Premio dall’Unione Europea per The Common Linnets


L’Eurovision Song Contest, o meglio un partecipante della rassegna premiato nientemeno che dall’Unione Europea. Succede a The Common Linnets, secondi classificati nell’edizione 2014, che sono fra i 10 vincitori dell’EBBA Awards, un riconoscimento istituito dalla Commissione Europea per la cultura, l’educazione, il multilinguismo e la gioventù appunto dell’UE in collaborazione con Eurosonic Norderslaag, l’associazione che sovrintende all’organizzazione dell’Eurosonic, il più grande swowcase festival per artisti e band emergenti d’Europa, che si svolge ogni anno a Groningen, in Olanda.

The Common Linnets - Finale Eurovision 2014

Il premio vuole mettere in evidenza i nuovi artisti pop, rock e dance che nel corso dell’anno (dal 1° agosto 2013 al 31 Luglio 2014)  hanno avuto un successo trasversale a livello di classifica e che appunto hanno saputo andare al di là delle barriere nazionali e linguistiche, non solo con la loro musica ma anche con la presenza live. I numeri, del resto sono dalla loro parte: oltre 500mila copie vendute nel mondo e il vertice o i primi posti in classifica in 15 Paesi, compresi quelli non in gara come Turchia e Australia e soprattutto, una top 10 nel Regno Unito, cosa rarissima per una produzione eurovisiva non britannica che non ha vinto la rassegna, oltre al nono posto nella chart europea.

La formazione che ruota attorno ad Ilse De Lange, ormai ufficialmente un trio dopo l’uscita di Waylon e il completo inserimento dei due musicisti, che si alternano in voce con lei, è decisamente in buona compagnia. Hanno infatti vinto il premio anche altri artisti capaci quest’anno di raccogliere imponenti successi discografici come la francese Indila, la cui “Dernière danse” ha fatto il giro d’Europa, al pari di “Stolen dance” dei tedeschi Milky Chance. O come John Newman, il nome nuovo della musica britannica. Fino a produzioni più dance come quella degli austriaci Klangkarussel o del norvegese Todd Terje, sino ad artisti più raffinati come la belga Melanie De Blasio,  l’irlandese Hozier (“Take me to the church” è un altro buon successo internazionale), ad artisti elettropop come la danese e la svedese Tove Lo.

I dieci premiati sono stati scelti sulla base delle vendite (attraverso la società di rilevazione Nielsen), sulla base della frequenza dell’airplay e sui voti raccolti nelle stazioni radiofoniche aderenti all’EBU e attraverso i festival che promuovono nuovi talenti. Ritroveremo The Common Linnets insieme agli altri premiati sul palco dell’Eurosonic il 14 gennaio 2015 nella cerimonia di premiazione. Uno dei dieci vincitori riceverà il “Public choice awards” sulla basedi una votazione on line che scatterà il 21 ottobre e si concluderà i 19 dicembre sul sito degli EBBA Awards. E fra l’altro, 15 votanti scelti a caso fra varie nazioni saranno invitati all’evento di Groningen.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...