L’Eurovision 2016 si terrà alla Globen Arena di Stoccolma


La decisione è stata annunciata stamattina da SVT, l’emittente nazionale svedese. L’Eurovision Song Contest 2016 si terrà a Stoccolma, alla Globen Arena. Una scelta che a molti era sembrata già fatta da tempo, anche se nel corso di questi mesi molte città avevano presentato proprie candidature. L’evento si svolgerà, dopo la vittoria di Mans Zelmerlow, il 10, 12 e 14 maggio prossimi.

Globen

Si tratta della seconda volta che la manifestazione approda nell’arena sferica completata nel 1989: la prima volta fu nel 2000, quando si impose il duo danese dei fratelli Olsen col brano “Fly on the wings of love”: all’interno della struttura trovano normalmente posto fra i 14 ed i 16 mila spettatori, ma sarà solo quando il progetto del palco sarà chiaro che si potrà conoscere quanta gente potrà accedere agli spalti.

“Stoccolma ha consegnato a noi un’offerta completa che garantisce che l’evento, ancora una volta sia portato al massimo livello“, dice Martin Österdahl, produttore esecutivo dell’evento per la SVT, come già fu nel 2012 a Malmö. Karin  Wanngård, sindaco di Stoccolma, spiega: “Stoccolma è la città della musica, la nostra città ribolle di musica e creatività e vogliamo mostrarlo ancora più chiaramente. Ospitare l’evento ci darà l’opportunità di rafforzare e stimolare il rapporto fra la musica e le persone che si crea qui a Stoccolma. Chi verrà qui potrà prendere parte alla meraviglia musicale svedese“.

SVT si occuperà di tutte le parti connesse con la produzione televisiva, mentre la città ospitante sarà responsabile di tutte le soluzioni logistiche, gli eventi per i fans e di tutto ciò che riguarda l’accoglienza degli stessi e dei media. Il press center sarà allestito ad Hovet, il centro polifunzionale che è parte della Stockholm Globe City e la stuttura denominata Annex, anche questa parte del complesso della Globen ospiterà invece le delegazioni. Non solo: “Renderemo la finale ancora più grande ed importante coinvolgendo la Tele 2 Arena (un’altra delle strutture cittadine che si erano candidate ndr) all’interno dell’evento“, ha spiegato Osterdahl.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...