Eurovision 2015: il 26 Gennaio il sorteggio delle semifinali


Procede a passi spediti l’organizzazione dell’Eurovision Song Contest 2015. La tv pubblica austriaca ORF, in occasione della stesura di un memorandum siglato con la città di Vienna, ha fornito nuovi dettagli sulla manifestazione musicale che, come noto, verrà organizzata e trasmessa dalla Wiener Stadthalle.

Eventi di novembre: Biglietti in vendita e nuove assunzioni

Era stato precedentemente annunciato che a partire dalla metà del prossimo novembre saranno messi in vendita i biglietti per assistere all’Eurovision Song Contest, con formule che includeranno anche la vendita di pacchetti con fino a 9 eventi, comprensivi delle prove oltre ai tre show veri e propri – semifinali e finale.  Tale data in realtà non è stata ancora confermata. In ogni caso i canali di vendita saranno, come di consueto, i link che appariranno sul sito ufficiale gestito dall’EBU. Diffidate pertanto da ogni sito alternativo. Si attende a breve l’ufficializzazione della data che comunque non dovrebbe discostarsi di molto dal periodo novembrino.

Sempre a partire dalla seconda metà di novembre l’ORF pubblicherà dei bandi destinati all’assunzione di circa 800 volontari da impiegare per coadiuvare l’organizzazione. Non sono noti al momento dettagli sui criteri di selezione.

building bridges

Pubblicazione logo

Come vuole la tradizione, ciascun Eurovision Song Contest è abbinato ad uno slogan e ad un tema specifici. Per la 60° edizione in arrivo è stato scelto come motto “Building Bridges“, per sottolineare l’idea di convergenza artistica dalle varie anime dell’Europa verso Vienna, capitale in “senso storico” della musica. A dicembre verrà rivelato il logo selezionato fra le tante idee presentate.

Sorteggio

Il 26 gennaio 2015 verrà effettuato il sorteggio dell’ordine di uscita dei Paesi partecipanti. Anche quest’anno, come accade ormai da due anni, si tratterà di un sorteggio parziale destinato solo a stabilire in quale delle due serate ed in quale metà della scaletta i semifinalisti si esibiranno. Resta agli organizzatori il compito di designare l’esatto ordine di esibizione, che sarà definito coerentemente agli stili musicali proposti, onde evitare il susseguirsi di canzoni dello stesso genere. Ricordiamo che a fine anno sarà diramata la lista ufficiale, con la probabile presenza dell’Albania e con l’EBU che dovrà pronunciarsi sulla Grecia. Il 16 e il 17 marzo 2015 seguiranno i tradizionali meeting tra i capi delegazione, tesi alla definizione degli ultimi dettagli di loro competenza.

Prove ufficiali e cerimonia di apertura

Ufficializzata anche la data in cui avranno inizio le giornate di prova presso la Wiener Stadthalle per ogni Paese partecipante. Si inizierà a partire dal giorno 11 maggio rispettando un programma che rispecchierà l’ordine di esibizione prestabilito. Giorno 17 maggio si terrà la cerimonia di apertura, che sta caratterizzando da anni l’Eurovision: una sorta di passerella che sarà l’occasione per vedere e scambiare qualche battuta con tutti i protagonisti che si daranno battaglia. Tale evento si terrà presso la Wiener Rathaus nella Vienna Town Hall.

Appuntamento ovviamente confermato per la 60° edizione dell’Eurovision Song Contest, le cui giornate verranno celebrate il 19, 21 e 23 Maggio 2015.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...