Ufficiale: cancellata la diretta della prima semifinale Eurovision 2015 su Rai 4


La nostra anticipazione di ieri è stata ufficializzata: Rai 4 non trasmetterà la prima semifinale dell’Eurovision Song Contest 2015 martedì 19 maggio, che non sarà trasmessa su alcun canale della tv pubblica italiana.  Resta da capire se sarà confermata la diretta radiofonica su Radio 2 con Filippo Solibello e Marco Ardemagni. Nella stessa giornata di apertura dell’Eurovision infatti, andrà in onda una puntata di The Voice of Italy 3, anticipata per via del fatto che il giorno dopo andrà in scena Lazio-Juventus, finale di Coppa Italia.

Prima semifinale Eurovision 2015

La partita, originariamente in programma il 7 giugno, è stata anticipata perchè il giorno prima la formazione bianconera sarà impegnata a Berlino nella finale di Champions League contro il Barcellona.

Questo il comunicato della Rai sulle modifiche di palinsesto:

Rai4 : Per esigenze di palinsesto, ci vediamo costretti a spostare la prima delle due serate di semifinali dell’ Eurovision Song Contest a mercoledì, ore 22:50. L’appuntamento di giovedì rimane invece invariato alle ore 21:00. Sarà nella serata di giovedì che il pubblico potrà contribuire, con il televoto, alla scelta di dieci finalisti.

La prima semifinale potrà dunque essere seguita in diretta solamente tramite il canale ufficiale dell’evento – eurovision.tv – o su San Marino RTV per chi volesse anche il commento in lingua italiana (nella nostra sezione dedicata tutti i dettagli).

La scelta fatta dalla Rai risulta incomprensibile e sicuramente non è così che si tutela una trasmissione come The Voice, in caduta libera negli ascolti (al debutto con 3.036.000 telespettatori, fino ai 2.104.000 dell’ultima diretta del 6 maggio), sacrificando invece un evento che negli anni sta vedendo una crescita nel seguito del pubblico. Noi boicotteremo la puntata di The Voice di martedi 19 maggio e invitiamo chiunque interessato a twittare l’hashtag ufficiale #eurovision e quello di protesta #boicottiamothevoice, nella serata del prossimo martedi…

28 Risposte

  1. Giuseppe Priori ha detto:

    Beppe. Una decisione vergognosa ed offensiva di tutto il pubblico. Mai vista una cosa simile.

  2. Giacomo ha detto:

    Manco in radio lo hanno fanno sentire o mi sbaglio?
    L’avete gia’ detto, ma insisto: perche’ non spostare The Voice a venerdi’? Perche’ non usare uno dei tanti canali che ha ora la RAI per trasmettere l’evento in diretta?

  3. Daniel ha detto:

    io penso che se uno spettatore e’ interessato ad una trasmissione NON si faccia condizionare dal palinsesto, personalmente sono interessato all’Eurosong e non mi interessano né The Voice e ancora meno 22 pirla strapagati che rincorrono un pallone.Piuttosto lascio la tv spenta…

  4. Alessio Crisetti ha detto:

    Onestamente non penso sia necessario l’hashtag di protesta. La finale di Coppa (Unica esclusiva calcistica Rai per quanto riguarda le squadre di Club) ha creato questi inconvenienti. Si sarebbe potuto spostare ad un altro giorno per non boicottare anche l’Eurovision ma si sa, la rai preferisce i programmi di ascolto “sicuri” come The Voice of Italy. Internet, per fortuna, esiste apposta…

    • Antonio ha detto:

      Purtroppo Alessio sei proprio fuori strada… Rai2 ha sospeso la semifinale dell’Eurovision proprio perché sa che The Voice ha tutto tranne che ascolti sicuri (dai 3 milioni di inizio stagione sono scesi a 2 milioni) e 300/400 mila telespettatori di Rai4 a questo punto facevano gran paura. Io seguirò la semifinale su web e auguro a Rai2 di finire sotto i 2 milioni di telespettatori.

      • Stefano ha detto:

        Secondo me siete fuori strada entrambi. La partita è stata anticipata, e doveva essere mandata in differita. Stop. Ma tanto, l’Italia è il paese dei calciofili.

        • Purtroppo c’è una questione di diritti televisivi pagati carissimi dalla RAI che ha l’esclusiva sulla Coppa Italia, quindi mandarla in differita significava perdere soldi. Bastava semplicemente non toccare la diretta prevista dell’ESC anche spostando The Voice.

          • Stefano ha detto:

            Non cambia la sostanza, purtroppo! Quella è una conseguenza, non la causa.
            L’attenzione è sempre e solo sul calcio. Se ci fosse stata una partita di basket, non avrebbero perso tempo a darla in differita, diritti compresi, ed è successo.

  5. Stefano ha detto:

    Sinceramente? Risulterò impopolare, ma non mi importa.. Più che #boicottiamothevoice sarebbe MOLTO meglio (ma tanto non lo dirà nessuno) #boicottiamoilcalcio
    The Voice of Italy è stato programmato a seconda della partita, e.. Che palle con questo calcio! E’ mai possibile che ogni decisione dipenda da esso, anche nei confronti di tutti gli altri sport?
    Lasciamo meno spazio al calcio, #eccheppalle #boicottiamoilcalcio #boicottiamolapartita

  6. RL ha detto:

    È già vergognoso che un evento di questo genere sia trasmesso in reti secondarie se poi anche lo tolgono anche da lì sfociamo addirittura nel ridicolo. Non capisco questo menefreghismo da parte dell’Italia verso l’Eurovision, è un evento che negli altri paesi europei raggiunge l’80% di share, numeri nemmelo immaginabili lontanamente per la tv italiana. Rimango basito da questa scelta, preferire il calcio alla musica fa capire in che cavolo di stato viviamo. Mai più pagheró il canone Rai e poche saranno le volte che guarderó le sue reti. Se poi si pensa che nella prima semifinale si esibisce Elhaida Dani (vincitrice di The Voice con oltre il 70% dei voti), che è come se fosse una seconda rappresentante dell’Italia allora qui le parole spariscono proprio. Scommetterei che la Mediaset darebbe la giusta importanza a questo evento.
    VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

  7. Dimiez ha detto:

    Complimenti, viva mamma Rai, ottimamente organizzata, così sI usano bene i soldi del canone VERGOGNA. Finiamola con sta merda di calcio, possibile che gli Italiani siano tutti così pecoroni, basta un pallone che rotola che diventano tutti celebro lesi, eppure di sport molto più belli ne esistono, ma ovviamente la nostra Rai con i suoi 24000 canali non se li fila, sarebbe troppo impegnativo e si correrebbe il rischio di far accendere il cervello alla massa.

  8. gimmi ha detto:

    non capisco.tutto questo sembra che venga fatto per indirizzare gli ascolti..non mi sembra una scelta libera di chi paga la rai ogni anno 113 euro.questa e una discriminazione verso una parte di pubblico.in fondo se vi interessano gli ascolti rai,molto bene in questo caso non perdete niente visto che questi programmi si svolgono tutti sulle reti rai.non e una decisione che vi rende onore,e per finire non solo lo avette spostato ma lo avette messo in seconda serata per qui chi lavora non puo seguirlo fino in fondo perche finira alle 2 la ritrasmisione.

  9. pammy ha detto:

    bene ho tirato fuori dal soffitto la mia vecchia parabolica, cosi’ l’esc me lo vedo anche in replica su altre tv straniere, quindi per le due semifinali me le vedro con sanmarino tv

  10. andrea ha detto:

    Scelta comprensibile se i canali RAI fossero due , ma adesso che i canali sono 13 e a volte non si sa nemmeno come riempirli, quando ci sono eventi in diretta bisogna sfruttarli. A me THE VOICE non interessa e il fatto che salti la diretta per l’Eurofestival…non m’indurrà certo a guardare Rai2.

  11. Astrea ha detto:

    Vergognoso! È un evento in diretta dove si deve votare. Ah, certo, gli italiani non possono votare all’Italia nel ESC, allora meglio se non lo vede nessuno, vero? Questo paese ha già rotto con questo calcio di m…. che ormai non è neanche uno sport visto che è già tutto venduto in anticipo!

  12. Fabio ha detto:

    Senza parole, fortuna che vivo ai confini con San Marino,che giustamente all’ Eurovision ci tiene un sacco!!

  13. Fabius Buzzi ha detto:

    C’è da dire che nella prima semifinale l’Italia non vota, quindi la differita ci può anche stare, mentre per la seconda, con voto, ovviamente no.

  14. AlessandroAcq ha detto:

    bah, si poteva spostare The Voice senza scioccare in questa maniera il palinsesto, bastava posticipare di una settimana o spostarla al venerdi, anche perchè si sapeva Benissimo che se la Juve fosse andata alla finale berlinese la coppa Italia andava spostata per forza…

  15. Marco ha detto:

    Mah.. per me sono deficienti. Perché fare tutto sto casino? Potevano mandare The Voice di venerdì (come succede anche questa settimana).
    Si devono sempre complicare la vita -.-

  16. Luca ha detto:

    Ma a questo punto non è possibile fare pressioni per posticipare The Voice a venerdì?
    Dai, ragazzi fan dell’ESC: sommergiamo gli account di Eurovision Song Contest Italia (RaiEurovision), di Rai2, e di The Voice of Italy – pagina ufficiale su facebook e i rispettivi su Twitter affinché cedano e spostino The Voice a venerdì!
    Chissà se ci daranno ascolto… O perlomeno ad avere una risposta sul perché non si può posticipare. Mi raccomando, fate pressione soprattutto sui 113,50€ di canone che ci fanno pagare per poi non avere il benché minimo rispetto sui telespettatori!
    Ah, e a me andrebbe bene vederlo anche sul canale 146 di Rai Scuola, basta che sia in diretta! Così non fa nemmeno concorrenza a Rai2

  17. clamark80 ha detto:

    Che rabbia, uno aspetta l’Eurovision con tanto gusto e fanno quella boiata di The Voice che non ho mai guardato e mai guarderò in vita mia…che poi potevano benissimo spostare la diretta di Esc su Rai5 o rimandare The Voice di 1 settimana (visto che Esc lo fanno 1 volta l’anno) sono sicuro che non sarebbe morto nessuno.

  18. santa ha detto:

    È una vergogna un italiano nn è libero di vedere quello che vuole enn può seguire un evento del genere di massima importanza.
    Quando è dv verrà trasmessa la puntata?

  19. Paolo Fichera ha detto:

    Vergogna!

  20. Sgand91 ha detto:

    Disaccordo anch’io con questa scelta. Per fortuna esiste lo streaming e non mancherò comunque alla diretta della prima serata. Bella anche l’iniziativa dell’hashtag contro The Voice (anche se bisognerebbe andare contro i dirigenti che fanno scelte azzardate e assurde).
    Se è vero (come scritto nel comunicato) che la prima semifinale verrà trasmessa in differita il giorno dopo alle 22.50 – a partita ormai terminata, salvo supplementari e rigori e comunque per non perdere gli spazi pubblicitari già venduti da mesi -, sarebbe bene seguirla per fare un buon ascolto e far rosicare i dirigenti di cui sopra per farli pentire di questa assurdità!

    • Cristian Scarpone ha detto:

      Invitiamo tutti i possessori del dispositivo di rivelazione Auditel a seguire l’Eurovision, purtroppo per tutti gli altri “mortali” vedere o meno un programma non influisce sugli ascolti

  21. Danilo ha detto:

    Sono allucinanti…addirittura la spostano al giorno dopo…questo è il loro concetto di Europa …e tutto per la finale di coppa italia, una coppa della quale non è mai fregato niente a nessuno, neanche ai malati di calcio…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: