Junior Eurovision: “on line award” per i Paesi fuori concorso


Come l’Eurovision Song Contest, anche lo Junior Eurovision varca i confini dell’Europa. Non solo perchè andrà in onda in diversi paesi extraeuropei (già confermati Australia, sulla SBS2, il giorno dopo alle 19.30, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Argentina e Costa Rica in radio) oltre ad alcuni paesi europei non in concorso (già sicuro il Regno Unito, su Castle FM, una radio scozzese), ma perché grazie alla diretta streaming e ad una nuova idea, consentirà ai fan di tutto il mondo di votare la canzone preferita.

online_voting

L’EBU ha deciso infatti di indire una votazione online che non inciderà in alcun modo sul risultato finale, determinato sempre dal televoto dei 16 Paesi in gara e dalle 17 giurie (16 paesi più la kid jury), ma che assegnerà un “Fan Award”. Sarà possibile esprimere un voto secco e uno solo  per la canzone preferita, sulla piattaforma in allestimento, di cui nella foto vedete uno stralcio. Potranno votare solo gli spettatori dei paesi che non sono in gara: ci sarà un meccanismo per verificare la provenienza del voto che sta mettendo a punto la Sound of  Data, nuovo partner per il televoto della rassegna.

Il premio sarà assegnato nella conferenza stampa del vincitore ufficiale della rassegna che tradizionalmente si svolge, come all’Eurovision Song Contest immediatamente a fine show. Chissà che questa operazione non sia una sorta di prova generale per testare la risposta in vista dell’Eurovision dei grandi. Certamente ESC e JESC sono ormai eventi che hanno superato da un pezzo i confini del Continente Europeo e, a dimostrarlo, c’è l’alto numero di spettatori che li segue in differita in giro per il mondo tra tv e streaming web ufficiale.