La canadese Rykka rappresenterà la Svizzera all’Eurovision 2016


Diciotto anni dopo la vittoria di Celine Dion (tuttora l’ultima rossocrociata), un’altra canadese rappresenterà la Svizzera all’Eurovision Song Contest  2016: si tratta di Rykka, all’anagrafe Christina Maria Rieder, che ha vinto Die Grosse Entscheidungssshow con il brano “The last of our kind”. Si tratta di un’artista ormai svizzera di adozione, visto che per sei mesi l’anno vive a Zurigo e l’altra metà dell’anno a Vancouver.

Rykka

Dopo aver cominciato in patria con un album, si è trasferita nel 2010 in Svizzera, terra di origine del nonno dove la sua carriera è decollata anche grazie ad una serie di partecipazioni a trasmissioni televisive nei circuiti germanofoni. Nel 2012, il suo album “Kodiak” ha vinto il premio come miglior “Spiritual Album” in Canada, mentre l’ultimo lavoro risale al 2013. Ora si ripresenta dopo tre anni di assenza.

Storicamente, le canadesi hanno sempre fatto molto bene all’Eurovision: Rykka, uscita dalla preselezione della SRF (quella di germanofoni e romandi) è la terza in quota Svizzera dopo la Dion nel 1988 e dopo Annie Cotton, terza nel 1993 con “Moi, tout simplement”. Ma un’altra canadese è salita sul palco eurovisivo, in quota Lussemburgo: era Sherisse Laurence, pure lei terza, nel 1986. La Svizzera canterà nella prima metà della seconda semifinale, quella dove voterà l’Italia, giovedì 12 maggio.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa