Måns Zelmerlöw riporta l’Eurovision in vetta a Los 40 Principales


Måns Zelmerlöw come Loreen, gli Abba e Sandie Shaw. L’onda lunga del successo europeo di “Heroes”, dopo la vittoria allo Eurovision Song Contest 2015 prosegue. Dopo aver fatto incetta di primati in giro per l’Europa e aver vinto due dischi di platino adesso conquista anche un altro importante risultato, vale a dire il primo posto su Los 40 Principales, la classifica dell’alta rotazione sull’omonimo network privato, il principale dedicato alla musica internazionale di tutta la Spagna e l’America Latina, di proprietà del Gruppo Prisa, il primo gruppo mediatico spagnolo.

Mans Zelmerlow

Un network che è il vero e proprio termometro della musica giovane spagnola e dell’America Latina e quindi un primato importante, che solo altri tre  brani vincitori non spagnoli dell’Eurovision avevano centrato: “Puppet on a string” nel 1966 (ma con la versione spagnola “Marionetas en la cuerda“), “Waterloo” degli ABBA (1974) e Euphoria” di Loreen nel 2012. Tre successi mondiali anche a livello di vendite assolute.

Complessivamente, con questo brano, da quando esiste la classifica, cioè da 49 anni, sono 17 le canzoni eurovisive arrivate in testa. Il record di permanenza spetta  – manco a  dirlo – a “Gwendolyne” di Julio Iglesias del 1970, prima per nove settimane, seguito dal brano di Sandie Shaw con 8 e  da “Maman” di Jean Jacques (Monaco 1969, 7 settimane).

Fra le entries non spagnole hanno raggiunto la vetta anche “Congratulations” di Cliff Richard (1968, 4 settimane) e “Sin amor”, la cover realizzata da Ivan di “Dschingis Khan (Germania 1979, 3 settimane). Le altre sono tutte entries spagnole fra le quali ovviamente le due canzoni vincitrici “La La La” di Massiel (1968, 2 settimane) e “Vivo cantando” di Salomè (1969, 2 settimane).

Le altre sono: “Hablemos del amor” di Raphael (1967, 2 settimane), “El” di Lucia (1982), “Lasy Lady” dei Bravo (1984), “Bailar pegados” di Sergio Dalma (1991), “Dile que la quiero” di David Civera (2001), “Europe’s Living a celebration” (2002), “Dime” di Beth (2003). Måns Zelmerlöw, che sarà a Milano il 7 ottobre terrà due concerti anche in Spagna a Madrid (La Rivera, 3 novembre) e Barcellona (Razmatazz, 4 novembre).


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...