Irene Grandi: “Il Volo all’Eurovision? Non sono d’accordo, la loro musica è anacronistica”


Dalla vittoria de Il Volo al Festival di Sanremo si sono susseguite molte dichiarazioni, pro e contro. Tanto han fatto parlare Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, entrati in punta di piedi all’Ariston, da favoriti, e tornati a casa con il premio in tasca.

La loro Grande amore ha ottenuto il successo meritato ma tante sono state anche le critiche nei confronti dei ragazzi e, spesso, della loro musica, considerata non alla stregua dei tempi e macchiettistica.

Alla lista di “detrattori” si aggiunge anche la collega toscana Irene Grandi, anche lei in gara al Festival con Un vento senza nome, che intervistata da All Music Italia ha dichiarato, proprio a proposito dell’avventura all’Eurovision dei tre giovani:

In Italia capisco il loro successo, perché rappresentano una tradizione mai dimenticata. Un volto della nostra musica che all’estero è già fin troppo noto, l’Italia del bel canto, degli anni ’60 che loro portano molto bene nel loro disco… mi sembra un’idea della musica italiana anacronistica, vecchia, che non mi torna diciamo… Avrei preferito vincessero a Sanremo senza che andassero a rappresentarci all’estero… dove avrei preferito un altro tipo di canzone…“.

irenegrandisanremo

Quale canzone avrebbe preferito la Grandi? Presto detto: “Ad esempio la mia (ride ndr)… ci sta? Non voglio essere presuntuosa ma tolto che a me piace molto, credo anche che possa rappresentare un volto della musica italiana del 2015. Sicuramente non avrei vinto nemmeno l’Eurovision, però sarebbe stata una presenza di classe e degna di rappresentare l’Italia attuale, con un testo comprensibile, non molto articolato, non ci sono tante parole e anche per questo sarebbe stata una canzone adatta“.

Irene esprime un bel pensiero per la Ayane, ma con qualche riserva: “Anche Malika aveva un gran bel pezzo, ma con un testo molto più complesso che secondo me non sarebbe stato adatto all’Eurovision“.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

50 Risposte

  1. Bea ha detto:

    Irene non ti degnar di loro! Sono povere creature che non sanno riconoscere un cantautore vero da una specie di cantanti. :P

  2. bubusettete ha detto:

    Accidenti quanto è modesta! Ah già, dimenticavo che è fiorentina, ergo ragionerà in questo modo: Noi fiorentini siamo i più bravi del mondo; le canzoni fiorentine sono le più belle del mondo; all’ Eurovision le canzoni fiorentine dovrebbero rappresentare l’Italia. Io, in quanto fiorentina, non posso che avere scritto qualcosa tra le migliori cose in tutto il mondo, e potrei benissimo rappresentare l’Italia, visto che noi fiorentini siamo i migliori del mondo.
    Invece di “Un vento senza nome”, poteva chiamarla semplicemente “Scoreggia”, sempre di vento o aria si trattava…

    • Staff ha detto:

      “bubusettete”… inizia a firmarti con un nome vero, prima di offendere gratuitamente una cantante che si è permessa di esprimere una opinione in maniera educata (e le opinioni altrui vanno sempre rispettate). Altri commenti del genere non saranno più tollerati.

    • Matteo ha detto:

      Una scoreggia dovrebbe portare via una cafona come te. Averne di cantanti come la Grandi che ha tra l’altro fan molto più intelligenti che non offendono x partito preso solo per difendere l’indifendibile dei propri beniamini tenoretti. A leggere certi commenti sto cominciando a simpatizzare per la Grandi…

  3. donatella ha detto:

    Alessandro , non mi faccio le paranoie mentali come mi consigli tu . Io so ragionare con la mia testa . Linus per quanto mi riguarda è una nullità .

  4. clamark80 ha detto:

    Ciao a tutti, io trovo che queste siano polemiche sterili, quest’anno hanno vinto loro e per l’appunto ci vanno loro (a me comunque piacevano tutte e 3 le canzoni giunte in finalissima)…a chi dice che questa è la nostra peggiore partecipazione da quando siamo tornati rispondo di pensare all’anno scorso che tra la canzone, l’esibizione e l’atteggiamento dell’artista (Emma) peggio non potevamo e non possiamo fare, per me quest’anno siamo da top 10…detto questo forza Italia!!!!

  5. donatella ha detto:

    Ho saputo da poco che oltre a Irene , anche Linus ha denigrato IL VOLO , dicendo che la loro musica è adatta alle mamme , non è per le radio . Che idiozia mostruosa , ma chi ti credi di essere Linus ? …ti stimavo , ora mi fai pena . P. S. per lo STAFFF…io uso la mail di mio marito , spero non sia una colpa .

    • Alessandro Sanna ha detto:

      Chi sarà mai Linus? Forse il dominus della radio italiana? Forse quello che ne capisce più di tutti? Forse quello che può decretare la vita o la morte di un brano? E perché ha parlato così, forse perché è un incompetente? Vedi tu, fatti la domanda e datti una risposta.

  6. Sonome ha detto:

    Completamente d’accordo con la Grandi!
    I ragazzi sono molto bravi: pieno controllo della voce e un paio di loro sono persino dotati vocalmente. Detto questo ,la canzone è vecchia; in perfetto stile Claudio Villa! Imbarazzante il testo: come possono dei ventenni cantare “dimmi perché quando penso, penso solo a te. Dimmi perché quando amo, amo solo te”? Vestiti come degli italo-americani nei film degli anni ’80 -le giacche di pelle sono francamente quanto di peggio- rappresentano il cliché macchiettistico degli italiani nel mondo.
    Detto questo, la RAI aveva evidentemente intenzione di vincere, quindi ha schierato il “pezzo forte”. Il pezzo della Ayane sarebbe stato il più degno rappresentante dell’Italia all’estero. Troppo raffinato, non avrebbe vinto di certo… …tuttavia avremmo dimostrato come nel caso di Gualazzi-Zilli-Mengoni che l’Italia è musicalmente avanti rispetto alla dance e alla techno che si respira ormai in ogni pezzo “europeo”: trash conclamato!
    Sanremo al confronto con l’Eurovision è oro colato!!!

    • Ginevra ha detto:

      Eh sì certo… e infatti a Sanremo ci vanno Platinette e I Soliti Idioti… ma per cortesia! L’Eurovision è un insieme di Paesi e culture diverse, che vanno rispettati. Non necessariamente quello che non si conosce o capisce deve essere sempre etichettato come trash, senza contare che sei male informato/a… dov’è la techno all’Eurovision? Poi quest’anno dov’è la dance? Prima di parlare informati ;)

      • Sonome ha detto:

        …Dov’è la techno? …Dov’è la dance? Scusa ma tu le orecchie le usi soltanto come contorno per i capelli? Una canzone come quella della Ayane, di Chiara o della Grandi all’Eurovision te le scordi; tant’è: lo stesso Mengoni non ha riscosso il giusto successo!
        Rilancio: I soliti idioti e Platinette hanno presentato canzoni musicalmente ben più elaborate rispetto al 99% di quanto presente in scena a Vienna quest’anno e di quell’obbrobrio musicale che ha vinto lo scorso anno. Alla luce dello scarsissimo successo dell’evento, proporrei una sospensione eterna!

    • Alessandro Sanna ha detto:

      D’accordo al 100%, fino alle virgole.

  7. Ilaria ha detto:

    Evviva lo Staff che ha già sgamato i furbetti del quartierino. Comunque concordo, la discussione sta degenerando e Irene Grandi non merita tutte queste offese, visto che si è limitata a dire la sua (e fino a prova contraria non è reato) e soprattutto va bene la difesa ad oltranza dei tre tenoretti, ma non c’è bisogno di ripetere sempre le stesse cose fino alla nausea o di attaccare un brano della Grandi. Lei di pezzi belli ne ha cantati e scritti tanti, qualcun altro vive di cover… poi che il pezzo sanremese non è piaciuto nemmeno a me è un altro conto, ma non sempre si producono brani che possano piacere a tutti. E cmq tiferò Italia e per Il Volo, indistintamente che il pezzo mi piaccia o meno e gli auguro di fare bene. Spero ora però le polemiche finiscano.

  8. Giovanni ha detto:

    ah dimenticavo la definizione di terroncini,bel parto di un melomane evidentemente Kultore della padanità musicale..notioriamente dotata di grande tradizione :oh mia bela madunina…e STOP …

    • Staff ha detto:

      Iniziamo a moderare i termini per cortesia! E soprattutto, a chi si firma Giovanni e poi inserisce una mail che inizia con susyfe@… va bene tutto, ma cerchiamo di evitare derive da ultrà e di non giocare con nomi e mail di fantasia…

      Fino ad ora abbiamo lasciato correre, ai prossimi cominciamo a non approvare più commenti offensivi (che siano verso Il Volo, verso Irene Grandi o qualsiasi utente che commenta in questa pagina) e soprattutto a chi si firma con nomi diversi per poi essere sempre la stessa persona. Va bene essere fan di un cantante o di un altro, ma non c’è bisogno di arrivare a questi mezzucci.

  9. Giovanni ha detto:

    Vedo che tra i puri ed indignati cultori della musica moderna italiana(?) è presente troppo razzismo culturale,mai che ci si chieda il perchè vero del successo di 3 ragazzi ricchi di indiscutibile talento.Si preferisce peraltro appoggiare acriticamente le dichiarazione di una quasi carneade,in Europa e nel mono,fatte pro domo propria a leggere bene
    Il problema grosso per la Grandi è che la sua canzone moderna e CIOVANE (con la c volutamente hai visto mai…) non ha lasciato tracce,non vende,non si è dimostrata popolare nella migliore accezione del termine (oltretutto il termine popolare non credo sia una bestemmia o no?)
    E’ comico leggere qui commenti dei suoi fans che ,in mancanza di argomenti validi,sanno solo sparlare e denigrare chi non la pensa come loro.
    Che dire?Complimenti vivissimi alla Grandi e al suo fan club
    Si prega però di rispettare anche chi apprezza la “rozza ed anacronistica musica da pizzerie”.

  10. Rossella ha detto:

    Ancora con questi fanclub! Ma di che parlate? Secondo, caro Matthew, visto che, dimostrando un’incredibile apertura mentale, li hai definiti terroncini, sappi che qui l’unico cafone sei solo tu. Ah, dimenticavo … visto che sei così istruito e raffinato, potresti anche elencarci gli errori di italiano che hai incontrato nei commenti che hai letto? Però fallo, sono proprio curiosa …

  11. Matthew ha detto:

    Certi fanclub sono la rovina di diversi artisti … sempre a difendere a spada tratta senza nemmeno saper accettare una critica. Ho simpatia per i tre terroncini che ci rappresenteranno a Vienna a maggio, ma quando leggo certi commenti in un italiano che nemmeno mio nipote di 5 anni, mi passa la voglia di tifare Italia…anzi qest’anno quasi quasi tifo Australia! :P

  12. Stefano ha detto:

    Come molti altri…mi tapperò il naso e tiferò x l’Italia. Ma giusto x spirito patriottico come commentava qualcuno qui…

  13. Riccardo ha detto:

    Io sono maschio e adoro sentire cantare IL VOLO …c’e qualche problema ?

    • Maurizio ha detto:

      Anch’io sono maschio ma Il Volo è ciò di più lontano che mai ascolterei..gustibus… Mille volte più belli i brani di Nek e Chiara ;)

  14. Flora Esposito ha detto:

    Bimbaminchia mi mancava:grazieeeeeeeee,ma eterodiretta no….e da chi poi?Bravi,belli,perspicacissimi ,akkulturatissimi (stile bimbaminchia,arigrazieeeee)e intelligentissimi quelli del komitato antiVolo.I quali peraltro fanno parlare di se’,ovunque,sempre e comunque.Invece qualcun altro per avere un qualche titolo deve parlare CONTRO…i pettegolezzi fanno audience vedo,ma solo pettegolezzi restano e qualificano al nanogrammo chi li fa..ole’

  15. Rossella ha detto:

    Mandate a commentare … ma da chi? Ma di che parli? Boh! Per quanto riguarda la scelta della canzone penso che invece sia stata una scelta geniale così come geniale è chi l’ha scritta. Grande amore è una canzone diretta e potente interpretata da voci altrettanto potenti e perfettamente in tono e in armonia fra di loro. I ragazzi de Il Volo la interpretano benissimo perché la cantano con il cuore e con la freschezza e la passione dei vent’anni che portano. La combinazione di tutte queste componenti ha avuto un impatto tale che gli ha fatto vincere Sanremo. Speriamo che riusciranno a travolgere anche l’Eurofestival, ma penso proprio di si. In quanto al fior fiore di cantautori che abbiamo in Italia, nessuno lo mette in dubbio e io sono la prima ad ascoltarli e ad apprezzarli. Ma penso che Il Volo e i cantautori possano tranquillamente coesistere nel panorama musicale italiano. A me, in una maniera o in un’altra, emozionano entrambi. E va bene così, questa è la magia della musica!

  16. Benedetta ha detto:

    Mamma mia tutte questa fan dei tre ragazzini che scrivono tutte le stesse cose… il Volo chi??? In Italia abbiamo fior fiori di bravi cantautori e noi mandiamo chi vive di cover altrui e di canzonette vecchie di decenni. Tiferò Italia x dovere patriottico ma la scelta di quest’anno è la peggiore da quando siam tornati. Che ne dicano bimbeminkia o fan scatenate mandate a commentare siti e Social a comando…

    • Annika ha detto:

      I ragazzi hanno nel logo “bagagliaio artistico” ben 10 canzone inedite, scritte appositamente per loro (e solo per loro) da compositori di fama nota fuori da Italia. Chi mai ha detto che cantano solo cover?

  17. Flora Esposito ha detto:

    Adesso pure illetterate sono le cosiddette fans del Volo,molto bene…il solito razzismo culturale dei soliti intellettuali che vogliono dettere regole,comportamenti e bacchettano come maestrine con la penna blu…che pena questa gente…fanno i criticoni per difendere una personcina poco difendibile eh no perche’ ci siamo dimenticati Emma Mattone sgangherata e volgare con un pezzo pessimo?Per la Marrone tutti contenti e allineati?Molto bene,capre a comando
    Ps:il pezzo della Grandi (CHI) a sanremo era ed e’ pessimo,non acchiappa…vende?E chi lo sa

  18. Rossella ha detto:

    Quello che trovo del tutto assurdo è la mancanza totale di professionalità che Irene Grandi ha dimostrato nel suo commento alla partecipazione de Il Volo all’Eurovision. Mi domando se si sarebbe mai permessa di screditare chiunque altro dei suoi colleghi che avesse partecipato a questa manifestazione al posto suo. Non credo che l’avrebbe mai fatto anche se si fosse trattato di un cantante lontano dal suo genere musicale. Mi sembra che nei confronti de Il Volo ci sia in generale una mancanza totale di rispetto da parte degli addetti ai lavori che trovo del tutto vergognosa (i giornalisti nella sala stampa a Sanremo che continuavano spudoratamente ad osannare Nek e Malika Ayane e a snobbare malamente i vincitori, le radio più importanti che li ignorano, una collega cantante che dice apertamente che sono anacronistici e che non approva la loro partecipazione all’Eurofestival). Perché ci si permette questo comportamento? Perché sono giovani? Perché hanno avuto successo all’estero? Cos’è che li rende diversi dagli altri e non degni del minimo rispetto professionale? Chiaramente possono non piacere, ma da qui ad avere questo atteggiamento arrogante ce ne corre. Mi viene in mente solo una risposta: l’invidia, l’ignoranza e la spocchia di chi divide il mondo fra intelligenti illuminati e poveracci senza cervello. Chiaramente chi pensa che Il Volo siano cantanti bravi e talentuosi appartiene alla seconda categoria.

    • Annika ha detto:

      Assolutamente d’accordo! Critica e mancanza di rispetto nei confronti del Volo vanno oltre ogni limite. Come ha detto giustamente Mario Bartoletti, l’esperto in giuria di Sanremo,: “certe critiche e commenti verso questi ragazzi sembrano più “il razzismo culturale”. Irene Grandi ha tutto il diritto di esprimere la sua opinione, ma considerare la sua canzone e la sua figura più adatta suona proprio come la mancanza di autocritica e umiltà. Avessi nominato qualche altro dei suoi colleghi celebri….

  19. Claudia ha detto:

    Io non sono una fan della Grandi e ammetto che il brano che ha portato mi ha deluso, rispetto ad altri suoi bei pezzi del passato (e ho tifato per la Galiazzo e per Nek), ma non capisco perché certe fan de Il Volo debbano screditarla e insultarla. Ha detto quello che pensano moltissimi altri artisti e molti italiani, viva la sincerità! Vedere certi commenti di certe fan, che arrivano come un gregge di pecore (e che scrivono un italiano penoso, che mi fa pensare che forse molte di loro non sono andate oltre la quinta elementare) mi mette una tristezza infinita. Ma stare zitte invece che fare figure di ***** e farla fare in automatico ai loro beniamini no?

  20. Flora Esposito ha detto:

    Ah dimenticavo di sottolineare l’eleganza e l’intelligenza con cui a Grandi(CHI?) si propone per partecipare allESC 2015…

  21. Flora Esposito ha detto:

    Ma guarda te,adesso pure della decerebrata mi devo prendere…soliti spocchiosi con puzzetta al nasino ultradelicato…rosicate gente rosicate,in primis la Grandi e poi il gregge dei suoi epigoni intelligentissimi…Grandi CHI?

  22. donatella ha detto:

    Francesco , ridi , ridi che la mamma ha fatto i gnocchi ….

  23. donatella ha detto:

    Caro Francesco , i commenti sono uguali proprio perchè c’è ancora in giro la gente che ragiona con la propria testa , non tutti siamo pecoroni che seguono il branco ! La gente sa distinguere chi sa cantare veramente e chi invece non sa cantare . Tutta la vita IL VOLO !!!!

    • Francesco ha detto:

      Ah sì? Ma dai… omologarsi e scrivere tutti nello stesso arco di tempo le stesse identiche cose a sostegno de Il Volo e contro la Grandi significa ragionare con la propria testa? Ma che cosa incredibile… e io che pensavo che significasse esattamente l’opposto, ma pensa te! ahahahaha :P Povera Italia.

  24. Mario ha detto:

    Irene Grandi …. chi è?

  25. Andrew ha detto:

    Povera Irene…tanto di cappello x aver detto quello che pensano in tanti ma nessuno ha avuto il coraggio di dirlo. Che tristezza invece quanti osannano un trio di tenoretti solo per partito preso.

  26. Francesco ha detto:

    Ma che belli tutti questi commenti fotocopia a sostegno de Il Volo… mi domando se c’è ancora qualcuno che sa pensare con la propria testa invece che seguire a comando dei pseudo idoli che la modestia non sanno nemmeno dove sta di casa…

  27. pointless_nostalgic ha detto:

    Irene chi?

  28. donatella ha detto:

    Ma , penso che l’invidia sia una gran brutta bestia . I ragazzi de IL VOLO cantano in un modo sublime , vinceranno sicuramente anche in Europa .

  29. marilena ha detto:

    VORREI RISPONDERE A IRENE CHE I REGAZZI DEL VOLO SONO CONOSCIUTI ALL’ESTERO (MONDO INTERO) PIU’ CHE IN ITALIA …..QUINDI PRIMA DI PARLARE SI DOVREBBE UN ATTIMO DOCUMENTARE …PROPRIO COME NEK..PRIMA DI PARLARE…PENSATE….

  30. Flora Esposito ha detto:

    Ma che modesta Irene Grandi…e poi mi viene da chiedere:Irene Grandi CHI?
    Quanto ha venduto la sua canzone?Chi se la ricorda?Sono anni che cerca di rivenire a galla,ma fa solo buchi nell’acqua
    Meglio ragazzi che sanno cantare davvero,freschi,simpatici accattivanti che una illustre e spocchiosa carneade,in Europa come lei
    A volte la delusione fa proprio straparlare…

  31. maria grazia ha detto:

    Il volo sono Unici e dire che la loro musica è antica è propio una bugia ed infatti io concordo con Giulia perchè quest anno andremo di lusso all’ Eurovision…

  32. AlessandroAcq ha detto:

    Ohh, brava Irene, speravo che qualcuno dicesse questo, il Volo non rappresenta la musica del 2015, ma nemmeno quella del 1970.I ragazzi del Volo hanno un talento incredibile, ma gli fanno cantare canzoni inascoltabili..
    Per me era perfetta la canzone di Nek, assolutamente perfetta.

  33. claudio Panice ha detto:

    Non e’ possibile che in Italia si debba sempre..e dico sempre,snobbare gli altri.Si fa’ polemica su tutto,anche quando,le cose vanno bene,mi chiedo come mai la canzone del Volo non sia adatta al ESC e chi decide che la canzone sia vecchia,vi prego andatevi a confessare tutti, peccatori!!!.

  34. escfan ha detto:

    Vorrei darle un grande bacio per ringraziarla per queste parole…pretendo il nul points per noi quest’anno.

  35. Giulia ha detto:

    Non credo siano obbligati a portare la canzone di Sanremo. Credo che la Rai quest’anno abbia deciso di mandare all’ESC il vincitore di Sanremo e basta. Poi l’artista decide con che canzone presentarsi. Comunque tutta sta gran classe di Irene Grandi non la vedo e, considerando l’esibizione dell’anno scorso di Emma, credo che quest’anno ci vada veramente di lusso. Quello di cui ho paura e’ un eventale boicottaggio da parte della RAI. Organizzare l’ESC costa molti soldi…

  36. Alessandro Sanna ha detto:

    La canzone di Malika era decisamente la più bella di Sanremo ma sono d’accordo con Irene, del tutto inadatta all’ESC. Per vincere all’ESC servono canzoni in stile ABBA. Non capisco proprio perché il rappresentante italiano sia obbligato a portare la canzone sanremese: è un’autocastrazione che ci fa partire svantaggiati. Io gli farei scegliere liberamente il pezzo da portare.

    • Alberto ha detto:

      A dire il vero all’ eurovision non siamo mai stati favoriti come quest’anno. É data quasi per certa una vittoria o dell Italia o della Svezia

      • Alessandro Sanna ha detto:

        E si, saranno le solite previsioni dei bookmakers inglesi che notoriamente non ne beccano una. Se quelli del Volo vincono all’ESC mi passo una serata ad ascoltarmi Povia per punizione ma sono sicuro che non ce ne sarà bisogno. E sia chiaro per le adoranti fan del Volo: non è che li giudico male ma solo inadatti per una manifestazione come l’ESC.