Eurovision 2014, prima semifinale: qualificata Valentina Monetta


Si è conclusa la prima semifinale dell’Eurovision Song Contest, tramessa in Italia su Rai 4 col brillante commento di Marco Ardemagni e Filippo Solibello di Caterpillar Am. Risultato storico per San MarinoValentina Monetta ce l’ha fatta. Dopo essere entrata nella storia eurovisiva come la prima interprete a presentarsi in concorso consecutivamente per tre volte con un brano dello stesso autore (il compositore tedesco Ralph Siegel, con lei sul palco), è riuscita a centrare per la prima volta nella storia della Repubblica di San Marino la qualificazione fra i dieci paesi finalisti e dunque sabato sera andrà in scena uno storico derby di cultura italiana con Emma.

Le dieci canzoni qualificate sono state come sempre determinate dalla combinazione al 50% di televoto e giurie nazionali, eccezion fatta per San Marino, dove si è votato al solito con la sola giuria in considerazione del basso numero di utenze dell’operatore nazionale e perché le restanti utenze fanno riferimento a prefissi italiani e sono pertanto in tutto e per tutto considerati voti italiani. La classifica completa sarà resa nota dopo la conclusione dell’evento.

Valentina Monetta

Molti convincenti sul palco della B&W Hallerne le esibizioni delle gemelle russe Tolmachevy Sisters, che hanno confermato quanto visto in prova ma poi sono state fischiate dall’intera arena al momento dell’annuncio della qualificazione pagando loro malgrado  le politiche omofobiche del governo nazionale, ma anche la svedese Sanna Nielsen, con la classica ballata eurovisiva e gli olandesi The Common Linnets. L’arena ha ballato anche al ritmo di “Quero ser tua” della portoghese Suzy, che però non ce l’ha fatta e dunque per i lusitani il ritorno in concorso si conclude con una cocente delusione. Qualificazione a sorpresa per gli islandesi Pollaponk spinti con ogni probabilità dal testo del loro brano che inneggia alla lotta ad ogni tipo di pregiudizio.  Ecco dunque nel dettaglio i 10 paesi qualificati e le rispettive canzoni che ritroveremo in gara sabato sera.

  • Montenegro – Sergeij Cetkovic -“Moj svijet” (finale: prima metà)
  • Ungheria- Andras Kallay Saunders – “Running” (finale: seconda metà)
  • Russia – Tolmachevy Sisters – “Shine” (finale: seconda metà)
  • Armenia – Arma Mp3 – “Not alone” (finale: prima metà)
  • Azerbaigian – Dilara Kazimova – “Start a fire” (finale: prima metà)
  • San Marino – Valentina Monetta – “Maybe” (finale: seconda metà)
  • Ucraina – Mariya Yaremchuk – “Tick Tock” (finale: prima metà)
  • Svezia – Sanna Nielsen – “Undo” (finale: prima metà)
  • Paesi Bassi – The Common Linnets – “Calm after the storm” (finale: seconda metà)
  • Islanda- Pollaponk- “No prejudice” (finale: prima metà)

Qualificate


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

16 Risposte

  1. AlessandroAcq ha detto:

    Allora, alcuni commeni sulle esibizioni.
    Parte bene l’Armenia, lui è bravo, la canzone è carina, spero comunque non vinca. Lettonia, la canzone è bruttina, ma se una canzone deve essere brutta spero almeno sia allegra come la loro, Estonia proprio brutta, Svezia è molto orecchiabile, mi è entrata in testa da subito. Portogallo che non mi è piaciuta, così come il Belgio, infatti l’unica cosa della sua canzone che mi piace è quando dice “Satellite” ( non si capisce che adoro Lena eh? XD), San Marino che non mi piace, ma perlomeno ha centrato la finale e forse l’anno prossimo non la riportano. Brutte Azerbaijan e Moldavia, carine le russe che passano nonostante il paese da cui provengono. L’Ucraina, pezzo carino, ma lei è bellissima. Grande Olanda e meravigliosa Ungheria, la mia preferita dell’edizione. Montenegro canzone carina e lui è mostruosamente alto, fa paura. E domani gran tifo per Softengine, Sebalter e per i greci

  2. israelfurever ha detto:

    beh tutte meritevoli di passare, bellissime canzoni e scenografia, si incredibile l’estonia che mentre ballava cantava bene, cantare e ballare e’ davvero difficile sopprattutto una danza complicata come quella

  3. Siamo un po alle solite dell’eurovision passano la russia, il montenegro, ucraina e arzebajan che sinceramente hanno fatto delle esibizioni al limite della decenza e del buon gusto, prevediamo già un secondo e terzo posto per russia e arzebajan qualsiasi cosa contano e come la cantano, che tristezza!
    Più che fischiarle le russe avrebbero dovuto rinchiuderle, all’asilo dei mie figli ho visto esibizioni migliori.
    Mi spiace molto per il Portogallo decisamente è stata tra le migliori esibizioni della serata, cantando in lingua originale, meriterebbero la finale solo per questo

    • linomar ganz ha detto:

      …Mi sembra che il Montenegro, come S.Marino del resto, è la prima volta che riesce ad arrivare in finale….

  4. paky ha detto:

    Io penso che il posto in finale occupato dall’Azerbaigian l’avrebbe meritato di più il Portogallo. Ma toglietemi una curiosità: Tanja, l’estone, ha cantato in playback? Non dovrebbe essere proibito dal regolamento? Su twitter in molti se lo sono domandato. Se così non fosse tanto di capello anche per l’Estonia.
    Spettacolo complessivamente ottimo!

    • aLeX P ha detto:

      L’Eurovision è assolutamente in diretta e live, non esiste il playback da regolamento (non a caso spesso gli artisti si fanno affiancare da uno o più coristi/e). ;)

  5. And#26 ha detto:

    Non avrei mai pensato che San Marino si qualificasse, quindi brava Valentina… Anche se spero che S.Marino mandi qualcun’altro nei prossimi anni, ormai è ora…
    Islandesi bravissimi e divertentissimi! Olanda molto bella, ma ho paura che alla lunga stufi… peccato per il Portogallo, invece…

  6. Balordo ha detto:

    L’Olanda merita così tanto davvero secondo voi? In fondo hanno rifatto i Police un po’ più country… La Monetta lasciamo stare, non m’è mai piaciuta e ieri sera ha solo confermato il mio giudizio. Io ho amato gli islandesi e trovo molto radiofonico (spero lo diventi anche in Italia) il ragazzo ungherese. Aram Mp3 a me non piace, così come la finta gggiovane svedese (non amo le lagne, preferisco un minimo piu di ritmo). Avessi dovuto decretare un vincitore ieri sera avrei scelto tra Islanda e Ungheria.

  7. Franck ha detto:

    Non ho visto tutto il show, soltanto le canzoni eliminate, per evitarmi quello che si potrebbe chiamare un “deja-vu” il giorno della finale, in cui soltanto 6 canzoni sono infatti inedite, se si puo dire cosi. Dunque non poso dirvi le mie impressioni sulle canzoni qualificate. Sono nemmeno molto sorpreso dalla qualificazione di San Marino stavolta, ma e una buona notizia.
    Mi dispiace che il Portogallo non sia qualificato: la canzone era molto diversa dalle altre e avevo pensato che tutti avrebbero ballato a casa et votato per lei. Ma non e successo cosi.
    Sono anche sorpreso che la Belgia sia eliminata. Non mi piace tanto la canzone, per dire vero, ma penso che era veramente di qualita sincera. Dato che l’inglese non aiuta tanto questo paese, spero di aver il ritorno del francese fra due anni, ma chissa ?

  8. dade ha detto:

    ma qualcuno sa se vedremo anche la Cinquetti? 50 anni fa proprio a Copenhagen vinceva lei, mentre 40 anni fa finiva seconda alle spalle dei ABBA… sarebbe stata perfetta per annunciare i punti, almeno l’avranno invitata???

  9. Yu84 ha detto:

    Sono contentissimo x Svezia e San Marino anke se la canzone della monetta é un po’ pesante,molto contento x i fischi alla Russia,dispiace x le interpreti ma hanno ovviamente capito ke la protesta nn era direttamente rivolta a loro,ma al loro Paese ke come sempre si distingue negativamente x razzismo,omofobia e supremazia politica di ex colonie urss.W L’UCRAINA!W LA DANIMARCA!W L’EUROVISION!X IL RISPETTO DI TUTTI,X IL RISPETTO DI OGNUNO

  10. pointless_nostalgic ha detto:

    Due cose mi hanno colpito

    1) Dopo un’ottima esibizione nella finale per le giurie, Aram ha cantato male questa sera. Non lo avevo mai sentito cantare così. Mi dispiace molto perché il pezzo è straordinario, lui è bravissimo e la vittoria di una produzione 100% armena sarebbe importante. A giudicare dal gelo in conferenza stampa, però, è come se si fosse rotto qualcosa. Ora ha anche preso la prima metà, purtroppo… Speriamo bene per sabato

    2) L’Olanda è stata un gradino sopra tutti. Alcuni pensano che possa aver vinto la semifinale. Il “momentum” è eccellente, le giurie dovrebbero dare grande sostegno e hanno anche pescato bene per la finale. Una loro vittoria sabato, con una canzone country, intimista e di altissimo livello – che ci riporta un po’ al minimalismo di Rock’n’Roll Kids che vinse 20 anni fa esatti – sembra ora incredibilmente possibile: sarebbe davvero un piccolo miracolo e rappresenterebbe una svolta fondamentale per il futuro della manifestazione. Me lo auguro davvero.

    • vike ha detto:

      Ho pensato assolutamente la stessa cosa per quanto riguarda l’Olanda, si distinguono dalla massa e non essendoci nemmeno un reale favorito la loro vittoria è decisamente meno remota di quanto non si possa pensare

  11. linomar ganz ha detto:

    VALENTINA…grande..granDEE…GRANDEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  12. vike ha detto:

    Contentissimo per i Paesi Bassi che già con Anouk hanno iniziato a risalire la china dopo anni di fallimenti..contento anche per Valentina, entrata “storicamente” in finale assieme al Montenegro..dispiace un po’ per l’Albania che meritava e per gli amici portoghesi, che in un’anno di ballate sono emersi fra il mucchio…probabilmente non torneranno nel 2015

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: