Eurovision 2015: programma più visto nei primi sei mesi dell’anno su Rai2 e Rai4


eurovision logoL’edizione 2015 dell’Eurovision Song Contest si è conclusa ormai da oltre un mese e, a livello di ascolti, ci regala ancora delle sorprese. Se con i suoi 3.292.000 è stata la finale più seguita su Rai2 dal ritorno in gara del 2011 (con picco massimo di 4.786.000 telespettatori) e su Rai4 ha portato la rete al miglior risultato in Prime Time di sempre, ora arrivano altre conferme.

Nei primi sei mesi dell’anno, la seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest trasmessa – in diretta – su Rai4, è stato il programma più visto in assoluto sulla rete all digital con picchi di oltre 1 milione di telespettatori e un ascolto medio di 792.000 (a maggio la media di ascolto in Prime Time è stata di 302.441 telespettatori). Nessun altro programma trasmesso da Rai4 in questa prima metà dell’anno è riuscita a fare meglio.

Il successo riguarda anche Rai2. Per la seconda rete della nostra tv pubblica, la finale dell’Eurovision è stato il programma più seguito nei primi sei mesi dell’anno, se si escludono telegiornale ed eventi sportivi di primo piano. Anche qui va ricordato che a maggio la media di ascolto in prima serata per Rai2 è stata di 1.840.000 telespettatori (7.05% di share), mentre come già detto, l’ascolto medio dell’evento musicale più seguito al mondo è stato di 3.292.000, con uno share di oltre il doppio la media di rete (16.35%). Con questi numeri, sarà difficile che la Rai  non riconfermi la propria partecipazione all’edizione 2016.

Una risposta

  1. Danilo ha detto:

    Quest’anno lo hanno visto proprio tutti, anche Berlusconi, che almeno ha fatto un commento positivo e Renzi che, per par condicio, 2 giorni fa a Berlino ha sparato una delle sue renzate, usando l’Eurofestival come termine di paragone negativo. Vorrei dire al nostro stimato Premier che magari l’Europa fosse come l’Eurofestival, dove attraverso la musica si riesce ad affratellare i popoli e abbattere le barriere, e non come è questa Europa da lui sostenuta, dove c’ è solo banca e alta finanza e di sociale nemmeno l’ombra. Quanto questa Europa sia vicina e dalla parte dei popoli lo dimostra il pressing che stanno facendo le alte istituzioni politiche europee sulla Grecia per indurre il popolo greco a votare “bene” al referendum. Questa Europa solo finanziaria gliela rispedisco ai mandanti ( e non ho usato il termine a caso) e mi tengo mille volte l’Eurofestival

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: