Mirjam, Alice e Arabella: tre donne alla conduzione dell’Eurovision 2015


Jon Ola Sand aveva rivelato pochi giorni fa, che durante questo week-end sarebbero state annunciate importanti notizie per quanto riguarda l’organizzazione dell’evento non sportivo più seguito al mondo. Ecco la prima: Mirjam Weichselbraun, Alice Tumler, Arabella Kiesbauer condurranno la 60esima edizione dell’Eurovision Song Contest 2015, direttamente dalla Wiener Stadhalle.

Una scelta quindi tutta al femminile, che vedrà anche la presenza di Conchita Wurst, che avrà il compito di presenziare la Green Room, il luogo dove gli artisti in gara attendono il momento delle votazioni (nella foto, da sinistra a destra: Mirjam Weichselbraun, Conchita Wurst, Arabella Kiesbauer, Alice Tumler).

Conduttrici Eurovision 2015

Sicuramente è uno dei nomi più noti in assoluto in Austria: stiamo parlando della tirolese Mirjam Weichselbraun, una delle più importanti (e famose) conduttrici austriache. La Tumler ha condotto numerosi eventi musicali tra cui gli MTV Europe Music Awards o il festival Rock am Ring, in Germania. Inoltre ha collaborato con ORF (la televisione pubblica austriaca, organizzatrice dell’evento) nella conduzione di show come “Dancing Stars” e sarà proprio lei al timone della selezione della canzone austriaca (in onda dal 20 febbraio).

Alice Tumler rappresenta sicuramente il profilo più internazionale: conduttrice dalla doppia nazionalità (è sia austriaca che francese) ha condotto diversi programmi sia per ORF che per il canale internazionale ARTE (parla ben cinque lingue). E’ sua la conduzione dei KORA All African Music Awards, uno degli eventi più importanti del continente africano.

Infine Arabella Kiesbauer, altro voto noto della tv austriaca, attiva già dagli anni ’80 nella conduzione di programmi anche nella tv tedesca. Nel 1995 fu protagonista di un triste episodio: ricevette una lettera di minacce, per motivi razziali e forse proprio da qui è partita la sua lotta contro ogni forma di razzismo, tanto che dal 2008 fa parte della squadra del ministro Sebastian Kurz in qualità di “ambasciatrice della tolleranza”. Una scelta quidi in linea anche con lo slogan del prossimo Eurovision: Bulding Bridges, costruire ponti non solo di musica ma anche di pace tra i diversi paesi.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...