Terza semifinale Melodifestivalen 2016: tutto sugli artisti in gara


Terza semifinale per il Melodifestivalen 2016, la selezione ufficiale svedese per l’Eurovision Song Contest, che stasera sarà in diretta dall’Himmelstalundshallen di Norrköping. Conosciamo i 7 artisti in gara dalle 20 di questa sera (la diretta è disponibile in streaming su svt.se/play)…

melodifestivalen3

Saraha: di origine svedese ma cresciuta in Tanzania dall’età di due anni. Nel paese dove ha passato gran parte della sua vita e in Zimbabwe ha già una lunga serie di singoli all’attivo. Il suo debutto ufficiale sul mercato discografico svedese è proprio al Melodifestivalen di quest’anno. Il brano è scritto (tra gli altri) da Arash, rappresentante azero e medaglia di bronzo in coppia con Aysel all’Eurovision 2009.

Swingly feat. Helena Gutarra: rapper di origini americane ma residente in Svezia da anni (nonostante questo pare rifiutarsi di parlare svedese), Swingly arriva per la prima volta al Melodifestivalen nel 2011 dopo una serie di singoli di buon successo. In coppia con Christoffer Hiding si classifica quinto nella finale di quell’anno. Torna al Melodifestivalen a 5 anni di distanza in coppia con Helena Gutarra, partecipante alla prima ed ad oggi unica edizione di The Voice of Sweden (2012). Del 2013 il suo primo singolo da solista, “Dicksuckin'”.

Smilo: Arrivano dal programma radiofonico Svensktoppen Nästa, concept che ha il compito di scovare nuovi talenti. Vengono scelti dalla SVT tra i finalisti del concorso che è gemellato con il Melodifestivalen per quanto riguarda la recluta di uno dei partecipanti al festival.

After Dark: trattasi di un gruppo di drag queen capitanato oggi dal fondatore e frontman Christer Lindarw. Presenti sulla scena dal lontano 1976 sono famosissimi e popolarissimi in tutta la Svezia e hanno all’attivo una lunghissima serie di spettacoli e tour puntualmente sold out nel paese nordico. Parlare di After Dark al plurale è un dovere più che altro formale dal momento che il pubblico collega il nome del gruppo principalmente allo stesso Lindarw. La formazione originale prevedeva anche Lasse Flinckman che abbandonò il progetto nel 2009. Debuttano al Melodifestivalen nel 2004 con “La Dolce Vita” e arrivano sorprendentemente terzi (secondi al televoto). Nel 2007 tornano (senza la partecipazione di Flinckman) con “Åh när ni tar saken i egna hander”, brano dai forti doppi sensi. Quella di quest’anno è la partecipazione del commiato ufficiale. Christer Lindarw ha infatti comunicato di voler andare in pensione dopo 40 anni di onorata carriera. In programma nel 2016 anche il loro ultimo spettacolo itinerante che andrà per l’appunto a celebrare la loro lunghissima carriera.

Lisa Ajax: 17 anni, vincitrice dell’edizione 2014 di Idol. Il singolo pubblicato in seguito alla vittoria del programma non ha riscosso il successo sperato e il Melodifestivalen 2016 è l’occasione per il rilancio. Nel 2012 ha partecipato al Lilla Melodifestivalen, selezione svedese per lo Junior Eurovision Song Contest.

Boris Renè: di origini congolesi è al suo debutto ufficiale discografico dopo una carriera calcistica non irrilevante.

Oscar Zia: 19 anni, di origini friulane, uscito dall’unica edizione svedese di X Factor dove si classifica ottavo, è alla sua terza partecipazione. Nel 2013 partecipa con Behrang Miri e Lou Lou LaMotte. La loro “Jalla Dansa Sawa” si ferma in Andra Chansen ma diventa un buon successo. Nel 2014 torna come solista con “Yes we can” e si classifica ottavo in finale. È di un paio di settimane fa il suo coming out. La sua “Human” è la favorita di questa semifinale.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”. Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e seguici su Twitter e sulla principale community italiana Facebook dedicata all’Eurovision. Ti ricordiamo che Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...