Eurovision 2015, dalla Lituania stasera l’uguaglianza in tre baci


Questa sera andrà in onda, in diretta su Rai4 e Rai Radio 2 dalle ore 21.00, la seconda semifinale dell’ Eurovision Song Contest 2015. E sicuramente non mancheranno le sorprese. Una di queste era già stata anticipata già qualche giorno fa, anche se non era stata ben chiarita dai diretti interessati: stiamo parlando della Lituania che, durante l’esibizione di stasera, tematizzerà sul palco della Wiener Stadthalle, l’apertura a diritti civili per la comunità LGBT, davanti a tutto il mondo.

Monyka e Vaidas @ EBU Thomas Hanses

Monyka e Vaidas @ EBU Thomas Hanses

Di fatto, si sa, l’Eurovision è anche una vetrina, capace di portare sulle Tv di tutto il mondo, problemi e tematiche complesse. Se durante la prima semifinale, al posto dei fastidiosi fischi contro gli artisti russi, la comunità LGBT si è limitata a sbandierare bandiere arcobaleno, proprio mentre Polina Gagarina cantava la sua “A Million Voices”, questa sera tra i due rappresentanti lituani (Vaidas Baumila e Monika Linkyte) con i rispettivi coristi, durante lo stacco prima del secondo ritornello della loro “This Time”, avverranno tre baci: uno tra i due coristi maschi, uno tra le due coriste femmine, e uno tra i due cantanti. Insomma, uguaglianza per tutti, nessuno escluso.

Scelta importante o… semplicemente furba? Sicuramente questo sarà un gesto che farà molto parlare, soprattutto per un paese come la Lituania, considerato ancora molto “chiuso” per quanto riguarda l’apertura a una mentalità politica che garantisca diritti civili anche per coppie omosessuali (lo scorso anno era stata proposta una legge simile a quella russa,  bocciata dal parlamento), e vedremo se questo potrà avere eco sulla stampa italiana (stasera, ricordiamo l’Italia voterà)

Qualcosa di simile era già accaduto nel 2013, quando la finlandese Krista Siegfrids decise di concludere la sua performance, con un bacio a stampo alla corista (già diceva tutto il titolo della canzone, Marry Me).Tuttavia, i lituani saranno i primi ad esibirsi e agli occhi dei più maligni sembra che abbiano trovato il modo per far ricordare la loro performance per tutta la serata, anche se originariamente non aveva nulla a che fare con tematiche di questo tipo. Non sappiamo se la Lituania si qualificherà, fatto sta che le sue quote sulla sua presenza in finale stanno lievemente aumentando… per scoprirlo non ci resta che collegarci questa sera ore 21.00 su Rai4.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

5 Risposte

  1. Giulio ha detto:

    Se la Lituania da come viene riportato,aumenta la sua possibilità di entrare in finale,solo per il fatto che due maschi e due femmine si baciano,siamo per ennesima volta alla frutta,ma mi domando si vota le canzoni o altro.

  2. Danilo ha detto:

    La trovata è un po’ furbetta, non è originale, ma ci sta…reagiscono all’ essere stati messi in apertura di serata …e in una semifinale equilibrata come questa, con solo 5 sicuri del posto in finale (Swe, Nor, Aze, Isr, Slo) il fine giustifica i mezzi! Se fosse consentito ovunque di baciarsi con chi si vuole senza problemi, nessuno ricorrerebbe più a queste trovate cercando di scandalizzare il pubblico, perché non ci sarebbe niente di cui scandalizzarsi…

  3. Donato ha detto:

    Sono totalmente favorevole alla parità di diritti per gli omosessuali, trans, bisex, etc… ma questi continui richiami nelle ultime edizioni ai temi LGBT stanno diventando stucchevoli e un po’ ruffiani.
    Comunque spero che oggi passino Norvegia, Slovenia, Lettonia e Cipro!

    • Andrew ha detto:

      Non ci vedo nulla di male, è un bacio, mica stanno uccidendo nessuno ;)

      • Donato ha detto:

        Ah, ma ci mancherebbe altro. Il bacio in sè non mi dà affatto fastidio (perchè mai dovrebbe farlo?) ;)
        Il mio discorso riguarda l’insieme dei riferimenti alle questioni LGBT nel corso delle edizioni (il bacio lituano di quest’anno, quello finlandese di qualche anno fa, i matrimoni omosessuali a copenaghen l’anno scorso,…). Se l’Eurovision vuole legarsi alle problematiche sociali, ben venga. Ma non ci si dovrebbe fissare sempre sullo stesso tema altrimenti rischi di identificare l’evento con quest’ultimo. Comunque la mia resta solo un’opinione ;)

Commenta questa notizia...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: