Eurovision 2015, il Regno Unito punta su un duo: gli Electro Velvet


Il Regno Unito, come ormai capita puntualmente ogni anno, sorprende il pubblico e sceglie per il 60esimo anniversario dalla nascita dell’Eurovision Song Contest un inaspettato duo creato per l’occasione.

Saranno gli Electro Velvet a cantare per la Union Jack a Vienna, con un brano uptempo swing dal sapore anni ’30, sapientemente mixato con elementi più moderni, scritto da David Mindel e Adrian Bax White, e intitolato Still in love with you, scelto fra centinaia di proposte arrivate alla tv pubblica inglese.

A formare il duo sono il 35enne Alex Larke e la 26enne Bianca Nicholas.

Il primo è il leader dei The Rollin’ Clones, una delle tribute band dei Rolling Stones più conosciute al mondo. Ha tra l’altro all’attivo l’album Larger than life. Quando non è sul palco, Alex lavora part-time in una scuola elementare come insegnante di musica.

Alex: “Mi sento privilegiato e onorato di avere l’opportunità di rappresentare il Regno Uniti all’Eurovision Song Contest a Vienna, per questo imponente e storico 60esimo anniversario dell’evento. Abbiamo una canzone fantastica e lavoreremo duramente per portare a casa il contest e rendere la nostra grande nazione orgogliosa. È tempo di far festa! Ci vediamo a Vienna!“.

La seconda ha una carriera partita da giovanissima come attrice. A soli cinque anni ha recitato il ruolo di protagonista nel corto Is it the design on the wrapper?, vincitore al Festival del cinema di Cannes. Qualche anno dopo è apparsa nel film Sleepy Hollow con Johnny Depp.

A 15 anni si dedica alla musica e ha l’opportunità di duettare con Will Young e  il gruppo vocale Blake, di fronte ai principi William e Harry e alla Duchessa di Cambridge. Ha all’attivo il singolo del 2011 Hold on to your dreams, entrato nella top 100 dei singoli più venduti in Regno Unito e alla numero 1 della iTunes Vocal Chart.

Nel 2014 ha preso parte alle blind audition di The Voice UK ma senza successo.

Bianca: “Sono così orgogliosa di essere stata scelta per entrare a far parte del più grande concorso musicale del mondo. È un grande onore rappresentare il Regno Unito, specialmente in questo 60esimo anno. Non sono mai stata in Austria prima d’ora, ma non vedo l’ora di andare a Vienna e dare il massimo, e spero di rendere orgoglioso il Regno Unito“.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

7 Risposte

  1. dade ha detto:

    beh, visto che in Italia gridano tutti per via de Il Volo e la loro presunta “antichità”, non mi meraviglia leggere ragionamenti simili su questa canzone. Comunque nel resto d’Europa l’electro swing va fortissimo, vedi Pavlov Stelar…Secondo me, il Regno Unito andrà male, come sempre negli ultimi anni, ma non perché la canzone sia brutta, semplicemente perché é un paese senza amici in termini eurovisivi.

  2. linomar ganz ha detto:

    Anche se è non è molto originale ( assomiglia a una decina di altre canzoni…) però mi piace e spero diventi un ” tormentone ” anche nelle nostre radio…..

  3. AlessandroAcq ha detto:

    Niente, nemmeno quest’anno la BBC ha scelto di portare i Bastille :( , speriamo che un giorno accada comunque ancora non ho sentito la canzone, ma il genere mi ispira molto…

  4. pointless_nostalgic ha detto:

    citando Elio, questo pezzo oscilla tra il trionfo e la tragedia…

  5. escfan ha detto:

    A me questa canzone piace…ma ciò che non mi piace è la reazione generale che riceve,ma soprattutto mi sento disgustata da tutti gli eurofans che hanno la stessa medesima reazione davanti a tutte le canzoni di quest’anno,compreso Guy Sebastian,che non ha ancora scelto niente XD…ma volete farvi andare bene qualcosa?Io sono certa che tutti quelli che si lamentano quest’anno sono gli stessi che l’anno scorso,mentre Conchita vinceva,dicevano che era l’ultima volta che avrebbero guardato l’Eurovision.

    P.S.:occhio che questi minimo top 5!Occhio…l’anno scorso Molly ottenne un risultato opposto a quello che tutti avevano in mente per lei,e finirà così anche quest’anno per loro.

  6. Mattia ha detto:

    Ho letto moltissime critiche in giro. Ma a parere mio questo pezzo non farà malissimo all’ESC. è un up-tempo, molto simpatica. Se verrà messa bene in scena probabilmente prenderà parecchi voti. Certo non è nulla di epocale (all’ESC non passa mai roba epocale) però è gradevole, staremo a vedere :)

  7. Tiziano ha detto:

    Io sono semplicemente sconcertato. Dato il crescendo fatto dal 2012 al 2014 mi aspettavo qualcosa di decisamente meglio. Nessuno chiede alla BBC di mandare Adele, ma cosa sarebbe questa roba? Utilizzando termini leggeri oserei dire un osceno tentativo di modernizzare musica degli anni ’20. Spero solo che gli Inglesi abbiano almeno la decenza di non lamentarsi nel caso questa canzone arrivasse in fondo classifica (cosa assai probabile).

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: