Eurovision 2015: Russia e Svezia vincono le semifinali, San Marino penultimo


Russia e Svezia hanno vinto le rispettive semifinali dell’Eurovision Song Contest 2015. I risultati separati, diramati dall’EBU confermano le sensazioni avute durante le prove e i live show e cioè che quelli fossero gli avversari più temibili, come poi si è rivelato. Nella prima semifinale Belgio davanti all’Estonia e la sorpresa è che all’undicesimo posto, sia pure ben lontano dalla qualificazione, sia arrivato Eduard Romanyuta (Moldavia). Decima Elhaida Dani che dunque archivia non benissimo questa sua esperienza eurovisiva. Ultimo posto per i finlandesi Pertti Kurikaan Nimimpaivaat che pure alcuni bookmakers davano per possibili qualificati prima del via del concorso. Danimarca e Paesi Bassi rispettivamente tredicesima e quattordicesimi.

Prima semifinale

Nella seconda semifinale, dietro alla Svezia si è piazzata la Lettonia e poi Israele con Malta undicesima ma abbastanza lontana dalla decima posizione occupata dall’Azerbaigian. Quinti i Maraaya dietro la Norvegia. Disastro San Marino, sedicesimo con appena 11 punti, davanti solo alla Svizzera. Per i Titani voti solo da Italia (6) e Montenegro (5). In casa elevetica è una disfatta per Melanie Renè che incassa appena 4 punti: nell’era delle semifinali avevano fatto peggio solo Michael Von der Heide nel 2010 con 2 punti e medesimo piazzamento e ovviamente Piero Esteriore nel 2004 col celebre zero su 33 paesi votanti, attualmente il peggior risultato assoluto della storia eurovisiva.

Seconda semifinale


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...