Eurovision 2015: la Polonia sceglie Monyka Kuszynska e batte un record


Un altro nome importante della musica nazionale per la Polonia dopo Donatan & Cleo. Si tratta di Monyka Kuszynska. Classe 1980, è una cantante nota in patria per essere stata la voce dei Varius Manx, uno dei gruppi rock storici di Polonia. Con loro ha inciso tre album ed ha preso parte alla celebrazione dei 15 anni della band nel 2004, prima di rimanere vittima, insieme ad altri componenti del gruppo, di un gravissimo incidente stradale.

Kuszynska

Da allora (anno 2006) è paralizzata nella parte inferiore del corpo e si muove su una sedia a rotelle. Questo non le ha impedito di tornare a cantare, cominciando una carriera solista che l’ha vista negli ultimi 10 anni proporsi sia a livello televisivo (come cantante, ma anche come conduttrice televisiva e giornalista) che come voce in diversi progetti, sino al primo album in solitario nel 2012. Impegnata nel sociale nelle attività di promozione dello sport paralimpico e delle attività artistiche per i soggetti disabili, è stata insignita nel 2013 della Croce d’oro al merito, una delle massime onorificenze polacche proprio per questo tipo di attività.

A Vienna porterà la ballata pop “In the name of love”, con l’obiettivo di centrare nuovamente la finale, come  successo l’anno scorso (canterà nella semifinale numero 2, quella dove voterà l’Italia). Intanto però, un record l’ha già battuto: è la prima cantante paraplegica a prendere parte all’Eurovision Song Contest. Un altro record dopo i due centrati dai finlandesi PKN, per una edizione dei 60 anni che continua a far parlare prima ancora di cominciare.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

2 Risposte

  1. linomar ganz ha detto:

    La canzone è molto bella, lei bravissima….

  2. Alessandro Sanna ha detto:

    A costo di essere molto scorretto, mi sembra che certe partecipazioni siano più che sospette, fatta salva la bravura dei partecipanti.

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: