Eurovision 2016: l’Ungheria sceglie Freddie con “Pioneer”


L’MTVA Studio 1 di Budapest ha appena visto concludersi l’A Dal 2016, la selezione nazionale ungherese per l’Eurovision Song Contest.

La finale, condotta da Csilla Tatár e Levente Harsányi, ha visto in gara otto artisti, giunti all’ultima serata dopo un lungo percorso fatto di tre turni preliminari di qualificazione e due semifinali, tutti giudicati dal televoto e da un panel di quattro giurati formato dagli artisti ungheresi Pierrot, Zséda, Károly FreinreiszMiklós Both.

Ospiti speciali il vincitore dell’Eurovision 2009 Alexander Rybak e la rappresentante ungherese all’Eurovision 2015 di Vienna Boggie.

freddie1

Freddie, nome d’arte di Fehérvári Gábor Alfréd, arrivava in finale da favorito e non ha smentito i pronostici. Sarà proprio lui con Pioneer, scritta da Zé Szabó e Borbála Csarnai, a cantare sul palco della Globen Arena di Stoccolma.

Il giovane cantante lanciato dal talent show Rising Star ha sconfitto altri tre superfinalisti: Gergő Oláh con Győz a jó, la Kállay Saunders Band (con il rappresentante eurovisivo ungherese 2014 come leader) con Who we are e Petruska con Trouble in my mind.

L’Ungheria si esibirà nella prima parte della prima semifinale del 10 maggio.

2 Risposte

  1. Federico ha detto:

    Ottima scelta!

  2. Flaky90 ha detto:

    lui e la Kállay Saunders Band erano i miei preferiti, dunque sono contentissimo della scelta :D

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: