Eurovision 2015: sei proposte per rappresentare l’Austria a Vienna


Chi difenderà i colori della bandiera austriaca in casa? Questa sera è andata in scena sulla ORF, la tv pubblica d’Austria, la prima selezione di Wer singt für Österreich? (Chi canta per l’Austria?), il programma tramite il quale sarà selezionato il rappresentante del paese all’Eurovision Song Contest che si terrà proprio a Vienna dal 19 al 23 maggio prossimi.

Sedici aspiranti sul palco, presentatisi al cospetto di una giuria di esperti con inediti o cover, ma solo sei posti disponibili per gli show successivi.

austriafinale

A spuntarla ben quattro ensemble e due soliste donne (tra parentesi il brano presentato):

Celine Ann (l’unica a superare il turno con una cover, I never loved a man di Aretha Franklin)
Dawa (On the run)
Folkshilfe (Seit a poa Tog)
Johann Sebastian Bass (Heart of stone)
The Makemakes (Million euro smile)
Zoe (Adieu)

Nelle prossime puntate i sei finalisti si metteranno alla prova per dimostrare il loro talento con i consigli di tre coach: la cantate Anna F., il rapper Nazar e la rockband The BossHoss. Nella finale del 13 marzo sarà il pubblico austriaco assieme alla giuria a decidere chi canterà per l’Austria a Vienna.

Tutti i candidati lavoreranno per presentare due potenziali entry eurovisive a testa, a stretto contatto con un team di autori internazionali, fra i quali Julie Frost, compositrice di Satellite di Lena e Jimmy Harry, produttore di brani per Madonna, Pink e Bruno Mars, e artisti austriaci come Lukas Hillebrand e Wolfgang Schlögel.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

3 Risposte

  1. pointless_nostalgic ha detto:

    d’accordissimo: riusciranno i Dawa nell’epica impresa di portare l’indie all’eurovision? :)

  2. Mattia ha detto:

    Ad un primo ascolto la proposta più interessante mi è parsa quella dei DAWA. Un bel pezzo, molto interessante musicalmente, ma oggettivamente poco eurovisivo. Le altre non mi hanno impressionato, ma gli occhi della bella Zoe potrebbero sciogliere non pochi cuori austriaci…

    • Cristian Scarpone ha detto:

      Giusto sottolineare però che le proposte linkate non sono quelle che presenteranno per l’Eurovision ma solo i brani con cui hanno tentato di raggiungere (con buon esito) la fase finale, in alcuni casi editi da diversi mesi e quindi fuori concorso.

      Inizieranno da ora a lavorare sui pezzi per il concorso di maggio!

Commenta questa notizia...