ESC 2014: il dietro le quinte della conferenza stampa con Emma Marrone


20 minuti di incontro con i media intensi ed efficaci. Emma parla un po’ in inglese (si scusa in anticipo se non è ottimo) un po’ in italiano. Le domande sono tante, sia da parte della stampa straniera che italiana. I giornalisti esteri chiedono il significato de “La mia città”, lei ci tiene a chiarire che canta in italiano perché è italiana e deve rappresentare l’Italia e la sua cultura.  È come sempre schietta e dichiara apertamente che è qui per vincere per se stessa (in quanti artisti hanno il coraggio di ammetterlo?).

Conferenza stampa con Emma

Racconta dei suoi inizi con il padre chitarrista, dice chiaramente, in risposta al significato de “La mia città”, di voler tutto e subito perché la vita è adesso. Un giornalista polacco le chiede come mai ha rifiutato di rappresentare l’Italia nel 2012 dopo la vittoria di Sanremo. Lei smentisce svelando che nessuno le propose mai l’Eurovision, diversamente avrebbe accettato immediatamente. Ammette comunque che è stato un bene farlo quest’anno e non due anni fa perché si sente più sicura, pronta e matura come artista.

Emma in conferenza stampa

Qualcun’altro le chiede se preferisce “Non è l’inferno” o “La mia città”, lei risponde candidamente che in questo momento preferisce “La mia città” perché è una creazione sua. Le viene chiesto se in futuro prenderà ancora parte a Sanremo e lì la risposta è più vaga. “Non lo so” ma si presuppone che non sia nei suoi piani più futuro. Parla del nuovo tour che partirà dall’Arena di Verona e dice di aver molto da fare in questo periodo. Un giornalista australiano le chiede della collaborazione con il film “Benvenuti al Nord” e lei intona “Nel blu dipinto di blu (Volare)” di Domenico Modugno.

Questa sera Emma sarà presente insieme a tutti gli altri rappresentanti europei sul Red Carpet per l’inaugurazione ufficiale di Eurovision Song Contest 2014. Keep In Touch.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Storm75 ha detto:

    Michele una curiosità, come ha parlato in inglese la nostra Emma? Spero che se la sia cavata meglio di Mengoni!

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: