Eurovision, lo show per i 60 anni in differita il 5 aprile su San Marino RTV


Come già annunciato, martedì sera al London’s Eventim Apollo Hammersmith, andrà in scena “Eurovision Song Contest’s Greatest hits”, lo show coprodotto da BBC ed EBU per celebrare i 60 anni dell’Eurovision Song Contest. La serata sarà condotta da Graham Norton, attuale voce eurovisiva britannica e Petra Mede, conduttrice dell’edizione di Malmo 2013. L’evento sarà registrato ed andrà in differita in tutta Europa. In Italia lo show sarà visibile su San Marino RTV alle ore 14.15 di domenica 5 Aprile, in inglese, senza commento fuori campo e senza sottotitoli.

eurovisions-greatest-hits

San Marino RTV, lo ricordiamo è visibile sul canale 73 della piattaforma satellitare gratuita Tivùsat; canale 520 Sky; Hotbird 13B  frequenza 12149 27500 ¾ polarizzazione verticale o in streaming sul sito dell’emittente) e inoltre sul DTT sul canale 51 a San Marino, Bologna, Venezia e costa adriatica, sul canale  73 del Digitale Terrestre in Emilia Romagna

 

Contrariamente a quanto successo per l’evento dei 50 anni, stavolta non ci sarà gara, ma solo esibizioni con gli interpreti originali, di alcune delle migliori canzoni che hanno attraversato la storia eurovisiva. Non ci sono artisti italiani, Il cast prevede la campionessa in carica Conchita Wurst, che canterà “Rise like a phoenix” e inoltre: gli Herrey’s, campioni del 1984 con “Diggi loo diggi ley”; Natasha St.Pier, la canadese che nel 2001 rappresentò la Francia; Rosa Lopez,rappresentante spagnola 2000; i finlandesi Lordi vincitori nel 2006; Emmelie De Forest, campionessa 2013; Nicole, vittoriosa nel 1982; Anne Marie David, vincitrice per il Lussemburgo nel 1973 e terza per la Francia nel 1979; Johnny Logan (primo nel 1980 e 1987 – le due canzoni saranno cantate in un medley – autore della canzone vittoriosa nel 1992); Olsen Brothers (campioni 2000); Loreen (vincitrice nel 2012);Brotherhood of Man (vittoriosi nel 1976), Dima Bilan (primo nel 2008 e secondo nel 2006, canterà un medley con entrambe le canzoni); Dana International (in trionfo nel 1998 e poi in gara ancora nel 2011) e le Bobbysocks, vincitrici nel 1985. L’unica artista ad eseguire un medley delle canzoni del suo paese oltre alla propria sarà Rosa Lopez.

Al momento, siamo in grado di confermarvi alcune date di messa in onda: il 3 aprile su BBC One  & BBC Radio 2 (Regno Unito) e su RTE2 (Irlanda); il 4 aprile su VRT (Belgio fiammingo), YLE FEM (Finlandia in lingua svedese), RUV (Islanda), NRK1 (Norvegia), SVT (Svezia, con Christer Bjorkman al commento); il 5 aprile anche su Channel 1 Russia  (Russia); l’11 aprile su Channel 1 IBA (Israele) e su YLE TV2 (Finlandia); il 22 aprile su ORF (Austria). Trasmetteranno l’evento (in data ancora da definire) anche  SBS (Australia),  RTBF (Belgio vallone); BNT (Bulgaria); DR1 (Danimarca);  France 2 (Francia); NERIT (Grecia), RTP1 (Portogallo), RTV SLO (Slovenia), SRF (Svizzera), RTVE (Spagna).

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...