ESC 2014: escono in Italia anche “Tick Tock” e “No prejudice”


YaremchukIl 2014 rischia di diventare un anno storico per il cammino eurovisivo italiano. Prima l’annuncio che la Rai manderà in onda entrambe le semifinali dell’Eurovision Song Contest. Giorni fa avevamo annunciato l’uscita in Italia di un brano eurovisivo prima della rassegna (anzi, per la precisione, in concomitanza con la stessa, il 6 maggio), ovvero “Start a fire” di Dilara Kazimova, rappresentante dell’Azerbaigian a Copenaghen.

Ebbene, la notizia è che la stessa etichetta italiana CDF Produzioni ha acquisito i diritti per l’Italia e la Slovenia del brano azero (che fra l’altro uscirà in contemporanea nel resto d’Europa sotto l’etichetta tedesca CAP Sounds), ha acquisito anche quelli di due altri brani di questa edizione, ovvero Tick tock”di Mariya Yaremchuk, che rappresenterà l’Ucraina e di “No prejudice” degli islandesi Pöllaponk, che nella versione in lingua nazionale “Enga Fordòma” ha già raggiunto il primo posto in patria.

Anche per questi due brani, così come per quello azero, il radio date è fissato per il 18 aprile e l’uscita in Italia su Itunes il 6 maggio, giorno della prima semifinale della rassegna europea. Ora non resta che attendere, e chissà che non ci siano ancora altre novità alle porte.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

11 Risposte

  1. AlessandroAcq ha detto:

    mi piacerebbe uscisse in Italia la canzone ungherese, ma la vedo dura :)

    • AlessandroAcq ha detto:

      mentre è più facile che arrivi la Grecia e anche di quella sarei felice, perchè è un’ottima canzone e avrebbe un ottimo riscontro

      • Euromusica ha detto:

        Purtroppo, non è in base al riscontro, che acquisiscono le licenze….

        • claudio ha detto:

          Ma è in base al potenziale riscontro che valutano, a seconda del prezzo, l’opportunità di acquistare e quindi di avere un ritorno commerciale. Platinum e Panik so per certo (sai le mie amicizie…) che non vendono a prezzi alti, sarebbe utile approfittarne. La Grecia ha un pezzo che – in riviera romagnola, salentina e nell’asse Jesolo-Bibione – potrebbe funzionare e non poco, soprattutto nelle discoteche.

  2. claudio ha detto:

    Oltre a queste, ho l’impressione che arriveranno in Italia sia Rise Up (Grecia) e Moustache (Francia). Roba da dancehall a Jesolo e Rimini…

    • aLeX P ha detto:

      Come sempre ci sono pezzi molto radiofonici anche in questa edizione dell’ESC.. come dici tu uno è sicuramente quello dei Twin Twin.. spero arrivino, perchè con la carestia di pezzi estivi che c’è negli ultimi anni (o almeno per evitarci che un solo brano tormentone diventi un incubo per tutta l’estate), potrebbero avere qualche possibilità di farsi apprezzare (glielo auguro). Il problema come al solito è e rimane tutto delle case discografiche, che almeno uno sforzo per distribuirlo alle radio potrebbero farlo, poi magari valutare se distribuirlo solo in digitale o anche fisicamente.. (discorsi fatti e rifatti ahimè)..

    • Euromusica ha detto:

      I greci non lo so, ma sui francesi ho grossi dubbi, visto che incidono per una major e che notoriamente, le major viaggiano ciascuna a compartimenti stagni. Che cedano i diritti a una etichetta indipendente, lo escluderei

  3. Storm75 ha detto:

    Mi piacerebbe che uscisse qui da noi anche la canzone che rappresenta la Slovenia questo anno.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: