ad Emma anche la detentrice del titolo eurovisivo, la danese Emmelie De Forest, che ha proposto il nuovo singolo “Rainmaker” ed Adel Tawil, l’ex componente degli Ich +Ich in testa alle classifiche tedesche con “Lieder”, title track dell’album del suo esordio da solista. Proprio a Tawil la tv tedesca aveva affidato la supervisione del casting per il concerto che ha selezionato proprio le Elaiza. E c’è stato spazio anche per ascoltare la voce del capodelegazione italiano Nicola Caligiore, intervistato insieme a Christer Bjorkman, capo del Melodifestivalen svedese e Jan Ola Sand, supervisore esecutivo dell’ESC.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

8 Risposte

  1. Mattia ha detto:

    Quasi non posso crederci che hanno vinto loro *-* Non tutto è perduto *_*

  2. linomar ganz ha detto:

    Mi dispiace per MarieMarie, la mia preferita,però, forse Elaiza e la loro canzone erano troppo forti e intriganti. Tutti e 4 i finalisti erano meritevoli di vincere. Ma che spettacolo divertente, avvincente, entusiasmante : 2 ore e mezza di canzoni ( 15/16 ?….) senza pubblicita’ e soprattutto senza ospiti inutili, costosi. Brava e simpatica la presentatrice…..comprensibile pur senza conoscere una parola di tedesco. Cosa ci vuole a organizzare uno show simile anche in Italia….senza scialacquare cifre astonomiche….?

  3. Mich ha detto:

    Perdonate il turpiloquio, ma quella tedesca è stata davvero una finale coi c**zi e i controc**zi, ero emozionato come se fosse stata la finale di maggio dell’ ESC :D canzoni davvero bellissime ed originali, cantate da veri artisti e non semplici cantanti come in gran parte d’Europa: Unheilig in primis (che avrei di gran lunga preferito alle Elaiza), senza contare i MarieMarie, i Santiano, Madeline Juno, Das Gezeichnete Ich, Oceana… Certo la canzone vincitrice non è male, carina e orecchiabile, sarà sicuramente nella prima metà della mia classifica, ma volete mettere con Als wär’s das erste Mal o Cotton candy hurricane? :/

  4. AlessandroAcq ha detto:

    Canzone carina, ma non al livello delle ultiime entry crucche, visto che io ritengo che le canzoni tedesche dal 2009 al 2013 siano state tutte eccezionali, col picco nel 2010-2011 quando hanno raggiunto il top (ma io sono di parte, per me Lena è sinonimo di perfezione assoluta)

  5. aLeX P ha detto:

    Bel pezzo, ottima scelta.. e soprattutto bello show.. e bravi i tedeschi ;)

  6. pointless_nostalgic ha detto:

    grande pezzo anche questo! Felicissimo per la scelta tedesca!

  7. Simone ha detto:

    Ok, a parte la delusione perché avrei di gran lunga preferito gli Unheilig (Quanto era bella “Als wär’s das erste Mal”?) o i Santiano… solo a me Emma è parsa sfiatata verso la fine? Mi ha ricordato l’armena del 2011 e non sono bei ricordi. Deve darsi una calmata sul palco, corre troppo e la canzone è troppo “urlata” (nel senso che non è la canzone più calma del mondo, non linciatemi subito, fan di Emma che accorrerete qui a difenderla), deve trovare un equilibrio.

    • Giovanni ha detto:

      Io sono un fan di Emma, Emma quando canta fa sempre cosí anche nei concerti e super attiva e piace anche per questo. Io non l’ho vista tanto sfiatata, magari solo un’attimo, ma bisogna anche considerare che è la prima volta che si esibisce con un pubblico cosí numeroso che non sono suoi fans ed evera anche visibilmente emozionata, aveva gli occhi lucidi. Cmq Emma ha detto che per l’esc fará qualcosa di nuovo, ma credo che sará sempre molto energica ( chiedo scusa se ci sono errori ma sono con il cell)

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: